Jump to content

Vultur

Membri
  • Posts

    998
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    28

Everything posted by Vultur

  1. Dimenticavo, un altro caccia mai esportato è il Mig-31, una specie di contraltare dell'F-22. Tempo fa si vociferava della cessione di alcuni Mig-31 alla Siria. Il Mig-25 fu esportato e usato in guerra. Il Mig-31 mai.
  2. Tranquillo, ci pensa Obama: Joe Biden non ha detto che il Presidente Obama ha un bastone bello grosso???
  3. A fabio-22-raptor. Per fare cosa? Far cadere Assad e regalare anche la Siria ai cosiddetti Fratelli mussulmani e/o ai giadisti, qaedisti e chi più ne ha ... Così da dover poi usare i Marines per andare a sloggiarli con le buone o con le cattive? Joe Biden probabile che ne sarebbe capace di sicuro.
  4. O io non sono infiammato. Tutti i conflitti cui si è assistito per lo meno negli ultimi 20 anni sono sostanzialmente, per usare un termine desueto, imperialisti. La tutela e/o l'imposizione dei propri interessi in una certa area del mondo è diversa dalla difesa aerea strategica del proprio territorio nazionale. L'F-22 Raptor serve per la difesa strategica del territorio nazionale statunitense. Per andare a far valere i propri interessi come si diceva una volta "oltremare" è molto semplice: ci vuole un corpo di spedizione, che è una cosa diversa dalla difesa del proprio territorio metropolitano. Un corpo di spedizione oltremare deve essere sostanzialmente autosufficiente e deve poter operare bene anche con eventuali alleati. Il Raptor per fare questo fuori dagli USA avrebbe costi enormi, che almeno per ora non sembrano giustificati.
  5. C'è più di un aereo che non è mai stato usato in combattimento fuori dal territorio nazionale. L'F-106 non venne mai usato, né esportato, così come il Su-15 Flagon. Il B-1 è stato usato in paesi dove le difese aeree e contraeree erano state distrutte. L'uso di F-22 e F-15 insieme non è affatto uno scenario "estremo", dato che i due aerei operano di concerto con l'F-22 "in comando" anche come AWACS o AEW. L'F-117 non ha a che fare con il Tornado. Il Tornado è un cacciabombardiere da interdizione supersonico. L'F-117 era un outsider, fuori da ogni schema. Mi vengono in mente almeno due motivi per il ritiro dell'F-117: o le cosiddette cellule avevano raggiunto il loro limite, oppure la missione era diventata impossibile/inutile, per cui dato che il 117 non poteva essere modificato per altri compiti economicamente convenienti l'hanno ritirato. La US Navy deve essere protetta soprattutto da bombardieri e missili, non dai caccia nemici da superiorità aerea, compito in cui evidentemente va benissimo anche l'F-18. Libia, Afghanistan e Iraq non possedevano forze aeree tali da giustificare l'allontanamento degli F-22, con tutto il loro supporto, dalla difesa aerea degli USA. Inoltre perché usare i sistemi del Raptor operativamente in uno scenario vero in un posto come il Mediterraneo, l'Afghanistan, o il Medio Oriente che brulicano tradizionalmente di orecchie russe che registrano tutto?
  6. L'F-22 è un caccia unico, la sua missione, il suo sistema d'arma e i costi per mantenerlo in efficienza sono tali da NON giustificare economicamente in primis e strategicamente in secundis il suo utilizzo bellico al di fuori degli Stati Uniti d'America. Es: gli avieri che lo mantengono sono specialisti che hanno impiegato anni per raggiungere il grado di perfezionamento richiesto per la manutenzione di questo aereo, che NON può essere assistito o riparato da personale "ordinario". Quindi, l'assistenza dell'F-22 è "dedicata" solo a questo velivolo. Inoltre, il suo sistema d'arma è tale per cui il velivolo da solo NON funziona al massimo delle sue capacità al di fuori di un sistema integrato statunitense, tradotto: l'F-22 non opera al massimo della sua capacità al di fuori dell'USAF, neanche con sistemi ed aerei di paesi alleati, perchè la sua tecnologia non è interfacciabile con sistemi esteri. Da qui deriva tutto il resto (, presunti "fallimenti" del Raptor nelle simulazioni, presunta "inaffidabilità" di aerei stealth ad alta sofisticazione in teatri "lontani", non commerciabilità del Raptor, ecc ...). Inoltre, a parte il potenziale rischio di stornare altrove aerei deputati alla difesa aerea strategica del territorio nazionale, in altri teatri c'è sempre una seppur minima probabilità che per un incidente qualsiasi un Raptor o i suoi componenti cadano in mani nemiche, per cui ...
