Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
picpus

Riabilitato il Generale Speciale, già Comandante Generale della GdF

Messaggi consigliati

Dal link http://iltempo.ilsole24ore.com/politica/20...i_assolve.shtml

 

riporto:

 

 

Riabilitato il generale Speciale, la Corte dei Conti lo assolve

 

Roberto Speciale è nato a Pietraperzia in provincia di Enna il 17 marzo 1943.

 

Ha frequentato l'Accademia Militare di Modena dal 1961 al 1963 ed è stato Comandante Generale della Guardia di Finanza dal 17 ottobre 2003 al giugno 2007, quando, per volere del Consiglio dei ministri, viene destituito dalla carica e sostituito dal Generale Cosimo D'Arrigo che mantiene l'incarico dal 1 giugno 2007 al 15 dicembre 2007; quando, per effetto di una sentenza del T.A.R. del Lazio il Generale Speciale torna al Comando della GdF. A sorpresa, dopo due giorni, rassegna le proprie dimissioni che vengono accettate dal Cdm il giorno successivo. Nell'aprile 2008 è stato eletto deputato nelle fila del Popolo della Libertà.

 

11/08/2009

 

 

 

Dal link http://iltempo.ilsole24ore.com/politica/20...anze_bott.shtml

 

riporto:

 

 

La vicenda dell'ex comandante della Guardia di Finanza, Roberto Speciale, è la cartina di tornasole, per far decantare il mistero dei post-comunisti, morti, sepolti e in apparenza inesistenti o patetici, eppur ancor così ben piazzati nelle stanze dei bottoni

 

Fatto è che quando alle elezioni politiche vincono comunisti ed affiliati, la prima cosa che realizzano, una volta arrivati a Palazzo Chigi, è il sistema delle spoglie, cacciando via, con le buone o con le cattive, quanti dirigenti non risultino dotati di fedeltà alla causa cattocomunista e di funzionante terza narice.

 

