Jump to content
Sign in to follow this  
cleyfley

Savoia marchetti di Cleyfley

Recommended Posts

posto alcuni particolari del modello, le foto le ho fatte ora perchè non le ho fatte durante la costruzione, devo ancora finirlo.

La scaletta l'ho autocostruita prendendo un'immagine di una fotoincisione eduard presa da internet, ridimensionata in photoshop, stampata su carta adesiva, attaccata ad un foglio di plastica e ritagliata con tanta pazienza.

dsc0961.jpg

 

la cappotta della mitragliatrice l'ho ricostruita con il sistema vacum perchè quella originale mi sembrava troppo spessa

dsc0962.jpg

 

come ho gia detto ho perso un'ogiva che ho ricostruito con la gomma siliconica e resina

http://img21.imageshack.us/img21/1897/dsc0963.jpg

 

le canne delle mitragliatrici sono state sostituite con tubicino in plastica stirato a caldo

http://img16.imageshack.us/img16/9299/dsc0955t.jpg

http://img98.imageshack.us/img98/5117/dsc0965h.jpg

http://img530.imageshack.us/img530/1343/dsc0971.jpg

http://img18.imageshack.us/img18/7789/dsc0973.jpg

http://img201.imageshack.us/img201/3416/dsc0969.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ora posso svenire sul serio!!!

 

Complimenti per il lavoro fatto, è bellissimo.

 

Solo qualche domanda:

- la scala?

- che colori hai usato? I codici se possibile, mi piace molto la livrea che hai scelto.

- cos'è quell'alone sull'ala sx?

 

Ti ringrazio

Edited by Hicks

Share this post


Link to post
Share on other sites

scala 1/48 kit trumpeter, colori acrilici tamiya, ance se mi sono reso conto che gli smalti sono moto più "fini" e coprono meglio, nel prossimo modello userò quelli.

ecco che saltano fuori le pecche, mi sono preoccupato dello spessore della cappotta o delle canne delle mitragliatrici, ma ho trascurato la colorazione facendomi consigliare dal negoziante, comunque tamiya xf59 - hf52 - xf67, poi livax 20 carati, poi sporcature seguendo le tecniche trovate su internet ovvero colori a olio con pennello a secco e pigmenti in povere (li trovo eccezionali) per finire trasparente opaco pactra.

quale alone?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribadisco che hai costruito un più che ottimo modello, ma .... :huh: ho qualche dubbio sul fatto che questo sia veramente -_-:rolleyes: il primo :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

si è veramente il primo, come ho già detto l'abitudine ad usare lime e lavorare con piccoli particolari viene dal mio passato come orafo.

in effetti la mia compagna è inorridita dal fatto che prima di cominciare il modello e durante la costruzione continuavo a comprare nuovi accessori, attrezzi, ecc. ma quando entro in fissa sono implacabile. con la resina mi sono imbattuto su youtube e da subito ho cominciato a cercarla anche se non sapevo ancora come usarla. Questo connubio fra costruzione, verniciature (che già facevo con aerografo su caschi e moto), tutti quegli affascinanti accessori e tecniche varie, gli aerei dai quali sono sempre stato attratto, tanto che li facevo in 3D, il mio hobby primario, (il carrello del BF109 che uso come immagine l'ho fatto con cinema4d e photoshop) mi fatto entrare in fissa ed in un mese circa ho comprato tutta l'attrezzatura e mi sono messo con molta pazienza a costruire il modello, sempre con disappunto della compagna che minaccia di sostituirmi con l'idraulico se non la smetto di eclissarmi tutte le sere insiemme al mio savoia marchetti

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che colpisce maggiormente nel sopracitato modello, è la colorazione che riproduce una livrea non proprio semplice da riprodurre, sarebbe interessante (credo anche per altri utenti del forum.... ;) ) conoscere la tecnica che hai utilizzato e soprattutto il tipo di aerografo che ti ha consentito di riprodurla così nitida!

grazie per l'eventuale risposta!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
La cosa che colpisce maggiormente nel sopracitato modello, è la colorazione che riproduce una livrea non proprio semplice da riprodurre, sarebbe interessante (credo anche per altri utenti del forum.... ;) ) conoscere la tecnica che hai utilizzato e soprattutto il tipo di aerografo che ti ha consentito di riprodurla così nitida!

grazie per l'eventuale risposta!!