  7. Bisogna vedere com'è in volo. Di motivi me ne vengono in mente tanti non sono gli unici aerei così. Uno era anche il Su-15TM con il grande radar Taifun, anche l'F-14 visto da davanti poteva avere il naso in giù. Visibilità, aerodinamica, puntamento ottimale del radar, angolo d'attacco a terra e in volo, altro ...
  8. Si, ma non per essere atterrato senza un'ala, ma per non essere stato disintegrato completamente nella collisione. Penso che il pilota di quell'F-15 abbia avuto molto sangue freddo a non eiettarsi subito anche perché non credo che l'F-15 originale avesse già il fly by wire. Nonostante il discorso delle vertigini o meno e della nausea, mi ripeto: nel volo a vista bisogna guardare fuori muovendo gli occhi e la testa e alternando l'osservazione degli strumenti all'osservazione esterna dell'orografia del suolo e degli oggetti in aria.
  9. Cineasti del porno e pure lettori della bibbia!!! (Per curiosità, le due cose in quale ordine si può sapere?). A Kimminchiòn per poco non sarà venuto un colpo apoplettico! Se l'umanità proviene da Marte, io vengo da Urano. Riguardo al training and deterring è esagerato: gli americani evidentemente non hanno le informazioni che invece hanno i nostri onorevoli, pagati da noi, tipo Razzi per esempio; cito testualmente: "... sono stato varie volte in Corea del Nord e non c'è pericolo: io la bomba atomica non l'ho vista, capisci che non c'è dallo sguardo della gente. Vorrei tranquillizzare Obama, non c'è nessuna bomba atomica. Ora incontrerò gli ambasciatori delle due Coree, li porterò in una bella pizzeria di Napoli, mi sembra si chiami Da Mario, perché lì Kim Song-Il o come si chiama ha mangiato un'ottima pizza 30 o 40 anni fa. La visita che farò a Pionkian (leggi Pyongyang) sarà molto importante. Ho il piacere di conoscere personalmente Kim Song Un (Kim Jong-Un), parliamo tedesco insieme e questo ci può aiutare. Ho girato in largo e in lungo la Corea del Nord e non ho visto armi atomiche, o stè cose qui. Tutto tranquillissimo. Ho dialogato con gli ambasciatori del Nord e del Sud. Alcuni miei colleghi mi hanno detto scherzosamente, ti daranno il Nobel per la Pace ...". (Da l'Espresso 22-08-2013, pag.33). Quindi capito Obama? Tranquillo: Razzi l'atomica non l'ha vista. (E a proposito Obama, ricordati che il Nobel per la Pace l'hanno dato pure a te ...). "L'Orrore ... l'Orrore ..." sussurrò Kurts a Marlow prima di tirare le cuoia in mezzo al nulla della jungla degli indigeni del Congo.
  10. Che dire? Vedo carriarmati di un esercito regolare in un paese sovrano attaccati in una città siriana non si sa bene da chi. Gente senza uniforme (o forse l'uniforme ce l'hanno sono io che non la riconosco) che se ne va in giro per tetti e terrazzi con il bazooka. Poveri dimostranti? Seminaristi del primo anno usciti per svagarsi? Idealisti incompresi esasperati dalla polizia cattiva e intransigente?
  11. Alla fine non ho potuto fare a meno di guardare qualcuno dei tanti video di morti e moribondi siriani di cui è pieno il web: a parte le mascherine dell'ossigeno senza tubicino (e cioè senza ossigeno), i pazienti e i cadaveri sospettati di essere vittima dei gas o di qualunque altro agente NBC NON si possono toccare senza guanti!!!!!!!!!! Nella fattispecie, se di Sarin si tratta, il composto del sarin è facilmente solubile nei grassi per cui si assorbe bene attraverso cute e mucose: quei soccorritori che toccano i bambini a mani nude, se non è tutta una fuffa, sono morti sicuro al 100%!!!!!!!!!!!!!!