Di contro, i ministri di Berlusconi, quasi tutti, conservano al loro posto, e vantandosi di farlo, direttori generali ed altri burosauri, rossi, verdi od opportunisti che siano, già nominati dai Prodi, dai D'Alema, dai Pecoraro Scanio. Sarà il complesso d'inferiorità verso l'egemonia culturale, presunta, ma ormai insussistente, dei sinistri, o il terrore d'essere accusati di fascismo, oppure la voglia di quieto vivere, evitando di strafare, certo è che noi di centrodestra siamo specialisti nell'andare al Governo, ma incapaci a prendere il potere. Anm e Csm, in Via Arenula, attraverso le loro quinte colonne, contano più del Guardasigilli Alfano e, così, in molti altri dicasteri, dove i nostri non osano toccare neppure un pedone sulla scacchiera. La sorte capitata al generale Speciale, oggi mio stimato collega alla Camera, racconta, invece, l'orgia di potere praticata dagli ex comunisti. Loro, Speciale, rivelatosi non prono, non solo lo volevano cacciar via, ma anche distruggere ed infangare, avvalendosi della forza d'urto del combinato disposto: poteri forti e circo mediatico-giudiziario. Il generale, infatti, verbale del 17 luglio 2006, osò riferire all'Avvocatura dello Stato «d'essere stato oggetto di indebite, insistite e minacciose pressioni da parte del viceministro per l'Economia Vincenzo Visco, per trasferire quattro alti ufficiali in servizio a Milano». E specificò: «Visco mi ha impartito l'ordine di avvicendare gli ufficiali, senza indicarne le motivazioni. Visco mi disse che se non avessi ottemperato a queste direttive erano chiare le conseguenze cui sarei andato incontro...». I quattro ufficiali della Finanza da trasferire, secondo i governo Prodi, guarda caso, erano quelli che si occupavano delle intercettazioni Unipol, da cui scaturirono le telefonate di Consorte, che misero al tappeto i Ds. Speciale non si piega e non trasferisce gli ufficiali. Il 1° giugno 2007, il Consiglio dei Ministri lo destituisce dalla carica di Comandante della Guardia di Finanza. Il 7 giugno, Padoa Schioppa, senza vergogna, racconta al Parlamento di «una gestione personalistica del Corpo, con gravi manchevolezze di trasparenza e di comunicazione, anche con il potere politico, al punto tale che le Fiamme Gialle sono arrivate a diventare un corpo separato... è venuto meno il legame di fiducia con il governo». Essendo il diktat palesemente arbitrario ed illegittimo, Speciale viene reintegrato e, per qualche giorno, a eterna gloria di Visco, va in scena lo spettacolo grottesco di due capi della GdF. Quindi, il generale, nauseato, volontariamente se ne esce. Soprusi, schifezze, progetti autoritari. La verità è che - e servirebbe una Commissione parlamentare d'inchiesta per processare l'ultimo Governo Prodi - quell'Esecutivo, peraltro senza maggioranza, lavorò, con logica sovietica, per promuovere i «suoi» ai vertici dei servizi segreti. Uno dei «loro» era certamente il generale Cucchi. Un settimanale polacco, Wprost, parlò di Giuseppe Cucchi, già consigliere di D'Alema e Prodi, già rappresentante italiano nel comitato militare della NATO a Bruxelles, nello stesso periodo in cui Prodi dirigeva la Commissione Europea; infine, novembre del 2006, nominato capo del Cesis. La fonte di Wprost, uno 007 polacco, operante nel 1986 in Egitto, si confidò con Cucchi, anch'egli al Cairo, a proposito del fatto che i servizi di Jaruzelski sapevano dell'attentato a Giovanni Paolo II, assai prima del 13 maggio 1981. Ebbene, sarà stata certamente una coincidenza, tuttavia, la confidenza, stando a Wprost, costò cara alla spia polacca, perché Jaruzelski, informato in tempo reale, lo mise sotto processo e lo defenstrò. Berlusconi, fin qui, non ha avuto lo scatto di reni, per far luce sulle nomine fatte da Prodi nei vertici istituzionali più delicati per la sicurezza della Nazione e della sua cornice liberaldemocratica. C'è sempre tempo, meglio tardi che mai. Torno a Speciale, che, alla maniera comunista, non doveva essere annientato. Il circo mediatico-giudiziario, che si avvale non solo di Repubblica e l'Unità, ma anche del Corriere della Sera, Fiorenza Sarzanini in prima linea, si dedica, quindi, alla distruzione della persona, esposta al pubblico ludibrio e chiamata, a mezzo stampa, a dover risarcire almeno 30 mila euro, per la storia delle cassette di spigole fatte pervenire, da Pratica di Mare a Passo Rolle, per far bella figura con i suoi ospiti. Il generale, in realtà, aveva acquistato le spigole per andare incontro ai finanzieri, che, in quella sede disagiata, erano costretti a mangiare quasi esclusivamente wurstel. Era un suo dono al personale, altro che peculato e quant'altre calunnie vennero fuori dagli organi di stampa del prodismo reale in un solo Paese. Adesso, la Corte dei Conti ha dato ragione a Speciale, definendo i suoi comportamenti legittimi e, anzi, encomiabili. Onore all'amico onorevole Roberto, ma l'amarezza resta, perché i nominati da quell'infausto, per non dire di peggio, Esecutivo Prodi sono quasi tutti rimasti in carica, pronti a sventare ogni proposito di riforma strutturale da parte di Berlusconi.

 

11/08/2009 ( vedasi, per la versione cartacea dell'articolo, anche link che segue: http://www.difesa.it/Sala+Stampa/Rassegna+...amp;pdfIndex=52 ).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite iscandar

Picpus questa frase me la spieghi

 

... funzionante terza narice ...

 

io da ex di DP non riesco a capirla...

