Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
cama81

undici settembre 8 anni dopo

Messaggi consigliati

ricordiamo le vittime della barbarie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

proprio ieri sera mi sono imbattuto in una sequenza di immagini relative all'11 settembre e devo dire che a distanza di 8 anni, ancora le emozioni sono forti e la commozione è tanta

 

Purtroppo in questi 8 anni se ne sono lette di tutti i colori, ma la realtà resta una sola: che in quel giorno più di 3000 persone hanno perso la vita e chissà quante hanno perso i propri cari.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

su la7 stanno facendo una maratona di documentari sull'11 settembre, è l'unico canale che ha dedicato un pò di tempo all'evento più importante degli ultimi 10 anni, hanno appena fatto un documentario che ricostruiva alcun di storie di superstiti o di persone che sono rimaste intrappolate nelle torri trovando la morte, è realizzato molto bene

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il mio cuore e il mio pensiero a fianco a tutte le vittime e agli Stati Uniti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ricordiamo pure i componenti della famiglia bin laden che ancora hanno la facciadi tolla di parlare in pubblico

 

Ha frequentato campi per terroristi, ma adesso ha altri progetti: un figlio e lavorare per la pace in Inghilterra

Il figlio di Osama Bin Laden ha inoltrato richiesta per un visto britannico, per poter vivere nel Paese con sua moglie.

 

Il Mail on Sunday scrive che il 26enne Omar Bin Laden, che ha ammesso di aver frequentato i campi per terroristi del leader di Al Qaida in Afghanistan, è stato sottoposto a un colloquio insieme con la moglie britannica Jane Felix-Browne - 52 anni, tre figli e cinque nipoti - dai responsabili dell’ambasciata britannica al Cairo, dove attualmente vive.

 

La coppia ha intenzione di costruire un appartamento nell’abitazione di Jane (del valore di 550mile sterline) a Moulton, in Cheshire, di avere un figlio attraverso un utero «in affitto» e lavorare come «attivisti per la pace».

 

Omar e Jane, che è stata sposata sei volte e ha cambiato il suo nome in Zaina Al Sabah Bin Laden, hanno autorizzato l’ambasciata ad accedere ai loro conti correnti bancari per accertare l’autenticità della loro relazione. Il figlio del ricercato numero uno al mono ha divorziato dalla prima moglie, madre del suo figlio di due anni, per dimostrare l’autenticità del matrimonio con Jane.

 

La coppia sostiene di aver ricevuto garanzie che la richiesta di visto otterrà il via libera non appena la sede diplomatica avrà ricevuto i documenti del divorzio dall’Arabia Saudita, che dimostreranno che Omar è sposato unicamente con Jane. I due si sono sposati nel settembre del 2006 dopo essersi incontrati fuori dalle Piramidi al Cairo.

 

La coppia ha inoltrato la richiesta all’ambasciata del Cairo lo scorso novembre. Un visto matrimoniale britannico darebbe a Omar, il quarto figlio della «mente» degli attentati dell’11 settembre, «l’autorizzazione a restare nel Regno Unito» senza vincoli temporali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×