Jump to content

Topo

Membri
  • Posts

    32
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Topo

  1. Non preoccuparti del tempo che ci metti! Io ho iniziato ad essere soddisfatto dei miei modelli solo a cominciare dal momento in cui ho capito di non dover cedere alla fretta di vedere il lavoro finito... Ciao!
  2. Giusto; con lo stucco però finisce che riempi tutto. Se invece vuoi mantenere un certo spazio, in questi casi si può usare un foglio di plasticard. Sarebbe un foglio di stirene, normalmente bianco, commercializzato in vari spessori, dal decimo di millimetro in su. tu lo incolli ad una delle parti, lo tagli a misura, stucchi e carteggi per benino e in questo modo dovrebbe diminuire lo spazio tra i due pezzi. Il plasticard è commercializzato da diverse ditte (io conosco uso "Evergreen") e lo trovi in tutti i negozi di modellismo. Ciao!
  3. No, nulla del genere. Si ambienta in un ipotetico scontro nella penisola di Crimea; simula fedelmente anche i sistemi d'arma, quindi abbattere qualcuno con un missile non è semplicemente lockare e lanciare Richieste hardware pesanti... ma è bello
  4. Si, la scala 1/48 è un classico degli aerei moderni e non. In che occasione quegli aerei sono stati dipinti in nero col coniglietto di Playboy (se mai lo sono stati...)?
  5. Hai aggiornato alla ver. 1.02?
  6. Quando i TG pretendono di scendere nel dettaglio di questioni inerenti equipaggiamenti e tecniche militari, l'effetto spesso è assolutamente comico (anche per chi, come me, non è un esperto...) Saluti!
  7. Si, eppoi soprattutto in 1/72 esistono bellissime produzioni "semiartigianali" in resina, che hanno i dettagli molto più definiti di quelli in plastica ad iniezione. (io ho preso l'ariete in 1/72 in resina, appena ho tempo mi ci butterò su ) Saluti!
  8. Suppongo gli aerei siano in 1/72, ma i carri?
  9. Come è capitato a molti, la mia collezione più antica non è sopravvissuta a tre traslochi ... Comunque all'epoca comprendeva, tra gli altri, Mig-29c Mig-29UB Su-27 F/A 18 (tutti in scala 1/72) Ho ripreso questo hobby da un annetto circa, ed a tutt'oggi la mia (limitata) collezione comprende Panther G King Tiger Hornisse (tutti in 1/35) (come vedi ho cambiato un pò genere...) Ciao e posta pure le immagini dei tuoi lavori!
  10. Topo

    teamspeak2

    scusa se mi intrometto, ma stai parlando di TS2, giusto? nel caso, l'unica impostazione importante da mettere è assegnare il tasto che vuoi usare per parlare Settings==>Sound input/output settings==>Push to talk==>Tasto che vuoi (meglio sul Joystick). Sconsiglio l'attivazione vocale, che di solito fa più casino che altro. Dopodichè imposti un server col relativo IP Ti dò l'IP di un server sempre attivo che usi da Quickconnect inserendolo in "Server Address": 62.80.109.4:8767 Per come Hostare, non ne ho idea, ma personalmente mi trovo decisamente meglio con Ventrilo. Spero di non essermi intromesso a sproposito e... BUON VOLO!
  11. ...penso di no. Lock-on simula caccia "moderni" ma non troppo... Quindi è presente solo il sistema di mira sul casco dei Mig-29 e Su-27/33 russi, che da cosa ho capito sono stati i primi ad utilizzarlo. Per contro comunque il radar dei caccia russi suddetti manca di una modalità di autoacquisizione, simulato invece nell'F15. Ciao!
  12. Topo

    Eliche

    ...vacca zozza, potevo mica continuare a chiedermi come facesse a stare in aria un frullatore troppo cresciuto, no?
  13. purtroppo al momento esiste solo la vers. inglese e ,credo, quelle francese e tedesca.
  14. Topo

    Sthealt

    ...veramente! Complimenti Gianni065
  15. ad una mostra ne ho comprato uno in resina (di quelle produzioni semiartigianali) ma in scala 1/72. appena lo finisco, vi posto un'immaginetta. Ciao!
  16. Topo

    Eliche

    Non esattamente; la forza che spinge l'elicottero verso l'alto (portanza) è generata dalle pale del rotore principale, che si comportano esattamente come le ali di un aereo (nell'aereo la velocità dell'ala è data dal motore che spinge l'aereo, nell'elicottero la velocità dell'ala (pala) è data dalla sua rotazione). "Inclinando" il piano di rotaz. del rotore principale, l'elicottero vira, va avanti e indietro. Aumentando la velocità del rotore principale l'elicottero prende quota, diminuendola perde quota. La controindicazione è che la rotazione del rotore principale tenderebbe a far ruotare l'elicottero (dal perno in giù) nel senso opposto; per impedire questo è necessario il rotore di coda, che "spinge" l'elicottero nella direz. opposta, "fermando" quindi la sua rotazione. Modificando la velocità del rotore di coda, l'elicottero ha la possibilità di "ruotare" sul suo asse verticale. L'ala di un aereo è sagomata in modo che l'aria che passa sotto l'ala viaggi ad una velocità minore dell'aria che passa sopra l'ala stessa, generando una spinta verso l'alto (portanza) che si contrappone alla spinta verso il basso dovuta alla forza di gravità (il peso dell'aereo stesso). Per far passare l'aria a forte velocità sopra e sotto l'ala, l'aereo si "spinge" col suo motore. Nell'elicottero invece l'aria che passa sopra e sotto l'ala a forte velocità, è generata dalla rotazione stessa dell'ala (in questo caso la pala). Questo dà la possibilità all'elicottero di avere portanza sufficiente a stare in aria anche "da fermo" (volo a punto fisso), mentre l'aereo non potrebbe, perchè mancando l'aria che scorre velocemente, le ali non generano portanza sufficiente a contrastare la forza di gravità. Questo semplificando ovviamente il tutto, e come sempre, se ho detto qualche scemenza, correggetemi! Ciao
  17. Topo

