Jump to content

Quali sono gli aerei italiani impiegati nella seconda guerra mondiale?


Lorenz
 Share

Recommended Posts

Guest Andrea29

i migliori aerei italiani ww2 sono stati l'mc202 folgore,mc205 veltro,sm 79 sparviero che è un famoso aereosilurante,ed il reggiane

 

reggiane

ReggianeRe2001-Falco2.jpg

 

 

 

 

 

mc202

mc202a.jpg

 

 

 

 

 

 

il gobbo maledetto

SiaiMarchettiSM79Sparviero-001.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ed il veltro

mc205v_mm9287.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest Andrea29

ma ci sono anche questi,cr32 chirri,g50 freccia,mc200saetta,re 2000 falco,cr 42 falco,g 55 centauroa>

 

 

 

 

 

 

g50 freccia

fiat_g50bis162sq161gr_egeo.jpg

 

 

 

 

 

 

tre saetta durante un'intercettazione

mc200a.jpg

 

 

 

 

 

 

re 2000 falco(accidenti guardate che splendido modellino)

BianchiRe2000%2001.jpg

 

 

 

 

 

cr 42 falco

cr42_gambadiferro.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

g55 centauro uno dei migliori caccia italiani in assoluto(montava motori tedeschi)

G55A.jpg

Link to comment
Share on other sites

Vediamo di mettere un po’ d’ordine …

L’elenco è reso fatto riguardo il primo volo del prototipo. Sono elencate esclusivamente le versioni base (si tenga, ad esempio, presente che l’SM.81 ebbe cinque differenti tipi di motorizzazione) di apparecchi riprodotti in serie e regolarmente immessi in reparto sino all’8 settembre 1943. I velivoli con asterisco (*) sono quelli riprodotti nella sola “serie zero”; si trattava di una serie di dodici velivoli, atta pertanto ad equipaggiare una squadriglia per fini di valutazione operativa. Sono, parimenti, incluse macchine straniere cedute da altre nazioni o di preda bellica. Per quanto concerne l’impiego delle macchine, in particolare per i plurimotori, ho segnalato l’uso prevalente escludendo impieghi sporadici o eccezionali (ad esempio l’SM.79 venne utilizzato anche come trasporto e nell’aviazione di presidio coloniale).

Sono escluse le macchine rimaste allo stato di prototipo, seppur utilizzate operativamente.

Per la redazione mi sono avvalso dei volumi di “Dimensione cielo aerei italiani nella II guerra mondiale”.

 

 

CACCIA/ASSALTO

 

Fiat CR.32 (caccia)

Breda 65 (assalto)

Breda 88 (assalto)

IMAM Ro.44 (caccia)

Fiat G.50 (caccia/assalto)

Macchi MC.200 (caccia/assalto)

Fiat CR.42 (caccia/assalto)

Caproni F.5 (caccia) *

Reggiane Re.2000 (caccia/assalto)

Fiat CR.25 (caccia/ricognizione) *

IMAM Ro.57 (caccia/assalto)

Cansa FC.20 (assalto/ricognizione) *

Macchi MC.202 (caccia)

Reggiane Re.2001 (caccia/assalto)

Reggiane Re.2002 (assalto)

SAI 207 (caccia) *

Macchi MC.205 (caccia)

Fiat G.55 (caccia)

Reggiane Re.2005 (caccia/assalto)

Dornier Do.217J (caccia notturna)

Messerschmitt Me.110 (caccia notturna)

Messerschmitt Me.109 G (caccia)

Dewoitine De.520 (caccia)

 

 

BOMBARDIERI/RICOGNITORI

 

IMAM Ro.37 (ricognizione/assalto)

IMAM Ro.43 (ricognizione marittima)

CRDA Cant.Z.501 (ricognizione marittima/antisom)

Savoia Marchetti SM.81 (bombardamento/trasporto)

Savoia Marchetti SM.79 (bombardamento/silurante/ricognitore)

Fiat BR.20 (bombardamento)

CRDA Cant.Z.506 (ricognizione marittima/bombardamento/antisom/soccorso)

Savoia Marchetti SM.85 (bombardamento in picchiata)

Caproni Ca.309 (ricognizione/aviazione presidio coloniale)

Caproni Ca.310 (ricognizione/assalto)

Caproni Ca.312 (ricognizione/assalto)

CRDA Cant. Z. 1007 (bombardamento/ricognizione)

Caproni Ca.311 (ricognizione/assalto)

Caproni Ca.313 (ricognizione/assalto)

Caproni Ca.314 (ricognizione/assalto)

CMASA RS.14 (ricognizione marittima/antisom)

Savoia Marchetti SM.84 (bombardamento/silurante)

Piaggio P.108B (bombardamento)

CRDA Cant. Z. 1018 (bombardamento)

Junkers Ju.87 (bombardamento in picchiata)

 

Se avete un poco di pazienza inserisco l’elenco dei velivoli da trasporto e da scuola collegamento.

