Jump to content
Sign in to follow this  
riccardo.com

Corea del Sud:vicino timoroso

Recommended Posts

Salve,recentemente ho letto questo documento su Internet

 

http://www.rense.com/general37/nkorr.htm

 

Ci ho dato un'occhiata e ho visto una marea di ca*****e che solo certe personalità italiane e terroristi mediorientali ne dicono di più

A me sembra che qui i nord coreani siano moolto sopravvalutati,ma la corea del sud,come israele,soffre della sindrome comprensibile del vicino nervoso.

A voi i commenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe... di dati imprecesi ce ne sono a bizeffe (divertentissima quella sulla protezione dei T-62, che solo i TOWII potrebbero penetrare...). tuttavia, la corea del nord, ha molti uomini, non perde niente ad essere rispedita all'età della pietrà (per molti versi ci sta già), gioca su di un terreno molto difficile e pergiunta piccolo geograficamente. di conseguenza potrebbe essere un nemico ostico, anche se tecnologicamente poco avanzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest maxtaxi

In Libano i Merkava 4 con corazze reattive, sono stati messi fuori uso da moderni ATGM avanzati(doppia carica in tandem).

Perché stupirsi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh??? scusa cosa c'entra??? cmq i dati sull' impiegno dei merkava in libano sono questi...

 

il merkava ancora una volta ha dato ottima prova di se, sono stati colpiti, dati alla mano, 50 carri dei quali 32 delle serie 2 e 3 e 18 della nuova serie 4. tutti tranne 2 (distrutti da potentissime IED) sono stati centrati da missili e/o razzi (come kornet, metis-m, konkurs, fagot, rpg-7 e 29). dei 50 carri colpiti, solo 22 sono stati perforati e in questi caso, abbiamo avuto solo 18 morti e tutto ciò sui merkava mk2 e 3. il numero di carri distrutto reale è di sole 5 unità,quindi pochissime! tenendo conto che gli attacchi venivano portati con un numero elevato di ordigni i risultati sono più che ottimi.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest maxtaxi

Finalmente hai scritto qualcosa di interessante.

 

Confermo le cifre che hai riportato. Utile da sapere che i primi giorni di attacchi non sono stati i più cruenti ma gli ultimi. Quando si sono resi conto che i carri venivano eccessivamente colpiti, hanno mandato avanti le fanterie con i carri in copertura.

 

Un macello! Non potevi ripararti dietro un sasso o un muretto per la paura che potesse essere minato.

 

La gran massa Nord Coreana, ha bisogno di logistica e carburante.

Ben sapendo come è andata la prima volta non penso che i 'suddisti' lascieranno qualcosa di utile da riutilizzare ai 'nordisti'

Muovere un apparato enorme solo per avvicinarsi al confine spremerebbe troppo le riserve di carburante e poi gli apparati di ascolto capterebbero l'imminenza di un attacco kamikaze!

Ricordo che a parte alcune decine di metri di confine 'sudista' quelli a nord hanno talvolta anche centinaia di metri di mine!

Prima dell'attacco dovrebbero essere sminate!

Durante l'attacco i corridoi creati sarebbero facile preda di ogni tipo di proiettile o submunizione sudista.

Sarebbe la volta buona per un suicidio della dinastia 'Kim'

Edited by maxtaxi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma come fa(credo che sia vero perché l'ho trovato anche su siti più affidabili) la Corea del Nord a mantenere armati,equipaggiati e addestrati circa 8 milioni di uomini tra forze armate regolari e riservisti/milizie?Allora si che i civili sono sull'orlo della fame

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest maxtaxi

Sopravvivono con gli aiuti umanitari. L'economia interna viaggia con i soldi che arrivano dagli emigranti più o meno legali.. L'economia nazionale si regge sui dollari che i tecnici specializzati producono all'estero. Alcuni esempi: In libia costruiscono gli acquedotti e in Egitto stanno tagliando il deserto per rendere completamente navigabile il Nilo...

Ometto di parlare dei missili venduti a 'stati canaglia' perchè mancano dati oggettivi. Tutti parlano ma nessuno li ha visti! Che forse le bagnarole affondano in pieno oceano?

E' recente un accordo fra Nord e Sud per lo scambio di $$$ U.S. in cambio della chiusura delle centrifughe per l'arricchimento dell'uranio.

Che forse il furbo KIM li stia vendendo all'IRAN???

8milioni di baionette possono poco quando devono mangiare e dormire! Molte delle strategie di Napoleone sono naufragate a causa che i soldati si fermavano per saccheggiare i casolari per rifornirsi di CIBO!!!

Un'aviazione moderna ha bisogno di carburante AVIO. Come fai a rifornirli se ti mancano le raffinerie o i mezzi per portarli? Prima o poi i depositi si svuotano.

Attualmente mi sembra più votata alla difesa che all'attacco. Come l'Albania di OXA.. La paura dell'invasione...

Edited by maxtaxi

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'economia non viaggia con i soldi degli emigranti, perchè non si può uscire dalla corea del nord visto che viene fucilato anche chi cerca di andare dai fraterni alleati maoisti.

Campano con gli aiuti cinesi e....tirando la cinghia, anche perchè non è che gli importi molto della morte per fame di milioni di nordcoreani.

Quanto al commercio con gli Iraniani è stato documentato, infatti i nuovi missili balistici degli Ayatollah sono di provenienza nordcoreana.

 

In ogni caso il loro schieramento è ormai più che altro difensivo (senza logistica, appoggio aereo, mezzi da combattimento non invadi nessuno), ma anche in quella chiave non è che siano temibili visto che sono vulnerabili ad attacchi portati in profondità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest maxtaxi
L'economia non viaggia con i soldi degli emigranti, perchè non si può uscire dalla corea del nord...

 

 

http://www.agenziaradicale.com/index.php?o...4&Itemid=60

 

Questo è vecchio ma sempre attuale

http://unimondo.oneworld.net/article/view/95234/1/

 

http://www.asianews.it/index.php?l=it&...o=4&theme=6

http://www.asianews.it/view.php?l=it&art=1522

http://www.nuoveschiavitu.it/archivio/noti.../03-10_03.shtml

http://www.telediamante.com/newsvis.asp?id=157

http://www.libertaria.it/articoli_online/rapina.htm

 

Spero di aver fatto un poco di chiarezza sulle fonti.. La Korea del Nord non conferma ma è prassi trattenere gli stipendi!

Non molto tempo fa su RAI 2 dossier, hanno fatto vedere i N. coreani lavorare nei campi della cina. Hanno altresì fatto vedere i camion carichi di riso degli aiuti umanitari con le confezioni originali dell'ONU essere scaricati e venduti nei mercati cinesi al confine.. È prassi comune, me ne rendo conto, ma affamare il popolo per avere pochi dollari.. Uno schifo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×