  12. Il Tu-144 e il Concorde possono sembrare simili e probabilmente per molte cose lo sono, ma in realtà sono aerei diversi. Il "padre" del Tu-144 è il Sukhoi T-4 progetto 100. Come si vede anche nel T-4, nel Tu-144, oltre al muso abbassabile e ai canards mobili, i motori sono sotto la fusoliera e il carrello principale si ritira vicino ai motori, con le ruote dietro e sotto le prese d'aria. Nel Concord invece i motori sono in gondole doppie sotto le ali, con il carrello che si ritrae internamente verso la fusoliera e le ruote principali (pericolosamente) vicine alle prese d'aria. Quindi il "corpo" della cellula di Tu-144 e Concord sono differenti.
  13. Non ricordo chi l'ha scritto, ma bombardare entrambe le parti e disarmare tutti non mi pare un'idea sbagliata. Se esiste una sola parola e tutti sono davvero "disinteressati" come vogliono far sembrare, i russi potrebbero bombardare i cosiddetti ribelli, gli americani potrebbero bombardare Assad e i suoi, riportando così la situazione al punto di partenza, ma con in più il fatto che ora con un forza multinazionale ONU a sorvegliare la situazione nessuno se ne andrebbe in giro usando o cercando i usare un RPG. Assad rappresenta un governo internazionalmente riconosciuto da anni, quindi di colpo perché cercare di appoggiare questo o quello contro di lui? L'uso terroristico di armi di distruzione di massa per carità non consideriamolo. Può sembrare una bestemmia, ma se ci si pensa andare a cercare la verità in queste cose, specie in una situazione come questa siriana è impossibile. Non ci siamo riusciti noi in Italia con gli anni del terrorismo e della strategia della tensione e vogliamo riuscirci in Siria? A più di quarant'anni non si conoscono i mandanti della strage di Piazza Fontana, o della stazione di Bologna. La giustizia internazionale farà il suo corso (spero), ma lasciarsi trasportare dall'onda dello sdegno per questi atti è dannosissimo e fa il gioco di chi li compie. Disarmiamo tutti, bombardiamo i più discoli. Ogni altro problema interno deve essere risolto dai siriani civilmente e da nessun altro. O vogliamo "esportare la democrazia" pure in Siria?
  14. Be, il primo satellite artificiale e il primo uomo vivo a ritornare dallo spazio sono russi, quindi la supposta "politica dello specchio" sarebbe americana. In realtà ci fu una politica della competizione in cui si tendeva a superarsi a vicenda in tutti i campi. Il lato oscuro di questa politica fu che per poco non portò alla terza guerra mondiale quando Crusciov provò a portare i missili a Cuba. Il Tupolev Tu-160 assomiglia innegabilmente al B-1, ma al B-1A, non al B-1B. Infatti il Tu-160 mantiene la capacità bisonica nel tratto d'attacco cui gli americani rinunciarono nella lunga e tormentata storia del B-1. Il Tu-160 infatti più che un bombardiere è un trasporto bisonico di missili cruise, dedicato soprattutto alle navi americane più che al continente americano. Il Tu-160 è il più pesante aereo del mondo. Questo perché porta molto combustibile per i suoi quattro motori. La sua massa inoltre lo aiuta in velocità. Russi e americani abbandonarono presto l'idea del bombardamento strategico intercontinentale. Tu-160 e B-1B passarono ad altri ruoli. Il Tu-160 diventò un superaereo antinave, il B-1B un "proiezionista di potenza" per paesi sottosviluppati. A dimostrazione del fatto che se non si è invisibili è inutile anzi controproducente strisciare a bassa quota verso i confini nemici pensando di essere furbi, sia da parte russa che americana.
  15. Non credo che è la sola risposta possibile. Un altra cosa che aggiungo riguardo al ghiaccio nel condotto del carburatore: se passa poca aria perché il carburatore è congelato, da ciò che so io la miscela assume un rapporto combustibile/aria troppo alto, è troppo "ricca" di combustibile, per cui tutto l'eccesso di combustibile non detonato nei cilindri cosa fa? Si incendia e il motore prende fuoco.