Edited by galland
Link to comment
Share on other sites

Per i velivoli da trasporto ho segnalato con doppio asterisco quelli espressamente concepiti per l’impiego militare, i restanti sono velivoli civili militarizzati con l’entrata in guerra.

Il Caproni Ca.133 non appartiene a nessuno dei due gruppi, si trattava di un velivolo plurimpiego aggregato con compiti di trasporto ai reparti da caccia.

Per il resto ho impegnato identica ratio dell’elenco precedente. Non ho incluso il Savoia Marchetti SM.95 perché, seppure il primo volo di collaudo avvenne nel maggio 1943 l’immissione in servizio avvenne nel dopoguerra.

 

 

TRASPORTO

 

Caproni Ca.111 (trasporto)

Breda 44 (trasporto)

Savoia Marchetti SM. 73 (trasporto)

Savoia Marchetti SM.74 (trasporto)

Caproni Ca.133 (trasporto/bombardamento)

Caproni Ca.148 (trasporto)

Savoia Marchetti SM.83 (trasporto)

Junkers Ju.52 (trasporto)

Douglas DC.2 (trasporto)

Savoia Marchetti SM.66 (trasporto idro)

CRDA Cant. Z.506 civile (trasporto)

Macchi C.94 (trasporto idro)

Macchi C.100 (trasporto idro)

Fiat G.18 (trasporto)

Savoia Marchetti SM.75 (trasporto)

Savoia Marchetti SM.87 (trasporto idro)

Savoia Marchetti SM.82 (trasporto/ bombardamento)**

Fiat G.12 (trasporto)

Piaggio P.108 T/C (trasporto)**

Link to comment
Share on other sites

ma che ci fanno i bf 109,e il de520 nella lista degli aerei italiani,ed il ju87

 

Certamente, infatti furono velivoli regolarmente utilizzati dalla Regia Aeronautica nel secondo conflitto mondiale.Le vicende armistiziali bloccaro, perltro, l'immissione in reparto degli Junkers Ju.88.

I Dewoitine De.520 erano, invece di preda bellica dopo l'occupazione dei territori della Francia del Vicky nel 1943. Tale tipo di velivolo venne utilizzato con soddisfazione dall'allora capitano pilota Corrado Ricci.

Vedo che bisognerà intensificare la conoscenza dell'aviazione italiana nella seconda guerra mondiale.

Link to comment
Share on other sites

Guest Andrea29
Vedo che bisognerà intensificare la conoscenza dell'aviazione italiana nella seconda guerra mondiale.

 

hai proprio ragione la maggior parte degli utenti compreso io sa molto di più dell'aviazione americana o tedesca che quella italiana,anche se non so il motivo!

Link to comment
Share on other sites

Guest iscandar
hai proprio ragione la maggior parte degli utenti compreso io sa molto di più dell'aviazione americana o tedesca che quella italiana,anche se non so il motivo!

 

per lo stesso motivo di questa barzelletta :/

 

Aereo Lufthansa, aeroporto di Monaco.

Pilota (in tedesco): "Torre, tra quanto prevedete di autorizzarci al decollo?"

Torre (in inglese): "Se non parlate in inglese, non avrete risposta"

Pilota (in inglese): "Ma dannazione, sono un pilota tedesco su un aereo tedesco su un aeroporto tedesco, perchè devo parlare in inglese?"

Da un British Airways in ascolto: "Perchè avete perso la guerra"

Link to comment
Share on other sites

Concludo, con identici metodo utilizzato nelle precedenti classi di velivoli, l’elenco degli aerei italiani che hanno visto l’utilizzo nel corso del secondo conflitto mondiale.