Modificato da iscandar

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perche' sei giovane!! :rotfl::rotfl::rotfl:

 

I trinariciuti: categoria inventata da Giovannino Guareschi per descrivere i militanti del PCI caratterizzati da un'obbedienza "pronta, cieca, assoluta".....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite iscandar
perche' sei giovane!! :rotfl::rotfl::rotfl:

 

I trinariciuti: categoria inventata da Giovannino Guareschi per descrivere i militanti del PCI caratterizzati da un'obbedienza "pronta, cieca, assoluta".....

 

 

Oddio, giovane mica tanto ero a DP quando si era appena formata da AO, lega ed un altra organizzazione che non ricordo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite iscandar
allora semplicemente non leggevi Guareschi e non guardavi i film di Don Camillo :D:D:D

 

 

i film si leggerlo no...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'unica cosa, pubblica, che fa discutere del Gen Speciale è che frequenta molto da vicino certi ambienti religiosi che fanno discutere. Forse un Uomo di pubblica rilevanza non dovrebbeessere "partigiano" di un corrente, anche se non risultano reclami ufficiali contro di lui da pate di suoi sottoposi non religiosi

Modificato da Simone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite iscandar
L'unica cosa, pubblica, che fa discutere del Gen Speciale è che frequenta molto da vicino certi ambienti religiosi che fanno discutere. Forse un Uomo di pubblica rilevanza non dovrebbeessere "partigiano" di un corrente, anche se non risultano reclami ufficiali contro di lui da pate di suoi sottoposi non religiosi

 

 

se sei religioso fino in "fondo" pratichi la tolleranza verso chi non lo è

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
L'unica cosa, pubblica, che fa discutere del Gen Speciale è che frequenta molto da vicino certi ambienti religiosi che fanno discutere. Forse un Uomo di pubblica rilevanza non dovrebbeessere "partigiano" di un corrente, anche se non risultano reclami ufficiali contro di lui da pate di suoi sottoposi non religiosi

Non ritengo che, a suo tempo, i problemi del Generale Speciale, siano nati dalle sue frequentazioni religiose; peraltro, ignorandole del tutto, ti sarei grato se volessi essere più preciso, sempre che abbiano attinenza con la vicenda che lo coinvolse.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ricordo l'assoluzione di Visco, le mille contraddizioni del generale che faceva la vittima a reti unificate e a pagamento di un comodo seggio in parlamento, oltre alla contro - inchiesta di Repubblica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
... alla contro - inchiesta di Repubblica.

Che evidentemente conta di più delle sentenze del T.A.R. del Lazio e della Corte dei conti!!! :rotfl::rotfl::rotfl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Che evidentemente conta di più delle sentenze del T.A.R. del Lazio e della Corte dei conti!!! :rotfl::rotfl::rotfl:

 

come ti ho già detto Visco venne assolto per i reati contestati in questa vicenda

 

Il generale Roberto Speciale, ora senatore PDL, è stato assolto dalla Corte dei Conti per il carico di spigole aerotrasportato in Trentino. Le spigole dirette alla scuola alpina del passo Rolle su ATR42 non hanno prodotto danni all'erario. I giudici hanno stabilito che il trasporto di pesce è avvenuto "per usi istituzionali" e che per "la consegna del carico ittico può ritenersi del tutto plausibile, e comunque rientrante nella di­screzionalità del Comandante, la circostanza di un 'omaggio' alimentare agli allievi della Scuola Alpina". La spigola fresca nelle Alpi è merce rara e i militari devono mangiare polenta e camoscio anche d'estate. Speciale è un benefattore alimentare. La spigola è ormai parte delle istituzioni.

 

riabilitato un corno... assolto è e rimane quello che è

Modificato da Leviathan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
come ti ho già detto Visco venne assolto per i reati contestati in questa vicenda

riabilitato un corno... assolto è e rimane quello che è

Allora, il Generale Roberto Speciale è stato:

 

A S S O L T O dalla Corte dei conti, significa che non ha danneggiato l'erario, quindi la sua azione è stata giudicata perfettamente LEGITTIMA!!!