    Eliche

    Il rotore principale funziona come un'ala (ala rotante), quindi genera una forza (portanza) verso l'alto; Inclinando (con la leva del passo ciclico) il piano di rotazione del rotore principale, l'elicottero "orienta" la portanza in avanti (l'elicottero procede in avanti), di lato (l'elicottero "vira") o leggermente indietro. Variando la velocità di rotaz. del rot. principale, il rotore stesso genera più o meno portanza, e l'elicottero di conseguenza acquista o perde quota. La veloce rotazione delle pale, però, genererebbe un movimento rotatorio dell'elicottero nel senso opposto a quello delle pale del rotore principale; questa "controrotazione" è bilanciata dal rotore di coda, che mantiene "fermo" il corpo dell'elicottero; riducendo o aumentando la velocità di rotazione del rotore di coda (coi pedali), l'elicottero "gira", ruotando sul suo asse verticale. Da notare che l'effetto di "controrotazione" è stato evitato su alcuni elicotteri russi (Kamov-52, ad es.) montando due rotori principali controrotanti uno sull'altro, in modo da evitare la necessità del rotore di coda. Correggetemi se ho detto boiate! Saluti
  18. ...beh, ti ringrazio ma tieni presente che le foto "perdonano parecchio"... comunque la scala è quella "classica" dei veicoli, 1:35. Se ti interessa, sto ultimando un Tigre reale con torretta porsche per una mostra a Savona e magari vi posto un'immaginetta; solamente mi sembra di "rubare spazio" con cose che con l'aeronautica hanno nulla da spartire Saluti!
  19. http://members.xoom.virgilio.it/ottorandi/HERMANN_GRAF.htm In effetti è stato uno degli assi della luftwaffe, il primo a raggiungere i 200 abbattimenti!
  20. ... vedere queste foto mi ha fatto venire voglia di iniziare il Me-109 G/2 (Hermann Graf), che dal suo enorme scatolone mi guarda minaccioso ! non sono pratico di aeromodellismo, ma c'è da dire che la scala grande (1/24), dovrebbe rendere la costruzione e soprattutto la coloratura del "Gustav" più simile a quella di un veicolo in 1/35, per i quali sono più avvezzo... Dovrei già aver recuperato documentazione a sufficienza (monografia della Verlinden), comunque se qualcuno di voi ha qualche bella immagine, sito o altro circa il G/2, sarebbe così gentile da inviarmela? Grazie e ciao a tutti!
  21. Complimenti, veramente belli! per cosa riguarda la finitura, io mi trovo piuttosto bene col "satin clear" della humbrol, che in pratica è un "semilucido" (diciamo una via di mezzo ). Saluti!
  22. ok capo! benchè questo tipo di modellismo non ha nulla a che fare con questo sito, e nonostante probabimente interesserà a pochi, posto comunque un paio di immagini: Questo è l'ultimo lavoro, un cacciacarri Hornisse. Il kit Dragon, già di per se ottimo, è stato dettagliato con alcune fotoincisiani ed altri particolari autocostruiti (il più evidente è la riservetta di sinistra, autocostruita ex-novo per poterla rappresentare aperta) Questo invece è un Panther G Tamya, costruito praticamente da scatola Comunque in cantiere ho un Me-109 G/2 in scala 1/24 (!) (vista la quantità spropositata di dettagli, e la mole di lavoro per aumentarli mi sa che ne avrò per un annetto!) Saluti!
  23. a proposito, è per questo che, mentre l'AH1 cobra ha il tettuccio curvo (quindi più riflettente) l'AH64 abbia un tettuccio "piano", che ha minore visibilità ma riflette meno? L'unico studio al riguardo del quale ricordo di aver letto qualcosa era relativo alle mimetizzazioni degli aerei della luftwaffe, che è passata da un abbinamento "splinter" verde con grigio-verde (nel'40, credo) ad uno che comprendeva il "Grauviolet", uno strano grigio-violetto (penso per le alte quote). Ne sapete qualcosa? Ciao!
  24. Topo

    Fine Della Leva!

    ciao a tutti. Io sono fondamentalmente d'accordo con Unholy; nel 93-94 ho fatto servizio di leva nella folgore, ed in effetti è stata dura, ma è un'esperienza che sono contento di aver vissuto. E' vero, ho perso un anno di lavoro/studio, però ho guadagnato in altre cose altrettanto importanti. Non ho fatto missioni all'estero in quanto troppo "giovane" per la somalia e troppo "vecchio" per il paventato impiego in bosnia, non sono un militarista convinto (tutt'altro), ma secondo me l'esercito professionista è una bella cosa, anche perchè ci sono tantissimi esempi di altre persone che hanno vissuto malissimo quell'esperienza (obbligatoria), con danni a volte gravi. saluti!
×
×
  • Create New...