Jump to content
Sign in to follow this  
gobbomaledetto

La contraerea del duce...

Recommended Posts

Il topic sull'Hercules bombardiere, in cui si citava la contraerea del duce, mi ha fatto sovvenire delle ben poco eroiche gesta della Dicat, la difesa contraerea territoriale che tanto poco fu efficace nel difendere le città italiane dai bombardamenti anglo-americani.

 

Così ho girato in rete alla ricerca di notizie su questa specialità e guardate che cosa ridicola ho trovato su di un sito:

 

da http://powerenergy.wordpress.com/2008/01/0...ilano-vendetta/

 

1) Nel corso dei 6 anni di bombardamenti venero abbattuti alcune centinaia di aerei inglesi dalla DICAT, la contraerea.

 

Non è mai stato diffuso il bollettino ufficiale delle perdite inglesi, ma sembrerebbe che ci fu una missione in cui in colpo solo vicino al confine della svizzera vennero abbattuti duecento aerei che per motivi di carburante erano obbligati a passare da quella strada.

 

Fu l’ultima missione a tappeto contro l’etnia milanese e l’inizio dei metodi bastardi contro Milano.

 

Dei 530 aerei che bombardarono Milano il 13 agosto 1943, il 14 agosto solo 140 furono in grado di ripartire e bombardare nuovamente Milano e 190 il 15 Agosto.

 

2) E’ vero che in alcuni circoli privati milanesi gira un fiLmato del 13 agosto 1943 di una postazione dicat collocata sulla cima di una montagna al confine della svizzera che con la mitragliatrice riuscì ad abbattere 30 lancaster?

 

Non saprei dirti, però alcuni ciechi che avevano il compito di ascoltare da che parte arrivassero gli aerei inglesi e quindi in stretto contatto con la dicat, erano assidui frequentatori del ristorante di mia nonna.

 

Raccontavano che alcune postazioni dicat erano collocate sulla cima delle montagne, era estate, faceva caldo , e che se gli aerei di culo fossero passati radenti sopra le cime di quelle montagne ne potevano tirare giù anche una squadriglia

 

sembra che nel famoso bombardamento del 13 agosto 1943 a causa del grande carico di bombe, i lancaster e gli halifax caricarono poco carburante, ci fosse stato vento contrario, e non avessero carburante per il ritorno

 

Passarono dalla via più corta dove erano posizionati il numero più grosso di postazioni antiaeree e si racconta di 200 aerei abbattuti, era un tiro al bersaglio, si sparava ad aerei che passavano a velocità ridotta a 40-50 metri dalle postazioni

 

Ne hanno raccolti in Svizzera, in Francia, in Olanda, anche nella Manica

 

Il giorno dopo, di 530 aerei partiti il 13 agosto, ne riuscirono a ripartire per la seconda missione non più di 140, e due giorni dopo 190.

 

La più grossa sconfitta della raf e forse della storia aerea mondiale

 

Mai furono abbattuti così tanti aerei da un piccolo manipolo di persone, passavano così vicino alle postazioni che si poteva colpirli anche con i sassi, li abbattevano anche con i fucili da caccia

 

Un unico comento: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mai furono abbattuti così tanti aerei da un piccolo manipolo di persone, passavano così vicino alle postazioni che si poteva colpirli anche con i sassi, li abbattevano anche con i fucili da caccia

:asd: :asd: :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il topic sull'Hercules bombardiere, in cui si citava la contraerea del duce, mi ha fatto sovvenire delle ben poco eroiche gesta della Dicat, la difesa contraerea territoriale che tanto poco fu efficace nel difendere le città italiane dai bombardamenti anglo-americani.

 

Così ho girato in rete alla ricerca di notizie su questa specialità e guardate che cosa ridicola ho trovato su di un sito:

 

da http://powerenergy.wordpress.com/2008/01/0...ilano-vendetta/

 

1) Nel corso dei 6 anni di bombardamenti venero abbattuti alcune centinaia di aerei inglesi dalla DICAT, la contraerea.

 

Non è mai stato diffuso il bollettino ufficiale delle perdite inglesi, ma sembrerebbe che ci fu una missione in cui in colpo solo vicino al confine della svizzera vennero abbattuti duecento aerei che per motivi di carburante erano obbligati a passare da quella strada.

 

Fu l'ultima missione a tappeto contro l'etnia milanese e l'inizio dei metodi bastardi contro Milano.

 

Dei 530 aerei che bombardarono Milano il 13 agosto 1943, il 14 agosto solo 140 furono in grado di ripartire e bombardare nuovamente Milano e 190 il 15 Agosto.

 

2) E' vero che in alcuni circoli privati milanesi gira un fiLmato del 13 agosto 1943 di una postazione dicat collocata sulla cima di una montagna al confine della svizzera che con la mitragliatrice riuscì ad abbattere 30 lancaster?

 

Non saprei dirti, però alcuni ciechi che avevano il compito di ascoltare da che parte arrivassero gli aerei inglesi e quindi in stretto contatto con la dicat, erano assidui frequentatori del ristorante di mia nonna.

 

Raccontavano che alcune postazioni dicat erano collocate sulla cima delle montagne, era estate, faceva caldo , e che se gli aerei di culo fossero passati radenti sopra le cime di quelle montagne ne potevano tirare giù anche una squadriglia

 

sembra che nel famoso bombardamento del 13 agosto 1943 a causa del grande carico di bombe, i lancaster e gli halifax caricarono poco carburante, ci fosse stato vento contrario, e non avessero carburante per il ritorno

 

Passarono dalla via più corta dove erano posizionati il numero più grosso di postazioni antiaeree e si racconta di 200 aerei abbattuti, era un tiro al bersaglio, si sparava ad aerei che passavano a velocità ridotta a 40-50 metri dalle postazioni

 

Ne hanno raccolti in Svizzera, in Francia, in Olanda, anche nella Manica

 

Il giorno dopo, di 530 aerei partiti il 13 agosto, ne riuscirono a ripartire per la seconda missione non più di 140, e due giorni dopo 190.

 

La più grossa sconfitta della raf e forse della storia aerea mondiale

 

Mai furono abbattuti così tanti aerei da un piccolo manipolo di persone, passavano così vicino alle postazioni che si poteva colpirli anche con i sassi, li abbattevano anche con i fucili da caccia

 

Un unico comento: :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

Ma come non lo conosci?

Quello è l'ennesimo sito di quel deficente di schietti se non lo conosci clicca qui: http://www.aereimilitari.org/forum/index.php?showtopic=7385

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fantastico! :rotfl:

 

Grazie Einherjar! Quella delle serpentine e delle Cosche Inglesi mi era finita nel dimenticatoio!

Grazie per avermela riportata sotto gli occhi.

 

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però dico io: ve lo vedete il bambino vestito da balilla che con la fionda e la biglia di vetro della gazzosa abbatte un lancaster!

 

Neanche dopo un cannone Pavolini si sarebbe mai sognato di scrivere una cosa del genere!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...