Jump to content

Monogram Flying Fortress 1/48


Bonehammer
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti.

Sto lentamente riprendendo il mio hobby preferito dopo uno iato di circa un anno dovuto a motivi familiari (nuovo arrivo in famiglia). Volevo qualcosa di dimensioni spettacolari e la mia scelta è caduta sul B-17G Monogram.

Il soggetto è un B-17G-50-DL, serial 44-6316 e codici VK-C, recuperato dai russi dopo un atterraggio d'emergenza, riparato e messo in servizio. L'Aviazione a Lungo Raggio usò sia B-17 che B-24 per addestrare gli equipaggi su bombardieri quadrimotori dopo il pensionamento del Pe-8 e prima dell'arrivo del Tu-4.

 

Eccolo qua in tutta la sua gloria (il profilo viene dal solito WINGS PALETTE):

 

1_1_b1.jpg

 

Purtroppo il kit Monogram rappresenta un B-17G dei primi tipi, con le postazioni laterali in fusoliera simmetriche e la vecchia e inefficace torretta di coda. Il kit ProModeler invece ha le stampate modificate - nonché i figurini dell'equipaggio - ma costava troppo, quindi si fa tutto alla vecchia maniera. Cominciamo chiudendo la postazione di tribordo, che verrà spostata più avanti. Dal momento che lo stucco e il Natural Metal non vanno d'accordo, le fessure si riempiono con Attak Gel e si rifinisce il tutto con il Liquid Paper:

 

2479529933_98584c8c40_b.jpg

 

e da dentro si ricrea una parvenza di centinature:

 

2479529939_4b1caaaac4_b.jpg

 

Si apre il portello di accesso sotto la cabina di pilotaggio:

 

2480357522_3d85af5d3d_b.jpg

 

e quello in fusoliera:

 

2480357526_77111a927d_b.jpg

 

e si comincia a dettagliare la zona:

 

2480357534_c51878c934_b.jpg

 

Le prese d'aria sulle gondole motori sono escrescenze solide, mentre quelle sotto il bordo d'attacco sono voragini senza fondo:

 

2479564309_d939ffdc18_b.jpg

2479564311_1c7846459e_b.jpg

 

quindi ho fatto delle paratie in plasticard per chiudere alla vista l'interno dell'ala:

 

2479529923_f24263381f_b.jpg

2479529927_8dcaa69204_b.jpg

Edited by Bonehammer
Link to comment
Share on other sites

Una volta pareggiata la lunghezza di questi condotti, si chiude dall'interno con della retina metallica. Quella di cui disponevo era troppo grossolana (zanzariera in ottone), peccato. La maniera migliore di incollare la retina al suo posto è con lo sprue sciolto nella trielina. Da dentro è un paciugo:

 

2535962405_7030d277d5_b.jpg

 

ma da fuori è accettabile (almeno per me):

 

2664041372_2c58dc1a80_b.jpg

 

e che modello sarebbe senza bordi d'uscita spessi come fette di salame? L'ala sinistra a metà dell'intervento:

 

2535962417_0437b74b84_b.jpg

 

L'interno dei carrelli è di fantasia. Tanto per cominciare, il vano va allungato nella parte posteriore:

 

2536740588_5c9bfddb97_b.jpg

 

e si rimuovono gli orrendi pilastri che sostengono le gambe dei carrelli:

 

2536740584_874b890b20_b.jpg

 

dopodichè, con plasticard da 1 mm si ricostruiscono la paratia anteriore e quella posteriore e la paratia perforata longitudinale:

 

2535962413_c614dc8cf3_b.jpg

 

Si comincia:

 

2535962409_736471e638_b.jpg

2536740620_59bc59355a_b.jpg

2536740616_d011813c8a_b.jpg

2663219463_211da6a954_b.jpg

Edited by Bonehammer
Link to comment
Share on other sites

Grande....! in tutti i sensi.... ;). Il B17 è stato il mio primo kit in assoluto (ovviamente in 1/72...) questo topic, mi ha rispolverato la memoria e attendo con molta curiosità gli sviluppi....

 

P.S. Le foto postate da Blue, sono semplicemente stupende....mi sono quasi commosso.... :pianto::) (il primo amore non si scorda mai.....!)

Link to comment
Share on other sites

Guest iscandar

Visto che wings palette non fa vedere le immagini faccio io:

 

B-17G-40-VE

Unit: 890th BAP, 45th TBAD

Serial: 42-97996

The aircraft from 890th 'Bryanskiy' bomber regiment, 45th TBAD. It was found at Rudniki settlement on airfield of 16th VA and transferred to airfield of 45th TBAD (Baranovichi) on May 8th, 1945. Crew: I.Shchadnykh (Chief), N.Baldov, V.Semenov, Tishkov, N.Kovalev, P.Trofimets, Sncherbakov.

10zv98j.jpg

 

B-17G-50-DL

Unit: 45th TBAD

Serial: VK-C (44-6316)

This formerly aircraft of the 358th BS, 303rd BG, 8th AF USAAF was repaired and by Soviets after an emergency landing behind their lines in Spring 1945. Later was used by Soviet 45th TBAD (Heavy Bomber Division), delivered on July 11, 1945.

 

Plane's painting corresponds with time when aircraft was found - red stars on the fuselage sides were applied at first, but on the wing remain US insignia. Still visible markings dearly shows this plane's home unit as 358th BS (VR code letters) of 303th BG (C in triangle). It's more than possible that plane carried some kind of nose-art.

15wiey9.jpg

 

9ibr00.jpg

Edited by iscandar
Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per l'accoglienza e le foto!

