Jump to content

proximo

Membri
  • Content Count

    22
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

proximo last won the day on May 6 2017

proximo had the most liked content!

Community Reputation

3 Normale

About proximo

  • Rank
    Recluta

Recent Profile Visitors

308 profile views
  1. proximo

    Film di argomento storico, militare e di aviazione

    Personalmente faccio indegnamente mie le parole sacrosante del sergente Gunny: "..... è una mega stro*zata". 1) Ditemi sinceramente: sono scene vere e aerei veri come nel 1986, oppure (come mi sembra a me) è solo fatto al computer? Se è la seconda non ci vado. 2) Perchè il figlio di Goose, a più di 34 anni, ancora cerca di diventare un aviatore come il padre invece di esserlo già da almeno 10 anni? Maverick e Goose erano già piloti militari e alla Top Gun a 24 anni. Che ci fa alla Top Gun il figlio di Goose vecchiotto com'è? Non prendevano i giovani migliori? 3) E tra tutte le belle g*ocche in giro a Hollywood proprio la Connelly dovevano andare a prendere? Non è vecchiotta pure lei? Non potevano scegliere, che so, una poliziotta militare nera di 25 anni (con tanto di manette)?
  2. proximo

    7,62 o 5,56 - pregi e difetti...

    Forse è meglio un manuale pedante: accomunare una ragazza a un fucile per me è di una tristezza allucinante.
  3. proximo

    perchè molti aerei dell'asse sono introvabili

    Perchè erano armi da guerra di paesi nemici sconfitti. Non si possono lasciare armi al nemico sconfitto. E' necessario assicurarsi che la sconfitta sia permanente. La Luftwaffe nazista è stata subito studiata e poi mandata in fonderia insieme a gran parte dell' USAF e della RAF del periodo bellico. Si tratta di milioni di tonnellate di alluminio, acciaio, rame e altro da riciclare con enormi profitti. Inoltre l'aviazione del tempo era nel momento storico di svolta verso i jets e quasi tutti gli aerei della guerra improvvisamente erano diventati già obsoleti. (Personalmente poi io non riuscirei a volare tranquillo su un aereo di 74 anni fà nemmeno se è stato restaurato e revisionato dai migliori esperti del mondo).
  4. proximo

    guerre indo-pakistane

    Penso che è una tragedia difficile da risolvere. (Tragedia nella tragedia: il Kashmir a quanto dicono è da sempre uno dei posti più belli e pacifici del mondo, ritenuto la culla di alcune tra le religioni maggiori). La parte che ricade sotto amministrazione indiana, lo stato di Jammu and Kashmir, aveva un 68,31% della popolazione (nel 2011) appartenente alla religione Islamica. Non so cosa pensa la gente da quelle parti, sarebbe interessante chiederglielo, ma le risposte potrebbero essere "pilotate" da varie "influenze", quindi bisognerebbe a mio avviso fare una consultazione a voto segreto sull'indipendenza. Cosa, credo, molto pericolosa anche solo da proporre. L'India è un subcontinente. Afaik, in essa si ritrovano sotto amministrazione federale 29 stati e 7 territori. Ci sono differenze e contrasti tra diverse lingue, religioni, abitudini, livello sociale e epoca in cui vive la gente. L'India (e molti altri paesi) è un posto, come ha detto non ricordo più chi, dove la gente può vivere nello stesso spazio, ma non nella stessa epoca. Ci sono aree sviluppate e aree che lo sono meno. Tutto per dire che in India ci sono movimenti indipendentisti o secessionisti più o meno legali e lo stato federale non penso vedrebbe di buon occhio un referendum per l'indipendenza in Kashmir. Sarebbe come se l'Irlanda del Nord o la Scozia, che hanno opinioni diverse sulla Brexit rispetto a Londra, dicessero: "Adesso chiediamo la secessione e tanti saluti". Se si concede un referendum del genere a uno, bisogna concederlo a tutti. E che fine potrebbe fare lo stato centrale? Una situazione difficilissima, inquinata anche da cose sporche, anzi, luride, come probabili falsi attentati per dare la colpa all'altra parte. In questi casi, io penso che se tutte le parti in gioco non fanno il proverbiale passo indietro, le cose sono irrisolvibili. Ma chi è che fa il primo passo indietro? https://en.wikipedia.org/wiki/Jammu_and_Kashmir
  5. proximo

    Tempest - Discussione Ufficiale

    A vederlo, mi pare un bell'aereo con ala a delta. Probabilmente è un pattugliatore a lungo raggio come era l'Avro CF-105. Insieme con F-35 sicuramente una bella gatta da pelare per eventuali nemici. Chissà la Francia se presto produrrà un Dassault stealth?
  6. proximo

    Film di argomento storico, militare e di aviazione

    Del Pleistocene. Comunque un altro film che potrebbe essere è "Un esercito di cinque uomini" con Bud Spencer. C'era l'esperto di esplosivi e il lanciatore di coltelli e pure il treno.
  7. proximo

    Film di argomento storico, militare e di aviazione

    Sicuro che c'era un treno blindato? Perchè se no può trattarsi dei magnifici sette, quello bravo con i coltelli era James Coburn.
  8. proximo

