Jump to content
Sign in to follow this  
Guest intruder

Influenza suina

Recommended Posts

Non generalizzo rick, ovviamente ci sono anche quelli capaci ma alla maggior parte eviterei di pagargli lo stipendio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
Mi associo in pieno a Dominus, visto che il mio medico di base vale molto poco

 

 

scusa non ne hai, in zona, uno migliore??? io ho fatto così, quando il mio medico, che avevo da poco, mi ha risposto, riguardo alla mia domanda di redigere un certificato di malattia come prosecuzione di uno del pronto soccorso, con un "...è che lo devo fare io!?!!?", mi son guardato intorno è ho cambiato medico...

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel periodo Natalizio dicono che avremmo il "boom" dell' Influenza A...come ci possiamo difendere??

è vero che negli altri paesi europei stanno facendo scorta di mascherine (amesso che servano...)???

Share this post


Link to post
Share on other sites
nel periodo Natalizio dicono che avremmo il "boom" dell' Influenza A...come ci possiamo difendere??

è vero che negli altri paesi europei stanno facendo scorta di mascherine (amesso che servano...)???

 

 

Come ti vuoi difendere? A parte lavarsi bene, specie le mani, ed evitare luoghi affollati, cosa che quasi nessuno può fare, c'è solo il vaccino.

 

Ma non ti preoccupare: si tratta solo di un' influenza normalissima, stesso tasso di complicanze.

 

Il problema più grosso è l'accavallamento delle due influenze per i soggetti a rischio e per le conseguenze economiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come ti vuoi difendere? A parte lavarsi bene, specie le mani, ed evitare luoghi affollati, cosa che quasi nessuno può fare, c'è solo il vaccino.

 

Ma non ti preoccupare: si tratta solo di un' influenza normalissima, stesso tasso di complicanze.

 

Il problema più grosso è l'accavallamento delle due influenze per i soggetti a rischio e per le conseguenze economiche.

 

quindi si può definire un influenza normale "gonfiata" dai giornali ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
quindi si può definire un influenza normale "gonfiata" dai giornali ?

 

 

Gonfiata solo quando ci sono complicanze varie, però è giusto che l'attenzione sia alta perchè un nuovo virus pandemico a rapidissima diffusione non è mai da prendere alla leggera.

 

In ogni caso se sei sano non hai nessun problema ad affrontarla, e qui parlo per esperienza personale, il tasso di complicanze è lo stesso dell'influenza a cui siamo abituati, solo la virulenza è maggiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah ok...

 

ho trovato ora una specie di mappa online.

H1N1 map

 

non so quanto sia affidabile

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

In ogni caso se sei sano non hai nessun problema ad affrontarla, e qui parlo per esperienza personale, il tasso di complicanze è lo stesso dell'influenza a cui siamo abituati, solo la virulenza è maggiore.

 

Non ho trovato riferimenti bibliografici online, per ora, ma questo è esattamente quello che una dottoressa ha riferito in un corso di aggiornamento per insegnanti la nuova influenza sarebbe addirittura meno letale di quella tradizionale, il problema è che è molto più contagiosa; ciò significa che in numero assoluto può fare più vittime e può essere un maggiore problema sociale per il grande numero di persone che può "disabilitare".

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è anche qualcosa di strano nei dati della mortalità, in Brasile si sfiora il 10 per cento secondo quanto pubblicato qualche giorno fa, in altri paesi si viaggia sullo zero e qualcosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
C'è anche qualcosa di strano nei dati della mortalità, in Brasile si sfiora il 10 per cento secondo quanto pubblicato qualche giorno fa, in altri paesi si viaggia sullo zero e qualcosa...

 

Cosa c'è di strano!??!?!?

 

In Messico (dove è esplosa la pandemia) crepano a frotte...in USA pochi decessi.

 

E' il sistema sanitario di ogni stato a incidere sulla mortalità...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cosa c'è di strano!??!?!?

 

In Messico (dove è esplosa la pandemia) crepano a frotte...in USA pochi decessi.

 

E' il sistema sanitario di ogni stato a incidere sulla mortalità...

 

 

Non è esattamente così:

 

in Brasile, a fronte di 10 mila casi abbiamo 751 morti (quando ho visto io i dati erano 5000 casi e 550 morti, oltre il 10 per cento, ora siamo al 7,5 per cento)

 

negli USA, 49000 casi e 595 morti, un po' più dell'1 per cento

 

in Argentina, 8384 casi e 512 morti, circa il 6 per cento (sto facendo i calcoli a memoria, non me ne vogliate se non sono precisissimi)

 

in Messico 22763 casi e 202 morti, meno dell'1 per cento... pure le condizioni sanitarie di Brasile, Argentina e Messico non dovrebbero essere dissimili, anzi, forse è più sgangherato il Messico, pure quest'ultimo mantiene un tasso di mortalità non dissimile da quello statunitense, mentre in Brasile e Argentina sta andando molto male.

 

In Cile, per continuare l'esempio, 12 mila casi e 121 morti, 1 per cento, in Perù 6900 casi e 109 morti, circa l'1,7 per cento... Delle due l'una, o Brasile e Argentina hanno molti più casi, oppure lì sta accadendo qualcosa di strano.

 

 

 

 

Dimenticavo: qui trovate le statistiche aggiornate

Edited by Valerio Viaggi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Almeno ci aumentano le vacanze scolastiche di Natale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è esattamente così:

 

in Brasile, a fronte di 10 mila casi abbiamo 751 morti (quando ho visto io i dati erano 5000 casi e 550 morti, oltre il 10 per cento, ora siamo al 7,5 per cento)

 

negli USA, 49000 casi e 595 morti, un po' più dell'1 per cento

 

in Argentina, 8384 casi e 512 morti, circa il 6 per cento (sto facendo i calcoli a memoria, non me ne vogliate se non sono precisissimi)

 

in Messico 22763 casi e 202 morti, meno dell'1 per cento... pure le condizioni sanitarie di Brasile, Argentina e Messico non dovrebbero essere dissimili, anzi, forse è più sgangherato il Messico, pure quest'ultimo mantiene un tasso di mortalità non dissimile da quello statunitense, mentre in Brasile e Argentina sta andando molto male.

 

In Cile, per continuare l'esempio, 12 mila casi e 121 morti, 1 per cento, in Perù 6900 casi e 109 morti, circa l'1,7 per cento... Delle due l'una, o Brasile e Argentina hanno molti più casi, oppure lì sta accadendo qualcosa di strano.

Dimenticavo: qui trovate le statistiche aggiornate

 

Devi contare che l'assenza di un sistema sanitario efficente non vuol dire che nelle statistiche avremo più morti, ma paradossalmente, se è veramente di basso livello, di meno perchè semplicemente un gran numero di casi non vengono diagnosticati.

 

Inoltre è bene ricordare che nelle aree più popolate di Brasile e Argentina sin'ora è stato inverno e i virus influenzali prediligono questa stagione e diventano più virulenti, mentre in Perù sono quasi a cavallo dell'equatore e il clima è più mite e in Cile il sistema sanitario è più o meno al livello europeo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×