Jump to content
Sign in to follow this  
Mar2010

Atterraggio

Recommended Posts

salve ! Sono nuovo di questo forum e come inizio mi , anzi vi pongo subito un adomanda , anche se agli esperti fara sorridere ma io che per gli aerei ho solo la passione mi tormenta!

Al momento dell'atterraggio un aereo ( civile) come fa a tenere il muso all'in sù e nello stesso momento scende?Per tenerlo inclinato verso l'alto i piloti devono portare la closc verso di loro , ma cosi facendo i motori si trovano a spingere verso l'alto e quindi dovrebbe salire non scendere!

 

 

 

 

NB: Se la discussione non appartiene a quest'area , potete spostarla e vi ringrazio se mi avvertirete!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che sei nuovo una risposta molto semplice che magari ti invoglierà a cercare qualcosa di più approfondito.

 

Il componente che permette all'aereo di volare sono le ali. Queste "scompongono" la forza dei motori in due direzioni: verso l'alto, per contrastare la forza peso, e orizzontalmente (i più esperti mi perdoneranno questa imprecisione), per contrastare la resistenza dell'aria.

 

Quando la componente verso l'alto è minore della forza peso l'aereo perde quota.

 

Quando un aereo atterra ha una particolare configurazione aerodinamica -data anche dalla posizione "impennata"- che permette, nonostante una bassa velocità, una caduta controllata. La forza che spinge verso l'alto è, in altre parole, poco minore del peso.

 

La forza che invece contrasta la resistenza è comunque sempre maggiore di questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ! Alla Prossima!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna sempre distinguere tra dove l'aereo punta il muso e dove sta andando.

Se ad alta velocità le due direzioni quasi coincidono a bassa velocità, come in atterraggio, le cose sono diverse.

 

In sostanza il peso dell'aereo è in grossa parte equilibrato dalla portanza, ma quando il velivolo è molto lento (in particolare in atterraggio) c'è bisogno di incrementare l'angolo fra l'ala e la traiettoria per tenere elevata la portanza ed ecco quindi che l'aereo può avere il muso alto anche quando si dirige verso il basso.

 

Comunque quando l'aereo scende non è che cada (cosa che andrebbe associata ad una accelerazione): in realtà il velivolo è ancora in equilibrio sotto l'azione delle quattro forze (portanza L, peso W, spinta T e resistenza D) e procede pressochè in moto rettilineo uniforme con traiettoria discendente.

 

Questa immagine può far capire come il muso possa essere verso l'alto anche se l'aereo scende (basta vedere come è diretta la velocità V) e come si orientano le suddette quattro forze.

 

250px-Aerodynamic_forces_acting_on_an_aircraft.svg.png

 

Il peso (diretto sempre verso il basso) supera la portanza (perpendicolare alla velocità) , ma a ben vedere la spinta (orientata come la fusoliera) e la resistenza (parallela alla velocità) hanno componenti verso l'alto che sommate alla portanza equilibrano ancora il peso.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve ! Sono nuovo di questo forum e come inizio mi , anzi vi pongo subito un adomanda , anche se agli esperti fara sorridere ma io che per gli aerei ho solo la passione mi tormenta!

Al momento dell'atterraggio un aereo ( civile) come fa a tenere il muso all'in sù e nello stesso momento scende?Per tenerlo inclinato verso l'alto i piloti devono portare la closc verso di loro , ma cosi facendo i motori si trovano a spingere verso l'alto e quindi dovrebbe salire non scendere!

 

 

 

 

NB: Se la discussione non appartiene a quest'area , potete spostarla e vi ringrazio se mi avvertirete!

 

 

Assolutamente no. I piloti NON portano la cloche verso di loro in atterraggio: il muso in su dipende dall'assetto dell'aereo. L'assetto dell'aereo dipende dalla portanza e dalla velocità. In atterraggio deve diminuire la velocità per poter scendere, in questa condizione diminuisce anche la portanza; per mantenere la portanza a un livello sufficiente a far volare ancora l'aereo, l'angolo d'attacco dell'ala aumenta.

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace deluderti, Hobo, ma in atterraggio effettivamente si tira lo stick (o la cloche) per far alzare il naso. E' questa manovra che, unita al diminuire del throttle, fa aumentare l'angolo di attacco.

 

@ Flaggy: eddaì! L'ho voluta fare semplice... magari non conosce le scomposizioni vettoriali (mar2010: lo dico per ipotesi, nessuna offesa, sia chiaro!): l'importante era capire il concetto! wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono espresso male: richiami non per alzare il muso in atterraggio, ma per aumentare l'angolo d'attacco dell'ala, ecco perchè il muso è puntato verso l'alto e i motori verso il basso anche se l'aereo scende.

L'apertura dei flaps, di per sè, aumenta la portanza e abbassa il muso, non lo alza; riducendo l'angolo d'attacco critico dell'ala.

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...