Jump to content

Esistono delle nazioni....


Jastreb
 Share

Recommended Posts

Credo che, in senso stretto Jastreb si riferisca a una flotta di "aerei da combattimento". Beh, su 193 Stati aderenti all'ONU la maggior parte non possiede aerei da caccia. Anche un Paese gigantesco come il Messico (oltre 100 milioni di abitanti) ha un'aviazione quasi disarmata. Basta dare un'occhiata, questione di avere un po' di pazienza, alle relative pagine su Wikipedia che sono (specialmente quelle in inglesi) abbastanza aggiornate. In pratica, al momento dell'indipendenza di molti Stati all'inizio degli anni 60, le potenze coloniali avevano lasciato aerei da combattimento, magari leggeri. I loro costi impediscono ormai un loro possesso come nel caso degli Stati africani. Anche la maggioranza dei Paesi europei, sul medio-lungo termine, non avrà più la possibilità di acquistare e di gestire aerei moderni. In proposito, alcuni anni fa, avevo pubblicato un elenco stilato dal ministero della difesa svizzero. Una soluzione di compromesso è il caso di Repubblica ceca e Ungheria che ricorrono al leasing: i Gripen rimangono però di proprietà dello Stato svedese anche se portano insegne dei due Paesi. Altri Paesi membri di alleanze (Islanda e Repubbliche baltiche per es.) sono difese, a turno, da altri membri della NATO.

Link to comment
Share on other sites

Il Messico una manciata di aerei da caccia ce li ha,saranno anche de tutto in adatti ad operazioni militari nel senso più stretto del termine ma compiti di polizia aerea penso siano in grado di svolgerli.

Persino il Madascar,una nazione poverissima,una flotta di Mig17 per la polizia aerea se li tiene.

Mi interessava sapere in Paesi come ad esempio la Macedonia che non hanno né una flotta di caccia né qualcuno che provveda a coprire il loro spazio aereo,se un jet civile dovesse finire fuori rotta sul loro territorio,che fanno?

Link to comment
Share on other sites

Ogni Stato si organizza come vuole e come può, personalmente non mi interessa più di quel tanto. Vorrei dire, caro Jastreb, che tu metti un po' troppo in relazione il concetto Forze armate/Forze aeree e importanza di un Paese (Stato intendo). Volevo evitare il prossimo accenno ma vi sono Paesi poverissimi, sull'orlo della fame, come il Pakistan e la Corea del Nord che sono armatissimi, come sappiamo tutti. Meglio la Costa Rica citata sopra da Flanker, il più decente Paese del Centro America. Aggiungerei che il ridimensionamento di molte Forze aeree dell' Occidente è stato importante negli ultimi 20-30 anni. La Flygvapen svedese era considerata negli anni 50 la quarta o quinta forza aerea del mondo, ora ha forse solo 1/10 degli aerei di mezzo secolo fa, l'attuale Luftwaffe germanica è certamente molto ridimensionata rispetto alla dotazione prevista ed effettiva negli anni della guerra fredda. I tempi cambiano, le priorità sono altre.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Su YouTube ho visto un video sull'argomento "scramble" e un ufficiale dell'Aeronautica Militare Italiana diceva che nei Paesi aderenti alla NATO sprovvisti di una propria Difesa Aerea provvedono, a turno, gli altri Paesi a fornirla, e tra l'altro la nostra AMI si è distinta in modo eccellente in questo compito :-)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...