 

In effetti hai realizzato una livrea difficilissima in modo sublime, anche l'invecchiatura è perfetta, magari puoi illustrarci i vari procedimenti :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'aerografo è un badger 100 doppia azione anche se avrei potuto usare il mio vecchio Paasche turbo che fa linee di 1 mm ma è più adatto per tempera su carta. Ho verniciato il modello con il color sabbia, poi ho disegnato con una matita le chiazze, sucessivamente ho cominciato a colorare a mano libera le chiazze verdi regolando la pressione e diluizione del colore in modo da potermi avvicinare alla superficie il più possibile senza inconvenienti (la pressione troppo alta schizza li colore troppo forte creando come una ragnatela, quella troppo debole crea un getto grossolano e sgranato, il connubio ideale fra pressione e diluizione crea una linea sfumata ed uniforme)

ho quindi aerografato il contorno delle macchie e poi ho riempito l'interno spruzzando con un getto più ampio, l'importante è tirare indietro il pulsante pochissimo per far uscire pochissimo colore, eventualmente ripassare. logicamente ho fatto la stessa cosa per le chiazze marroni.

Fare sottili linee sfumate con l'aerografo è come creare sporcature con il pennello intinto nel colore e poi pulito sul panno, ho appreso che il pennello deve veramente essere pulito, poi quando lo passi sul modello sembra che non succeda niente ma, a furia di spennellare appare pian piano un alone scuro che continua ad aumentare con le pennellate, guai a lasciarsi prendere dalla fretta e prendere una quantità maggiore di colore. poi dipende anche dalla qualità dell'aerografo è logico.

per quanto riguarda l'invecchiamento ho seguito i consigli che si trovano su internet e su alcune riviste di modellismo che ho comprato. quando ho passato la mano finale di trasparente opaco mi sono reso conto che i colori erano troppo saturi, mancava quel leggero sbiadimento che ho visto su foto a colori e su certi modelli in internet ma ho anche visto che il trasparente opaco seccandosi tendeva a sbiancarsi leggermente, ho quindi insistito con l'aerografo sulle ali e la parte superiore della fusoliera creando l'effetto sbiadito. ho usato il trasparente pactra perché il negoziante aveva solo quello, un barattolo vecchio di cent'anni ed impolverato. ho dovuto agitarlo per molto tempo, comunque pare che alla fine abbia funzionato bene.

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per l'utilissima spiegazione....

Ho da poco acquistato una Badger 175 doppia azione e stò imparando ad usarla, forse per abitudine (prima avevo una Badger 200) tendo ad usare ancora quest'ultima ma comincio ad apprezzare la possibilità di poter regolare il colore assieme all'erogazione dell'aria che solo una doppia azione consente di fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti è come guidare la tua macchina, usandola ti abitui automaticamente a come risponde la frenata, l'assetto di guida, la tenuta di strada, è la tua macchina e ci sei abituato. L'aerografo è la stessa cosa ci si deve abituare al proprio aerografo e a come risponde, ovviamente usandolo spesso, non basta usarlo ogni tanto quando si vernicia un modellino. Non sono nella condizione di esprimere critiche ma ho visto su youtube de corsi di modellismo dove impugnavano l'aerografo come un cucchiaio e lo agitavano come se stessero annaffiando il giardino, assurdo. Tutti capiscono la differenza che c'è fra una pennellessa usata dall'imbianchino con ampi movimenti ed il pennellino con cui il pittore aggiunge un riflesso ad una goccia di rugiada, l'aerografo non è una pennellessa

