Jump to content
Sign in to follow this  
skyfighter

Black & White una storia vera

Recommended Posts

Anche se i personaggi di questa storia non sono famosi, non per lo meno nel senso comune, credo che la loro storia sia degna di essere raccontata.

Herb & John un bianco ed un nero sullo sfondo della seconda guerra mondiale. Due mondi separati dal razzismo ma che incredibilmente viaggiano sullo stesso binario, che li condurrà, cinquant'anni dopo, ad incontrarsi e a dare vita ad una grande amicizia. Ma andiamo per gradi.

Seconda guerra mondiale. Dopo l'attacco di Pearl Harbor, due uomini decidono di coronare il loro sogno, quello di volare, difendendo allo stesso tempo il loro paese e l'Europa tutta dagli attacchi dell'asse del male. Herb, bianco, di 21 anni diviene così pilota dei famigerati bombardieri B-17 Fortresses. Anche John ha 21 anni, ed anche lui ha sempre sognato di pilotare un aereo, ma non può in quanto pilotare un aereo militare era esplicitamente vietato agli afroamericani. Ma il presidente Franklin Roosevelt impone al Pentagono la creazione di una unità di aviatori neri , parte così l'esperimento di Tuskegee che porterà tra il 41 e il 46 all'addestramento di mille tra piloti, meccanici e assistenti di colore neri. I vertici militarinon credono che gliafroamericani siano capaci di pilotare, e sperano che l'esperimento fallisca. Ma le cose andranno diversamente, e gli eroi di Tuskegee porteranno a compimento con successo centinaia di missioni. E così che John diviene pilota del leggendario P-51 Mustang, compiendo 35 missioni sopra i cieli d'Europa. Le “bare volanti”, così i tedeschi avevano soprannominato il bombardiere B-17, per la facilità con la quale si poteva abbatterne uno, ma con l'arrivo delle squadriglie di P-51, in 200 missioni di scorta furono abbattuti solo 5 bombardieri. Proprio durante una missione sui cieli della Cecoslovacchia, nel dicembre del 44 il bombardiere di Herb viene colpito ben 89 volte dai caccia della luftwaffe, ma si salva e riesce a portare a compimento la sua missione, grazie alla superiorità aerea del mustang di scorta, e all'audacia di un pilota di colore di nome John.

Finita la guerra, ogniuno torna alla propria vita. John a combattere nuovamente, dopo i tedeschi, contro i pregiudizi razziali, Herb invece si sposa a Cincinnati

Nel 1997 la città di Cincinnati premia gli eroi di Tuskegee. Herb partecipa alla cerimonia, e dopo aver chiesto in giro se c'è qualche pilota che ha volato in Europa nel 44 , gli viene indicato un'uomo in un'angolo: era John Lear. I due si abbracciano, e scoprono molte cose in comune. Prima di tutto sono ue le missioni di copertura del bombardiere di Herb alle quali ha partecipato John. Poi scoprono di aver vissuto nelloa stessa città, nello stesso quartiere, e dopo aver visionato una poto di aver frequentato la medesima scuola elementare. Da qui nasce una bellissima storia di amicizia che porterà la coppia di amici in varie scuole, a parlare delle loro esperienze di guerra e dell'importanza di superare i pregiudizi razziali. Nel 2003 i due hanno ricevuto la medaglia della fondazione Harvard per aver incoraggiato la diversità razziale

Edited by skyfighter

Share this post


Link to post
Share on other sites

beeellaa storiellina =)

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella storia veramente e della serie quanto è piccolo il mondo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...