Jump to content

Merlin85

Membri
  • Posts

    77
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Merlin85

  1. ciao ti posso aiutare a grandi linee, io ho il brevetto di aereo e nella mia scuola facevano anche quello per gli elicotteri. Se ti affidi a una scuola di volo il tempo impiegato a prendere il brevetto dipende essenzialmente da te, solitamente nella prima parte di addestramento si lascia un minimo di tempo tra una lezione e un altra per far assimilare e non sovrapporre i comportamenti fondamentali. Da li in poi volendo puoi anche volare 2 volte al giorno, diciamo che nella prima parte ossia il brevetto non commerciale il tutto è tranquillamente affiancabile a scuola-università. la parte commerciale solitamente viene seguita più costantemente e ci sono corsi appositi che fanno orario praticamente scolastico e impegnano molto, quindi facendoli in parallelo all università i tempi si allungano decisamente. Il tempo in anni credo possa avvicinarsi a 2 con frequenza abbastanza assidua ,fino a 3-4 prendendosela piu comoda, il mio consiglio è di dedicarsi molto nella seconda parte perchè il dover ripetere una missione per poca pratica o attenzione costa soldi...e tanti. Il costo di tutto si aggira credo tranquillamente sui 30-40 mila euro qui in italia, con possibilità di scendere ,e di molto, con un corso negli stati uniti. Le visite mediche di prima classe sono decisamente a portata di tutti, la vista è un problema ma credo sia permesso l uso di lenti a contatto e occhiali per i civili. Diverso per l impiego militare. Se vuoi tentare la carriera militare il brevetto ti verrà pagato dallo stato, ma certo la selezione è dura e il lavoro completamente diverso. Le materie che si studiano credo siano identiche a quelle per gli aerei, meccanica elementare del volo ( molto elementare), meteorologia, normative del volo, uman factor, etc. Impegnandosi i brevetti commerciali civili sono a portata ciao ciao
  2. cia a tutti, Volevo chiedervi se conoscete la posizione di uno di quei depositi a cielo aperto dove vendono pezzi di mezzi militari, aerei e terrestri. Mi ricordo una volta di averne incrociato uno venendo dalla puglia, nei pressi di roma o latina non ricordo. Grazie
  3. ciao a tutti ragazzi, è da molto che non scrivo però vi leggo molto spesso. Volevo chiedervi, per curiosità legata alla stesura di un racconto, se le due aeronautiche hanno qualche tipo di velivolo in comune o se lo avranno in futuro. Inoltre, dopo l'invasione americana, la forza irakena ha intenzione di acquistare velivoli nuovi ? e se si quali. Avevo sentito qualcosa sugli f-16. Grazie in anticipo! Andrea
  4. Ciao, io faccio ing aerosp, ormai da tempo quegli argomenti sono inclusi in una materia del secondo semestre del primo anno che si chiama FISICA a+b ( meccanica + elettromagnetismo-magentostatica)
  5. A me queste avversioni contro i francesi mi fanno un po ridere. Rafale un bidone? ma fatemi il piacere.... Invece che sfotterli come fanno i ragazzini forse sarebbe piu intelligente conoscere le cose.
  6. Visto che parli di quelle zone, in una rotonda di Tradate cè un MB 346 , visto che li vicino (Venegono Inferiore) cè l'aermacchi.
  7. Io ho fatto il 122 aupc , gli addominali non c'erano,e c era nuoto, mi sembra allora che le prove non siano le stesse
  8. Si la corsa si fa dove dici te, che è di fianco tra l'altroalla piscina del nuoto. Per gli addominali, quando sono andato io,erano di fianco all'f-104 , ci sono delle sbarre su dei tralicci,da terra non le tocchi. Devi fare un piccolo salto,aggrapparti e portare il mento sopra la sbarra,ovviamente piu volte però rimanendo aggrappato
  9. Ragazzi,all'accademia sono stato scartato la prima volta per le ginocchia un po storte e anamnesi positiva a svenimento. Ho fatto ginnastica,e al corso AUPC sono passato senza problemi, dipende dal dottore, come ritiene lui la gravità del difetto. In ogni caso alla prima visita mi ero ingabbiato da solo dicendo che da piccolo ero svenuto una volta,(tra l'altro sotto effetto di farmaci e con febbre), non dite queste cose che voi sapete che siano irrilevanti ma che loro possono giudicare male,state zitti Per la "r " moscia veramente tanti ma tanti vengono scartati, mi ricordo anche di un mio compagno con cui sono ritornato in treno dopo le visite. Per il ragazzo che è stato scartato per la deviazione del setto,fai ricorso,lo vincerai sicuramente. ciao
