Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
tomcatMaic98

foxtrot 94 un'inchiesta mistero negli abissi.

Messaggi consigliati

Un saluto a tutti.

Non so se questa sia la sezione giusta, ma non mi viene in mente in che altra sezione possa mettere il topic.

 

Leggendo il bimestrale Aerei di Luglio-Agosto, mi sono imbattuto in un articolo molto interessante.

L'articolo parlava dell'inchiesta Foxtrot 94, un fatto della quale non avevo mai sentito parlare e che penso che alcuni di voi conoscono :adorazione: .

In poche parole l'accaduto della quale narra l'articolo è accaduto nel 1970, quando il Capitan Schaffner's Wingman pilota USAF ( che nel momento dell'accaduto presto servizio per un tempo stabilito nella RAF) stava per effettuare il suo ultimo volo a bordo del suo lightning mk6 in Inghilterra prima di ritornare in patria. Obbiettivo della missione di esercitazione? Simulare (mediante un'aereo inglese) l'intercettazione di un Tupolev Tu-142 nello spazio aereo inglese. (ricordiamo che siamo in piena guerra fredda)

pilot_portrait_203.jpg

Il CAP. USAF Schaffner's Wingman

 

In poche parole, l'aereo parti in Scramble, per effettuare la sua esercitazione. Durante il tragitto per intercettare l'ipotetico bombardiere sovietico di turno il capitano Schaffner's (nella notte) avvisto le luci dell'aereo da intercettare. Fino a quel momento tutto andò bene, comunicazioni radio comprese, che infine si interruppero poco prima dell'incidente. L'aereo si avvicino sempre di più all'obiettivo, fino a quando iniziò a perdere inspiegabilmente quota. di conseguenza l'aereo scese, fino a impattare con l'acqua del mare. (molti hanno ipotizzato un errore di valutazione del pilota in assenza di strumentazione di altitudine a bordo) cosa che mi sembra molto strana :hmm: .

1foxtrot-94.jpg

il caccia Lightining Mk6 come quello caduto.

lightning-xs894.jpg

Resti dell'aereo ritrovati in mare.

 

Ora vi chiederete, cosa ci sarà mai di strano in questo incidente? :scratch: Un incidente come tanti! ma non questo.

Ma è proprio in questo punto, leggendo l'articolo che mi sono stupito sempre di più.

Come ormai sappiamo l'aereo cadde in acqua, adesso non ricordo bene a che nodi l'aereo precipitò, ma da come si evince da molte ricerche effettuate, qualsiasi aereo che cade in acqua anche a velocità prossime allo stallo si disintegra. Per quanto riguarda il Lighting del capitan Schaffner's, ritrovato qualche tempo dopo le ricerche, l'aereo rimase ( come possiamo vedere dalle immagini ) sorprendentemente intatto.

Ma il fatto che mi ha sorpreso :o e fatto pensare di più, e che il relitto dell'aereo che è stato rinvenuto, come possiamo evincere dalle foto e stato ritrovato con la calotta chiusa e con ancora il seggiolino eiettabile assieme alle cinture che legano il pilota al suo posto ma l'unica cosa che non era presente era proprio il corpo del pilota all'interno.

Com'è possibile che non c'era il pilota?

 

Un'altro caso che rimarrà irrisolto come il tragico incidente di Gagarin? Boh chi lo saprà.

 

inoltre saprete altro su questo incidente? se sapete qualcosa scrivete o avete qualche supposizione scrivete, perché il caso mi ha proprio incuriosito e gradirei saperne di più.

 

Alla prossima :okok: .

Modificato da tomcatMaic98

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Schaffner's wingman non significa "il gregario di Schaffner"? La s non è genitivo sassone?

 

Conosco solo un paio di motivi per cui un aereo viene ripescato con il seggiolino, ma senza pilota:

 

1) Ha fatto un looping è le cinture non gli hanno retto, la centrifuga non è bastata e lui è caduto di sotto attraverso il tettuccio (nel qual caso il suddetto tettuccio mostrerebbe un bel buco al centro cosa che non mi pare sia).

 

2) Il pilota non è mai salito a bordo ed è tutta una montatura. (Forse finita male, magari contavano sul fatto che il Lightning si disintegrasse e invece per uno scherzo del destino non si è disintegrato abbastanza). Che fine ha fatto Schaffner? Dato che ufficialmente risulterà disperso non credo sia un bene per lui rifarsi vivo. Spero per lui che tutto gli sia andato bene, che sia tutto intero, vivo e che abbia cambiato nome.

