Jump to content

È più preziosa del petrolio e scarseggia: l'acqua


Guest intruder
 Share

Recommended Posts

Guest intruder

Entro il 2030 meta' del mondo potrebbe rimanere senza'acqua. Di fronte a questa emergenza si e' aperto a Istanbul il V forum sull'acqua. Per l'Italia annunciata la presenza del ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo. Secondo dati Onu la popolazione mondiale di 6,6 mld crescera' di 2,5 mld entro il 2050, per la maggior parte nei paesi in via di sviluppo.

 

 

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/sc..._116351553.html

Link to comment
Share on other sites

abbiamo un ministro per l'ambiente?? :o

 

Scherzi a parte l'uso di acqua si può limitare tantissimo.

come?

 

- incentivare l'acqua industriale, anche con cisterne per l'acqua industriale situata dove le piogge sono abbondanti (ad esempio lavoravo in una fonderia che aveva questa cisterna)

- il WC: inutile usare acqua buona per mandare nelle fogne urine e feci, va benissimo l'acqua espulsa per lavare denti, mani e addirittura gli scarichi della lavatrici (all'estero, nei paesi avanzati, stanno facendo impianti di questo tipo).

-recuperare acqua piovana in modo serio e decentralizzato, pensate a quanta acqua piovana buona viene buttata nelle fogne

-ovviamente bisogna ripensare alcuni processi industriale

- bisogna applicare politiche ambientali, la desertificazioni è anche causa dell'inquinamento

 

PS

il 42% dell'acqua trasportata in italia dalla nostra rete idrica viene dispersa con punte del 60% al sud

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

Se l'acqua diventerà più preziosa del petrolio prepariamoci a nuove aggressioni americane. :helpsmile:

 

Messaggio provocatorio e senza argomentazione. 10% e vedi di cambiare, altrimenti seguiranno provvedimenti più drastici

Edited by Dominus
Link to comment
Share on other sites

L'acqua è sempre stata una risorsa importante e talvolta è stata usata essa stessa come arma; questo topic può essere uno spunto per discussioni estremamente interessanti, se si lasciano perdere certi luoghi comuni...

Per esempio ho trovato questo breve resoconto relativamente all'Iraq (http://www.europei.net/speciali/acqua/):

 

1720-1684 AC

Abish, nipote di Hammurabi, fa costruire una specie di diga per bloccare la ritirata di Lluma-Llum che aveva dichiarato l'indipendenza di Babilonia. Il tentativo fallisce, segnando il declino dell'Impero sumero.

1200 AC

Le città Stato sumere di Umma e Lagash si contendono le risorse idriche del Tigri e la fertile regione di Gu ' edena. Per quasi un secolo due re di Lagash deviano le acque attraverso alcuni canali per priva Umma dell'approvigionamento idrico. La disputa si placa con la stipulazione di un trattato, forse il primo accordo internazionale sull'acqua mai concluso.

705-682 AC

Sennacherib, per placare la rivolta degli Assiri del 695 AC, rade al suolo Babilonia e ordina di deviare uno dei principali canali di irrigazione per sommergerne le rovine.

605-562 AC Nebuchadnezzar costruisce una immensa muraglia attorno alla nuova Babilonia, usando l'Eufrate ed alcuni suoi canali come ulteriore cinta difensiva attorno al castello della città.

558-528 AC

Cyrus, partito da Sardis per affrontare Nabonidus a Babilonia, si imbatte in un maestoso affluente del Tigri, probabilmente Diyalah. Secondo Erodoto, il cavallo bianco di Cyrus viene sommerso dalle acque. Cyrus, stizzito per l'insolenza del fiume, arresta le truppe ed ordina loro di operare su 360 canali per deviarne il corso.

539 AC

Secondo Erodoto, Cyrus prepara l'invasione di Babilonia deviando il corso dell?Eufrate e marciando con le sue truppe sull'alveo rinsecchito. L'attacco vero e proprio avviene a mezzanotte, durante una festa babilonese.

355-323 AC

Di ritorno dalla campagna di Persepolis, Alessandro si dirige verso l'India per una nuova campagna militare. Sulla via del ritorno a Babilonia, attraversando il Golfo Persico e l'Eufrate, le sue truppe distruggono le dighe difensive erette dai persiani che intendevano paralizzare la navigazione.

1974 DC

L'Iraq minaccia di bombardare la diga di al-Thawra in Siria ed ammassa le sue truppe sul confine: la diga avrebbe diminuito enormemente l'afflusso dell'acqua dell'Eufrate in Iraq.

1975 DC

Durante un anno particolarmente secco, il livello dell'Eufrate si abbassa considerevolmente, mentre alcune dighe in territorio siriano risultano comunque abbastanza piene. L'Iraq sostiene che l'afflusso di acqua sul suo territorio è divenuto ormai intollerabilmente scarso e richiede un intervento alla Lega Araba. Il Comitato tecnico formato dalla Lega Araba viene espulso dalla Siria. In maggio, la Siria chiude il proprio spazio aereo ai veicoli iracheni, mentre entrambi i Paesi inviano truppe ai confini. L'Arabia Saudita riesce a mediare il conflitto evitando all'ultimo momento lo scoppio delle ostilità.

1981 DC

Durante la guerra tra Iraq e Iran, aerei iraniani bombardano una centrale idroelettrica in Kurdistan, bloccando l'approvigionamento di elettricità in gran parte dell'Iraq.

1980-1988 DC

Durante il conflitto tra Iran ed Iraq, gli strateghi militari iraniani utilizzano frequentemente la tecnica della deviazione dei corsi d'acqua per allagare le posizioni militari nemiche.

1990 D C

Quando la Turchia termina la costruzione della diga di Ataturk, parte del progetto della "Grande Anatolia", il corso dell'Eufrate si interrompe per un mese. Siria ed Iraq protestano affermando che la Turchia si è cosi' dotata di una nuova arma di guerra. Nella metà dello stesso anno, il presidente turco Turgut Ozal minaccia di limitare il flusso d'acqua in Siria, allo scopo di far cessare il sostegno siriano alle popolazioni curde del sud della Turchia.

1991 DC

Divampano le polemiche all'assemblea delle Nazioni Unite, quando i delegati sono chiamati a discutere della politica turca di utilizzare la diga di Ataturk per limitare l'afflusso dell'acqua dell'Eufrate in Iraq.

1991 DC

La coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti bombarda intenzionalmente le moderne infrastrutture di distribuzione e pulizia delle acque di Baghdad.

1991 DC

Durante la guerra del golfo, l'Iraq distrugge gran parte delle infrastrutture per la desalinizzazione del Kuwait.

1993-2002 DC

Per placare l'opposizione al suo governo, Saddam Hussein fa avvelenare le fonti di approvigionamento idrico di alcune città sciite del sud del paese.

2003 DC

Dopo la decapitazione del regime di Saddam Hussein, in Iraq governa un comitato diretto dal'alleanza anglo-americana, inviso alla popolazione. Un'autobomba esplode nella parte nord di Baghdad distruggendo parzialmente il maggior centro di distribuzione idrica della capitale irachena.

 

Non so quanto sia attendibile questo sito, ma mi pare un punto di partenza interessante.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...