 

R E I N T E G R A T O dal T.A.R. Lazio al Comando della Guardia di Finanza, significa che Prodi e tutta la sua banda di, nella migliore delle ipotesi, perditempo e fannulloni, avevano agito in maniera ILLEGITTIMA!!!

 

ERGO, SUPER RIABILITATO!!!

Modificato da picpus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

peccato che anche il cattivissimo Visco è stato assolto... è allora?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
peccato che anche il cattivissimo Visco è stato assolto... è allora?

Dal tuo sito preferito, link: http://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Visco

 

riporto:

 

" ...

Il 7 novembre, il TAR del Lazio ha accolto il ricorso presentato da Speciale, volto ad ottenere in sede civile un risarcimento di 5 milioni di euro, ed ha annullato il provvedimento col quale il governo ne dispose la rimozione dalle funzioni [14]. Il gen. Speciale è reintregrato nell'incarico il 15 dicembre, ma si dimette subito dopo, facendo così tornare D'Arrigo al comando del corpo.

 

Il 20 dicembre 2007 il GIP di Roma ha respinto la richiesta di archiviazione della posizione di Visco, disponendo contestualmente un supplemento d'indagine di 90 giorni[15].

 

Il 10 marzo 2008 il caso Visco-Speciale si chiude: ai primi di gennaio, non essendoci nessun nuovo elemento e non ritenendo quindi di dover richiedere il rinvio a giudizio del viceministro Visco, la Procura di Roma aveva reiterato la richiesta di archiviazione del fascicolo[16]. Restano quindi ferme le conclusioni della prima inchiesta, che aveva individuato comportamenti «illegittimi» ma non penalmente rilevanti[17].

... ".

 

 

 

Peraltro Visco si può vantare di ciò:

 

" ...

Nel 2001 Visco fu condannato in via definitiva per abusivismo edilizio per via di alcuni ampliamenti illeciti della sua abitazione a Pantelleria, con una pena di 10 giorni di arresto, 20 milioni di lire di ammenda e l'ordine di riduzione in pristino dei luoghi, cioè la demolizione delle opere abusive[22].

... ".

 

 

 

In ogni caso, ci ha pensato, alla grande, il popolo italiano, a trarre le conclusioni del caso: Speciale è stato eletto alla Camera dei Deputati, Visco, come tutta la combriccola di Prodi, è scomparso dalla scena politica!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
]. Restano quindi ferme le conclusioni della prima inchiesta, che aveva individuato comportamenti «illegittimi» ma non penalmente rilevanti[17].

questa è solo un opinione, è l'archiviazione del procedimento per fatti non rilevanti che conta

 

In ogni caso, ci ha pensato, alla grande, il popolo italiano, a trarre le conclusioni del caso: Speciale è stato eletto alla Camera dei Deputati, Visco, come tutta la combriccola di Prodi, è scomparso dalla scena politica!!!

1) visco si è ritirato a vita privata

2) Speciale l'hai votato tu? hai notato le liste bloccate ?

3) sulle capacità del popolo italiano sto zitto per non scatenare un flames

 

 

 

* guarda caso come si è ridotta la cronaca nera nei tg... miseria

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
a) questa è solo un opinione ...

1) visco si è ritirato a vita privata

2) Speciale l'hai votato tu? hai notato le liste bloccate ?

3) sulle capacità del popolo italiano sto zitto per non scatenare un flames

...

a) ... dei magistrati!

1) Per non essere trombato (dopo la figura che aveva rimediato, la trombatura era sicura!!!)!!!

2) Sì, perché ho votato il partito nelle cui liste era candidato!

3) Ottima scelta (meglio che dire falsità e cavolate!)! Comunque, premesso che non spetta a te stabilire se il popolo italiano sia capace o meno e tanto meno giudicarlo, in ogni caso, il popolo è sovrano!

 

P.S. A proposito di ritiro a vita privata di Visco, dove, a Pantelleria?!?!?! :asd: (Della serie, neanche con una cavolata, si poteva rispondere!)!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×