Come logico se nella classe dei bombardieri e dei caccia vi possono essere mezzi poco o punto conosciuti quella dei velivoli da scuola e collegamento costituisce letteralmente terra incognita. Eppure queste macchine costituiscono un elemento fondamentale dell’aviazione di ogni tempo e paese: quello di permettere ai “pinguini” di apprendere l’arte del volo. Specifico che all’epoca le scuole di volo erano divise in I e II periodo, ciascuna con specifiche macchine. Grande importanza veniva attribuita all’acrobazia ed ecco quindi macchine volte a questo scopo.

Tornerò a riparlare dell’argomento, adesso scorriamo la lista dei velivoli da

 

SCUOLA COLLEGAMENTO

Caproni Ca.100 (turismo/allenamento)

Breda Ba.25 (scuola 1° periodo)

CMASA G.8 (suola 1° periodo)

IMAM Ro.41 (scuola 1° periodo/allenamento acrobatico)

Nardi Fn.305 (scuola 2° periodo)

CRDA Cant. Z. 1012 (collegamento)

SAIMAN 202 (scuola 1° periodo/collegamento)

SAIMAN 200 (scuola 1° periodo)

Caproni Ca. 164 (scuola/collegamento)

SAI Ambrosini 7 (scuola caccia)

AVIA L.3 (allenamento/turismo)

SAI 10 (turismo)

CANSA C.5 (allenamento/turismo)

CNA PM.1 (turismo)

Fieseler Fi. 156 (collegamento)

IMAM Ro.63 (collegamento coloniale)

CMASA G.50B (scuola caccia)

Bucker Bu.131 (allenamento acrobatico)

Rogozarski SIM-XIV (scuola ricognizione idro)

Link to comment
Share on other sites

3 giorni che ci lavoro e complimenti. Mi hai battuto sul tempo, ma non solo. L'elenco Scuola e Collegamento è molto esaustivo e preciso.

 

BRAVO.

 

Lo debbo al possesso di "Dimensione cielo Aerei italiani nella seconda guerra mondiale" una raccolta di profili veramente ben fatta.

Le schede tecniche e le caratteristiche degli aerei italiani da me inserite nel forum le ho tratte tutte da quella fonte.

Se non li ha i due volume su Scuola Collegamento sono veramente ottimi, non credo ci sia sulla materia trattazione più precisa.

 

 

 

Tra gli aerei stranieri utilizzati da Regia o ANR metterei anche il Me-110 ed il Dornier 217 da caccia notturna.

 

Ciao

 

Hai perfettamente ragione, mi sono sfuggiti. Vennero impegnati dalla Regia aeronutica. Aramis Ammannato, peraltro, effettuò uno dei pochi abbattimenti notturni realizzati da piloti italiani proprio su un Do. 217 in danno di un Avro Lancaster, reduce dall'incursione sulla centrale idroelettrica di Cislago nella notte tra il 23 e il 24 luglio 1943. Procedo ad integrarli nella lista.

Edited by galland
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Guest Folgore

Eh si gli aerei italiani erano proprio di tanti tipi diversi... e i motori pure, di tanti tipi diversi.. e i pezzi di ricambio nulli!

 

Ma non andiamo OT se no non finiamo più.. ho messo il dito nella piaga ahimè.. :(

Link to comment
Share on other sites

CACCIA/ASSALTO

 

Fiat CR.32 (caccia)

Breda 65 (assalto)

Breda 88 (assalto)

IMAM Ro.44 (caccia)

Fiat G.50 (caccia/assalto)

Macchi MC.200 (caccia/assalto)

Fiat CR.42 (caccia/assalto)

Caproni F.5 (caccia) *

Reggiane Re.2000 (caccia/assalto)

Fiat CR.25 (caccia/ricognizione) *

IMAM Ro.57 (caccia/assalto)

Cansa FC.20 (assalto/ricognizione) *

Macchi MC.202 (caccia)

Reggiane Re.2001 (caccia/assalto)

Reggiane Re.2002 (assalto)

SAI 207 (caccia) *

Macchi MC.205 (caccia)

Fiat G.55 (caccia)

Reggiane Re.2005 (caccia/assalto)

Dornier Do.217J (caccia notturna)

Messerschmitt Me.110 (caccia notturna)

Messerschmitt Me.109 G (caccia)

Dewoitine De.520 (caccia)

 

L'Italia aveva i De520?!Erano prede bellicche dei Tedeschi?

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Guest galland
Se non sbaglio tra le prede belliche francesi avevamo anche i Liore et Olivier Leo451 e i Breguet 693.

 

Abbiate un po di pazienza e vi darò conto del come, quando e perchè tali velivoli ebbero le insegne della Regia Aeronautica!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...