Jump to content

Aerei spia


Recommended Posts

Con l'inizio della Guerra Fredda i due blocchi (occidentale e orientale) avevano la necessità di "spiarsi" a vicenda, nacquero così gli aerei spia.

 

L'aereo spia , in un certo senso, è una specie di ricognitore, la distinzione è molto fumosa ed è data più dal tipo di missione che dall'aereo in sè.

 

Gli aerei spia si dividono in due grandi categorie: quelli destinati a sorvolare il territorio nemico (per scattare fotografie o immagini radar e per spionaggio elettronico) e quelli destinati a volare appena fuori dai limiti territoriali del nemico (per spionaggio elettronico).

 

L'aereo spia più famoso è stato l'americano U-2: un aereo concepito per volare a quote altissime, a velocità subsonica, con sofisticate fotocamere.

La quota di volo elevata era la garanzia contro gli abbattimenti, e gli U-2 volarono per molti anni sui cieli orientali in condizioni di impunità.

 

L'arrivo di nuovi missili terra-aria, primo fra tutto il SA-2 Guideline, che raggiungevano quote elevatissime, fece venir meno l'invulnerabilità degli U-2 (il primo fu abbattuto nel 1960).

 

Per questa ragione gli americani svilupparono e misero in campo l'SR-71 Blackbird, che era in grado di volare a oltre Mach 3 a quote elevatissime, e che in effetti si è rivelato praticamente invulnerabile.

 

Gli SR-71 sono stati radiati alcuni anni fa, mentre l'U-2 è rimasto ancora in servizio, ovviamente aggiornato, anche se non è più usato per penetrare i cieli dei paesi orientali, ma è diventato un sofisticato ricognitore che opera in supporto delle operazioni militari americane.

 

Poi ci sono stati, e ci sono, moltissimi aerei spia "elettronici" ricavati da conversione di altri aerei civili e militari. Ne sono un esempio i vari EC-130, EC-135, EP-3 e altri ancora. Questi aerei sorvolano i confini dei paesi spiati, e "catturano" informazioni elettroniche: segnali radar, comunicazioni radio, ecc...

Il fatto di volare appena fuori dai confini dovrebbe metterli al sicuro dalla reazione nemica, ma così non è: ci sono stati molti incidenti e abbattimenti a Cuba, in URSS, in Cina, in Corea del Nord.

 

I sovietici, dal canto loro, hanno usato come aereo spia il MIG-25 Foxbat, le cui prestazioni si avvicinano a quelle dell'SR-71, per effettuare missioni di spionaggio sui cieli dei paesi NATO e non solo.

Con l'entrata in servizio degli F-15 e degli F-14, questi voli sono terminati perchè il rischio di essere abbattuti era troppo alto.

 

Anche i russi hanno vari tipi di aerei da spionaggio elettronico, derivati da aerei da trasporto o bombardieri, primi fra tutti i Bear.

 

Spero che questa "introduzione" generale ti chiarisca un po' le idee.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...