Share this post


Link to post
Share on other sites

NO COMMENT... realizzazione perfetta! da invidia! Cmq si vede che aerografi da parecchio

 

P.S. solo io so rimasto indietro con i modelli...tutti diventano bravi tranne me :hmm::(:huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites
NO COMMENT... realizzazione perfetta! da invidia! Cmq si vede che aerografi da parecchio

 

P.S. solo io so rimasto indietro con i modelli...tutti diventano bravi tranne me :hmm::(:huh:

 

e chi l'ha detto. prova ad impiegarci il doppio del tempo non accontentandoti facilmente del risultato e vedrai alla fine che soddisfazione.

grazie per i complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq era una battuta per dire che io di tempo ormai non ne trovo neanche più...visito il forum prima di andare a letto...anche io quando devo impegnarmi in qualcosa non mi accontento mai del risultato!

 

Fine OT

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti sei autocostruito la macchina del vuoto per le termoformature?

 

cosa usi per creare la depressione? un aspirapolvere normale o qualcosa di meno potente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspirapolvere normale, in effetti ha un regolatore di potenza ma non l'avevo preso in considerazione, buona idea provare a regolare l'aspirazione, grazie Barone.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sempre con disappunto della compagna che minaccia di sostituirmi con l'idraulico se non la smetto di eclissarmi tutte le sere insiemme al mio savoia marchetti

 

non sono gran che nel modellismo ma sono un ottimo idraulico :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ti sei autocostruito la macchina del vuoto per le termoformature?

 

Ignoravo l'esistenza di tale "macchina" :P .... si potrebbe aprire un Topic apposito dove parlare del campo d'impiego di tale dispositivo!?? e perchè no!! il metodo di funzionamento e le relative istruzioni per costruirne uno.... -_-^_^;).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ignoravo l'esistenza di tale "macchina" :P .... si potrebbe aprire un Topic apposito dove parlare del campo d'impiego di tale dispositivo!?? e perchè no!! il metodo di funzionamento e le relative istruzioni per costruirne uno.... -_-^_^;).

 

 

Certo kit se ti va puoi aprirlo tu! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
in effetti è come guidare la tua macchina, usandola ti abitui automaticamente a come risponde la frenata, l'assetto di guida, la tenuta di strada, è la tua macchina e ci sei abituato. L'aerografo è la stessa cosa ci si deve abituare al proprio aerografo e a come risponde, ovviamente usandolo spesso, non basta usarlo ogni tanto quando si vernicia un modellino. Non sono nella condizione di esprimere critiche ma ho visto su youtube de corsi di modellismo dove impugnavano l'aerografo come un cucchiaio e lo agitavano come se stessero annaffiando il giardino, assurdo. Tutti capiscono la differenza che c'è fra una pennellessa usata dall'imbianchino con ampi movimenti ed il pennellino con cui il pittore aggiunge un riflesso ad una goccia di rugiada, l'aerografo non è una pennellessa

 

Quel video l'ho visto anche io, e mi sono permesso di lasciare un commento in cui esprimevo in maniera educata i miei dubbi circa il modo di impugnare l'aerografo. Risultato ? Un tizio mi ha replicato in maniera alquanto sgarbata, neanche gli avvessi offeso la sorella

Share this post


Link to post
Share on other sites

Succede, certo è che le critiche non andrebbero mai prese come un' offesa personale ma valutate ed evetualmente, se ritenute valide, usate per migliorarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ignoravo l'esistenza di tale "macchina" :P .... si potrebbe aprire un Topic apposito dove parlare del campo d'impiego di tale dispositivo!?? e perchè no!! il metodo di funzionamento e le relative istruzioni per costruirne uno.... -_-^_^;).

per Kit e tutti quelli che fossero interessati posto un link tedesco ma con immagini molto esplicative su come auto-costruirsi attrezzi molto utili; lo spazzolino da denti lo uso e lo trovo fantastico

http://www.modellversium.de/tipps/1-werkzeuge/

Edited by cleyfley

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...