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Schaffner's wingman non significa "il gregario di Schaffner"? La s non è genitivo sassone?

 

Conosco solo un paio di motivi per cui un aereo viene ripescato con il seggiolino, ma senza pilota:

 

1) Ha fatto un looping è le cinture non gli hanno retto, la centrifuga non è bastata e lui è caduto di sotto attraverso il tettuccio (nel qual caso il suddetto tettuccio mostrerebbe un bel buco al centro cosa che non mi pare sia).

 

2) Il pilota non è mai salito a bordo ed è tutta una montatura. (Forse finita male, magari contavano sul fatto che il Lightning si disintegrasse e invece per uno scherzo del destino non si è disintegrato abbastanza). Che fine ha fatto Schaffner? Dato che ufficialmente risulterà disperso non credo sia un bene per lui rifarsi vivo. Spero per lui che tutto gli sia andato bene, che sia tutto intero, vivo e che abbia cambiato nome.

Scusate per il mio inglese, che anche a scuola non risulta brillare.

Le supposizioni di Vultur mi sembrano molto probabili.Potrebbe essere come dici una grandissima montatura, ma se fosse così e ammettiamo che nessun pilota fosse a bordo chi è che ha fatto decollare questo aereo? Di sicuro non il pilota automatico.......

Modificato da tomcatMaic98

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma è palese .... è stato rapito dagli alieni .... e, come insegna Spielberg, un giorno .... forse .... verrà liberato .... :whistling:

Modificato da TT-1 Pinto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto può essere, nei limiti della ragione.

 

Una volta un SR-71 si disintegrò in volo a Mach3, e uno dei componenti dell'equipaggio la scampò lo stesso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dal link citato:

 

XS894 impacted right wing slightly low. The pilot survived the crash and vacated the cockpit prior to the aircraft Sinking. It would have been almost impossible for him to extricate himself and his life raft from the aircraft in this situation. Evidence from the recovered wreckage suggested that he unstrapped and stepped over the side. A cold North Sea at night without protection from the elements afforded by the life raft would have presented him with little hope of survival at the best of times. Denied the aids contained in the dinghy and the time already taken to get out of the cockpit would have meant that his hopes of maintaining consciousness and activating his SARBE (not SABRE as it was described in your text) with numb fingers were virtually nil.

Senza tante ipotesi, la semplice 'verità'......

 

E' annegato. E non è mai stato trovato il corpo, probabilmente trascinato a fondo dalla attrezzatura.

 

Amen.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi mi viene da supporre che se lui fosse annegato, in qualche modo la calotta si è aperta e si è richiusa in seguito con il peso e la pressione dell'acqua. Potrebbe essere? Anche se la calotta si sara aperta sicuramente prima di impattare in'acqua perchè se fosse accaduto il contrario, in acqua avrebbe dovuto aspettare di tocare il fondo prima di aprirla, perchè se lo avrebbe fatto prima di toccare il fondono non si sarebbe aperta per via della pressione non ancora stabilizzata ma in quel caso a meno che le cinture non si fossero spezzate come ha fatto ha sganciare prontamente le cinture ? se sei dentro l'acqua la pressione esercitata da essa non ti impedisce di effettuare tutti questi movimenti prima di toccare il fondo?

Modificato da tomcatMaic98

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con calma. Effettuando la manovra di toccare con l'estremità alare il pelo dell'acqua per rallentare, l'impatto può essere stato certamente mitigato, lasciando il pilota cosciente e abile a liberarsi dalle cinture e ad uscire da un lato dell'abitacolo, ma l'affondamento del Lightning non gli ha lasciato il tempo di prendere il canotto che gli avrebbe salvato la vita. Sono decisioni da un secondo: comunicare la posizione è possibile (?), precipitare, con quale assetto (?), uscire in tempo, l'acqua gelida quanti minuti di vita consente (?)... l'addestramento prepara ad affrontare situazioni del genere, ma quante situazioni del genere può affrontare un essere umano su un mezzo al limite delle prestazioni, e al limite delle condizioni di sopravvivenza?.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E per la cronaca, il mio punto 1) di sopra in cui il pilota cade di sotto in un looping voleva essere una battuta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×