Praticamente finito il vano d'accesso. Manca solo una passatina di stucco e poi si dipinge:

3174510572_79515a0e82_b.jpg

 

3174510584_d7cac035af_b.jpg

 

3174510594_63688da833_b.jpg

 

3174510624_ba8edb4f9e_b.jpg

 

ed eccolo qui in posizione:

 

3174522592_f05400cc6a_b.jpg

 

Qualche miglioria nella postazione anteriore. Rifatti i tubi dell'ossigeno, aggiunto il motore della torretta o quel che se ne vede, asportato il derivometro per rifarlo con rod, ripulita la postazione laterale della Browning. I trasparenti del kit vanno sostituiti. Ho fatto incetta di bustine Falcon ma i finestrini più piccoli sono a carico mio <_<

 

3174522582_a836154e61_b.jpg

 

Il rifacimento della postazione in fusoliera. Non è corretto al 100%, ma l'ho fatta simmetrica a quella di babordo che era rimasta inalterata.

 

3174522612_d58e64ffe7_b.jpg

 

In ottemperanza alla Normativa 626, ho dovuto chiudere in qualche modo la voragine ai lati della postazione radio. Mi sa che quel pezzo è destinato ad entrare in conflitto con le ali.

 

3174522640_b591b1d314.jpg

 

Alla prossima e buon lavoro a voi!

Edited by Bonehammer
Link to comment
Share on other sites

Alla prossima e buon lavoro a voi!

 

Magari potessi sostituire il tempo che dedico al Lavoro, con il "lavoro" modellistico...... -_-. Da parte mia.... grazie dell'augurio che ovviamente "rigiro"... ;) !!!

 

Questo B-17 si fa sempre più interessante.... :drool:

Link to comment
Share on other sites

Guradando queste foto mi viene quasi da dire:"Bonehammer ma perchè non ti sei ricostruito da capo tutto il modello?" :P A parte gli scherzi credo che le tue autocostruzioni rasentino letteralmente la perfezione (stupende! ;)) Però, per favore, potresti aggiungere alle foto dei dettagli anche qualche piccola descrizione di come li hai realizzati? Mi piacerebbe sapere per esempio come hai fatto i tubi della parte anteriore della fusoliera :huh: Grazie in anticipo! ;)

Link to comment
Share on other sites

Grazie per i complimenti, ma non vi preoccupate: appena metto mano ai colori, il disastro è assicurato.

Oberst, purtroppo è più semplice fare una foto al pezzo finito e ben appoggiato su qualcosa di solido che cercare di verificare il Lamarckismo e farsi spuntare un altro paio di braccia per tenere pezzi, attrezzi e macchina fotografica... ma vedrò cosa riesco a fare.

Intanto ecco un breve tutorial sui tubi dell'ossigeno. Purtroppo le foto sono scattate sul tavolo di cucina dove l'illuminazione è pessima, ma in camera non riuscivo a lavorare perché:

 

3218941784_019afa99e5.jpg

 

...nessun luogo è sicuro <_< .

 

Per prima cosa, si prende del filo elettrico e lo si spela. Una cosa che faccio prima di cominciare è passare il filo di rame sul manico zigrinato di un coltellino: serve a raddrizzarlo quel tanto che basta per lavorare bene.

 

3218945774_7c3f4e861b.jpg

 

Poi si avvolge il filo attorno ad un qualunque supporto cilindrico: ago da siringa, tubetto, un filo appena più spesso, eccetera. E' meglio che sia dritto e levigato perchè poi il filo lo dovremo estrarre:

 

3218948352_53732c3ddc.jpg

 

Se una spira dovesse essere irregolare (qui per fare un esempio ho esagerato) si gira l'ultimo pezzo avvolto in modo da "tenderla". Bisogna che le spire siano a contatto tra loro, solo così il tubo riuscirà regolare:

 

3218955548_5523ab5ac7.jpg

 

Si toglie la "molla" appena ottenuta dal supporto e la si tira, in modo da 1) allungarla e 2) separare bene le spire:

 

3218958454_313033b14d.jpg

 

Adesso infiliamo nella "molla" un fil di ferro un po' più sottile del precedente. Questo ad esempio veniva dai laccetti che vendono con i sacchetti del freezer, mentre quello di prima, che ho usato per arrotolare il filo di rame, chiudeva un pacco di biscotti.

Il ruolo del filo interno è quello di permettere al tubo dell'ossigeno di assumere curve naturali, senza schiacciarsi o piegarsi.

 

3218126245_8afdb00875.jpg

 

E finalmente una foto a fuoco (ho dovuto chiudermi a chiave però):

 

3218129303_d3af92267e_b.jpg

 

Basta tagliare le estremità e il filo è pronto per essere installato dove serve. Prima di dipingerlo, però, bisogna dare una mano di Vinavil non dilutio, solo così acquisterà l'aspetto giusto e terrà bene colore, lavaggi, dry-brushing eccetera.

Link to comment
Share on other sites

Basta tagliare le estremità e il filo è pronto per essere installato dove serve. Prima di dipingerlo, però, bisogna dare una mano di Vinavil non dilutio, solo così acquisterà l'aspetto giusto e terrà bene colore, lavaggi, dry-brushing eccetera.

 

 

Fantastico, sono queste esperienze mostrate nei dettagli che possono aiutare gli altri utenti nella realizzazione delle proprie opere! :okok:

Link to comment
Share on other sites

  • 11 months later...
  • 2 weeks later...

Complimenti lavoro eccellente. Soo a vedere tutte quelle parti autocostruite in modo così perfetto mi è venuto il mal di testa-)))

Splendido, non vedo l'ora di vedere delle foto del bestione in via di assemblaggio.

Saluti

Davide :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...