  16. Non c'è una sola risposta perché non c'è un solo aereo. Non sono un esperto aerodinamico, ma l'aereo per avere prestazioni ottimali in volo rovesciato (cosa per cui NON tutti gli aerei e non tutti i motori sono certificati) dovrebbe avere un profilo alare simmetrico (in soldoni uguale sopra e sotto). Altri aerei invece, anche con un profilo alare classico, possono volare rovesciati. Come fanno? Boh. Il sistema che conosco è molto semplice: l'aereo vola rovesciato a coda in giù e muso in su. In questo modo, l'angolo di incidenza assume valori negativi, quindi l'ala diventa deportante, ma siccome siamo rovesciati l'ala porta. Infatti l'angolo di incidenza NON è l'angolo che la corda alare fa con l'orizzonte, questo si verifica solo nel volo livellato. L'angolo di incidenza è l'angolo che la corda alare fa con il vento relativo e può variare continuamente a seconda di come l'ala e il vento si incontrano. Inoltre bisogna ricordare che in un aereo "normale" il piano di coda è deportante. Se l'aereo si rovescia il piano di coda diventa portante. Da non dimenticare poi gli effetti del vento dell'elica (nei monomotori ad elica) sul piano di coda in pratica la corrente dell'elica aumenta l'efficienza del piano di coda.
  17. Nella foto sopra si vedono quattro piccole grate aperte.
  18. Il B-2 ha grate che si aprono davanti alle porte della stiva?
  19. Non so cos'hanno progettato per il Su-33, nè quanti ne può portare, ma il Kh-31 può essere usato da quasi tutti i cacciabombardieri e bombardieri sovietici dal Mig-29, al Su-27, al Su-24. Un Su-30 che so io può portarne sei. Il Kh-31 può essere portato anche dal Mig-27k. Gli aerei più vecchi, come il Mig-27, o imbarcano anche un pod di acquisizione e guida, o si fanno assistere da un altro aereo che ne è equipaggiato (un po' come i Tornado inglesi con i Buccaneer in desert storm) a meno non abbiano ricevuto qualcosa di nuovo.
  20. Per ore? Basta anche Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Asso_dell%27aviazione L'eventuale discrepanza tra il numero di abbattimenti dei tedeschi e di tutti gli altri non dovrebbe impressionare: i tedeschi combatterono dall'inizio della guerra di Spagna fino al 1945 in pratica sempre con lo stesso modello di aereo (il 109) e rimanevano in servizio sempre nella stessa tipologia di incarico (la caccia per esempio) finchè non morivano o non finiva la guerra. I piloti inglesi e americani invece facevano turni di servizio e poi magari passavano ad altro incarico. Quindi, non è che i tedeschi fossero superuomini, o che il Me-109 fosse un disco volante piovuto da un altro mondo, ma è che piloti ed aerei tedeschi rimanevano sempre gli stessi (salvo gli ovvi aggiornamenti e migliorie degli aerei) fino alla fine. Il che già può dar l'idea di un sistema in teoria fallimentare: il pugile A afronta sul ring il pugile B. A un certo punto il B decide di interrompere e se ne va e arriva il pugile C, poi il D, poi l'E e così via. Ma il pugile A rimane sempre quello, trovandosi però davanti pugili nuovi e sempre freschi, mentre lui combatte fin dall'inizio ...
  21. E per la cronaca, il mio punto 1) di sopra in cui il pilota cade di sotto in un looping voleva essere una battuta.
  22. A vederlo alla lontana come configurazione generale somiglia al vecchio Miasiscev M-50.
  23. Io la facevo meglio anche se non mi piace nessuno dei due aerei. Questa è già più realistica, ma la mia ipotesi è che un V-22 cisterna userà l'asta rigida perchè la scia dei rotori per me è troppo grossa, per cui megli rifornirsi sotto l'Osprey che di dietro:
  24. In acqua avrebbe dovuto aspettare di tocare il fondo prima di aprirla?
×
×
  • Create New...