  10. Ricordo che i 12 secondi quasi nessuno li aveva raggiunti ma se fai 13-14 è buono e non è cosi impossibile, per quanto riguarda gli 800 mt quando sono andato io erano 1000 da fare in 4 minuti.IO l'avevo fatto in 4.01 e avevo preso 0 che sfiga ahahha ma avevo fatto al massimo altre 2 delle 4prove ed è andata cmq
  11. E' piu facile che succeda una collisione tra UL e aerei militari che non tra aerei da turismo e aerei militari. Due motivazioni, gli ultra leggeri volano senza essere in contatto radio con nessun ente - civile o militare che sia,anzi sono in torto se lo fanno. Devono volare al di sotto delle quote VFR (ndr 2000 ft solitamente) e quindi sono in rischio di collisione con un aereo militare in volo a bassa quota.
  12. Credo realmente che le tue ipotesi siano piu dettate da un disprezzo verso i Francesi che da obiettive conoscenze. Francesi e Inglesi hanno una storia pressochè similare, per quanto riguarda gli americani sono daccordo.
  13. Se andrete a fare le visite a Guidonia vi accorgerete parlando con le persone scartate, di quanto siano fiscali. I piedi piatti sono solo un esempio anche abbastanza eclatante.
  14. Metti caso che il passeggerò avesse uno stinger
  15. Il 172 ha una velocità di crocera intorno ai 100-110 nodi, credo sul filo dello stallo dell'f-16
  16. Lo scarico non emette nessun gas "dannoso", solo "aria" e carburante combusto. Penso che la temperatura dei gas di scarico si aggiri sui 700-900 gradi nelle pale delle turbine quindi dovrebbe trattarsi di circa 800 gradi centigradi al cono di scarico. ciao
  17. Volo molto su aerei di linea , con una media di 1 volo al mese poichè ho la ragazza in francia. Il disagio che spesso è debolissimo è rappresentato dal fatto che per l'appunto nulla dipende da te ma dal pilota in comando. E si sa in aria se cè un problema non è il massimo essere a bordo. Molto più fastidio o scarica di adrenalina nei primi voli che ho fatto da solista o anche facendo un po di "circuiti "da solo dopo un inattività di 1-2 mesi. Ma si supera tutto in fretta. La paura aumenta la sicurezza, mi ricordo che (sapendo che ogni tanto ho la testa tra le nuvole)spesso dopo non aver volato per un po , al primo volo da solo rileggo la check list almeno 2 volte LOL. Il mio terrore è non chiudere bene la portiera, anche lei ècontrollata almeno2 volte ahahah
  18. sai sono scannerizzate da foto stampate quindi la qualità è quella che è
  19. Prendo spunto da questo post per mostrarvi delle foto che conservo in un album fin da piccolo. da poco ho preso lo scanner e posso farvele vedere. Non sono nulla di eccezzionale. Scusate se nelle didascalie delle foto cè qualche imprecisione ma si parla almeno di 5-6 anni fa Ricordo con piacere questa foto, ero a Piacenza nella base di San Damiano e il tornado stava rullando, ero forse a meno di 20 mt e il pilota ha vistosamente rallentato, sorridendo perchè facessi la foto, molto gentile
  20. Posso dirvi che il numero di reynolds a un ipotetico punto x1 posto sull'asse x con la velocità Uinfinito parallela all'asse vale U *x / V dove V è la viscosità cinematica del fluido e U la velocità del fluido e x la distanza dal sistema di riferimento. La fonte è il corso di aerodinamica del politecnico di milano che sto seguendo. ciao ciao
  21. VOlevo farvi i complimenti per il sito e per le foto. Ho visto la vostra galleria e sono arrivato a pagina 600. Mostruoso , anche io gestisco un sito e immagino quanto tempo ci abbiate messo
  22. Io ce l 'ho. niente di speciale anzi, bruttino, solo 1 disegno di ogni aereo e le caratteristiche
  23. Bei video Dude, correggetemi se sbaglio ma per un italiano accedere a quel corso rappresenta un miracolo divino
×
×
  • Create New...