Jump to content

Alitalia: 700 lavoratori "fuoriescono"


gcm981
 Share

Recommended Posts

Dopo giorni e giorni di discussioni finalmente si è raggiunto l'accordo tra Alitalia e sindacati. In sostanza Alitalia, dopo aver firmato l'accordo con Confindustria, lascerà a casa 700 lavoratori che, su base volontaria, andranno in cassa integrazione e mobilita'.

 

La cassa integrazione potrà avere una durata da un minimo di 12 mesi a un massimo di 48 mesi. Al termine della cassa integrazione si passa alla mobilità per un massimo di 7 anni. Nel frattempo la compagnia di bandiera (o ex compagnia di bandiera???) comincerà ad assumere 550 addetti part-time. Nel frattempo sono previsti 160 rientri dalla cassa integrazione e 110 trasferimenti di base.

 

L'accordo riguarda anche i piloti. A fronte di un minimo di accettazione di 32 richieste di part-time, in 10 torneranno dalla cassa integrazione. La buona notizia è per il personale di terra che potrà godere di un contratto a tempo indeterminato per tutti coloro che hanno un contratto a termine da prima del 2004 (circa 120-130 persone).

 

013836-alitalia.jpg

Link to comment
Share on other sites

Gli ex AirOne, nel frattempo, a casa senza pagnotta. Mah, di nuovo disoccupati di serie A e di serie B.

Link to comment
Share on other sites

Io ho lavorato in alitalia fino all anno scorso,in grado di operaio stagionale e ci ho lavorato per 3 anni,e ho vissuto a pieno la crisi alitalia allo sfacelo,per quante ne so io,un anno e passa fa(cai appena entrata),gli stipendi erano diminuiti di parecchio,i notturni dimezzati arrivavo a prendere 6 ore al giorno con cai,meno di quanto prendevo a 4 ore in alitalia,i cosidetti "allontanamenti volontari"sono favole da raccontare ai giornalisti e alla stampa,alcuni dei miei colleghi di pista e non con contratti di apprendistato,sono stati costretti a dare le dimissioni(pena licenziamento),e firmare contratti stagionali,e vennero passate come una cosa volontaria da parte degli operai...

 

 

Alitalia e stata è e sara' sempre in mano a 4 sindacati!!!

 

 

i maggiori scioperi alitalia di 2 anni fa che ho vissuto,erano principalmente x i sindacati.che per quanto voleva la cai,dovevano togliersi giacca e cravatta,e lavorare anche essi,in pista e non,e da li si alzo il putiferio!!!Gente che e stata costretta a scioperare anche non volendo!!!E poi quando andavi alle riunioni nessuno,parlava mai di gente che sono 6-7- o peggio 8 anni che e precaria!!!

Link to comment
Share on other sites

Secondo voi la situazione in Alitalia sta migliorando? O forse è davvero un bene che si cancelli tutto e si riparta da zero (magari vendendo la compagnia ai francesi)?

 

Da utente noto solo che i prezzi dei biglietti dell'Alitalia pian piano si stanno allineando alla concorrenza (e direi finalmente)... ma ciò accade perchè la compagnia sta sfruttando i dipendenti o perchè è finalmente ritornata all'utile dimezzando i costi "inutili"? (per costi inutili intendo tutti quei privilegi che si hanno nelle aziende fortemente statalizzate)

Link to comment
Share on other sites

Un motivo sopra tutti: sopravvivenza. Se vuoi sopravvivere nel mercato europeo, con leggi che non permettono come un tempo di fare i porci comodi propri alla compagnia di bandiera, devi per forza allineare i prezzi alla concorrenza. Io ho solo l'impressione che a forza di code-sharing e noleggi stia diventando una compagnia virtuale, probabilmente i manager si sono accorti di quanto sia comodo scaricare i rischi operativi sulla compagnia che effettua il wet lease piuttosto che farsene carico direttamente... E' il sintomo di quello che, secondo me, sarà ciò che succederà nei prossimi anni: oltre alle grandi compagnie, che hanno la forza di rimanere sul mercato, sempre più piccoli vettori specializzati nel ridurre i costi operativi al minimo e sempre più brokers e tour operators specializzati nel vendere i biglietti.

 

Ad ogni modo per i passeggeri la situazione di Alitalia sta giovando, ma solo grazie alle leggi europee ed alle migliaia di esuberi. Ora bisogna valutare se la sopravvivenza di un vettore di bandiera vale la pena di un costo sociale così alto.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...