    Eurofighter Typhoon - discussione ufficiale

    I tedeschi sotto lo schiacciasassi russo: dov'è la novità?
  9. proximo

    Spitfire nel Film Dunkirk

    Io penso che le parole di Winston Churchill siano corrette. Dal suo punto di vista, i 3.000 piloti che difesero il Regno Unito nella Battaglia d'Inghilterra rappresentavano lo 0,006% della popolazione del Regno e lo 0,0005% della popolazione dell'Impero (che nel 1940 era il più grande del globo e conteneva un quarto dell'umanità). Sul piano geopolitico, penso che Churchill sapesse benissimo che l'Impero era non-sconfiggibile da parte di Hitler e che anche Hitler, dal canto suo, lo sapeva altrettanto bene. Se Hitler avesse voluto, il corpo di spedizione inglese in Francia non sarebbe riuscito a ritirarsi oltre Manica. L'esercito tedesco ha conquistato la Francia in 42 giorni, la Danimarca in 6 ore, la Norvegia in meno di due mesi sotto gli occhi degli inglesi, la Jugoslavia in 12 giorni, la Grecia (che le stava dando all'Italia) in 56 giorni. Se i tedeschi volevano, gli inglesi erano finiti in Europa continentale, ma non sarebbe servito a niente. Hitler poteva anche conquistare il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, ma non avrebbe conquistato l'Impero. Il re e il governo inglesi sarebbero scappati in Canada, o ovunque (Africa, Australia, Nuova Zelanda, India e Pakistan, Sud Est Asiatico). Hitler ha lasciato correre a Dunkerque sperando che gli inglesi apprezzassero e capissero, cosa che ovviamente non è successa. Inoltre io penso che i piloti americani nel Pacifico se la saranno vista brutta quanto gli pare, ma non difendevano le loro città e il territorio metropolitano del loro paese, ma solo miglia quadrate di oceano, una portaerei e qualche isola spersa in mezzo al nulla. Gli inglesi invece difendevano direttamente il loro stesso paese sul loro stesso suolo contro un nemico vicinissimo e superiore che gliela aveva giurata.
  10. proximo

    Spitfire nel Film Dunkirk

    che mi abbia o no piaciuto? Comunque, nel film hanno detto che hanno usato diversi Spitfire. Lo Spitfire R9649 è un Mk-VB, l'R9612 e l'R9632 sono Mk-Ia (stranamente con il tettuccio a bolla, forse glielo hanno messo dopo). Se aveva finito il carburante e ha pure abbattuto un aereo, o era il pilota inglese più fortunato del mondo, o era il pilota tedesco più sfigato del mondo, o entrambe le cose. Oppure è una licenza poetica fatta per il film (una cazzata), perchè lo Spitfire Mk-I, a quanto dice il pilota (vero), aveva un problemino: se andava troppo svelto quando il motore esalava l'ultimo respiro, l'aereo poteva andare fuori controllo. Se invece andava troppo piano, sbatteva subito per terra. Ma soprattutto, dicono, che il pilota inglese nella scena dove vira senza carburante avrebbe dovuto avere al massimo una velocità di 200 all'ora, contro lo Stuka che picchiava a 400 all'ora e il cui mitragliere avrebbe potuto vedere lo Spitfire che planava da parecchio lontano. Ma, come si sa, in guerra tutto è possibile. Un U-boot non silurò una locomotiva? Il film non l'ho visto, io penso che presentano come grande vittoria una batosta storica (come nel film vecchio); la ritirata attraverso la Manica aveva il permesso di Hitler con data, timbro e firma autografa del Fuhrer. Se in quel momento Hitler non voleva, Dunkerque diventava la tomba del corpo di spedizione inglese in Europa. L'unica cosa che mi pare ragionevole dire è che dal punto di vista inglese fu un successo per il fatto che riuscirono a tornare a casa da un luogo (la Francia) dove non avrebbero mai dovuto andare, perchè era già senza speranza e si sapeva.
  11. proximo

    F-4 Phantom II

    Io non ho mai sentito di F-4 usati come aggressors, ma tutto può essere.
  12. proximo

    F-16 Fighting Falcon - discussione ufficiale

    Ciao. c'erano articoli che dicevano che il navigatore era meno grave, ma il pilota era morto. Ora si legge anche che il pilota avrebbe ripreso conoscenza e che è stato staccato dal respiratore. Ma non so a chi dei due uomini di equipaggio si riferiscono. https://www.almasdarnews.com/article/breaking-israeli-pilot-shot-syrian-air-defenses-dies-injuries-hospital/ https://www.timesofisrael.com/pilot-of-downed-f-16-jet-regains-consciousness-taken-off-respirator/ L'F-16I dovrebbe essere stato abbattuto da un S-125 Pechora 2M, una versione nuova del SA-3 Goa, trasportata da un trattore mobile bielorusso MZKT-8021. Diversi i missili sparati, dicono da sei a due dozzine, tra Pantsir, S-200 Vega-E e S-125. Colpito anche un F-15 israeliano che avrebbe fatto un atterraggio di emergenza in Israele.
  13. proximo

    F-16 Fighting Falcon - discussione ufficiale

    L'F-16I "Sufa" dovrebbe essere un biposto perchè si parla di due piloti. Uno dei quali è morto in ospedale. L'F-16 sarebbe stato abbattuto da un missile SA-3 Goa (russo S-125 Pechora-2M) di un tipo aggiornato nei sistemi e nel radar, capace di cooperare anche con altri radar. L'aereo israeliano è precipitato nel nord di Israele (o Palestina? O territori occupati? Non è dato sapere). Di fatto l'aereo si è schiantato al suolo nelle vicinanze della scuola superiore di Harduf Kibbutz, in Galilea. Circa a metà strada tra Haifa e Nazaret.
  14. proximo

    Aerei acrobatici

    Chi dice che gli acrobatici sono "semplici"? Ogni realizzazione a un certo livello rappresenta la massima espressione dell'ingegneria. E ci sono missili che superano di gran lunga le G degli aerei acrobatici.
×