Jump to content
Sign in to follow this  
Naifer

reportage sul greco-turco

Recommended Posts

Non conosco molto bene ciò che accade in questi momenti tra la grecia e la turchia anche se dando un rapido sguardo alla vicenda mi sento di appogiare subito la grecia in quanto paese europeo , a noi confinante , membro nato ma sopratutto in ruolo difensivo a differenza dei turchi....qualcuno sa riportare abbastanza bene gli scontri finora avvenuti?Non pensate anche voi che le forze aeree di questi due paesi sono alquanto equilibrate momento? Ed ultima curiostà: che ne pensano i greci della vendita degli a129 mangusta ai turchi? (nelle foto un patriot greco e un pò di f16 turchi)

 

Patriot_missile_launch.jpg

TuAF1.jpg

 

P.S. Alla manifestazione aerea di pratica di mare ( 27 maggio 07 ) quelli dell'am avevano messo un mirage greco e un f 4 turco appiccicati......io ho visto solo piloti greci però

Edited by Naifer

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, le forze non sono per niente equilibrate. La Turchia è in netto vantaggio (essenzialmente numerico) e questo gli alti comandi greci lo sanno bene e lo ammettono anche.

 

I rapporti di forza sono circa 1 a 2 per l'aeronautica, 1 a 3 per la marina e oltre l'1 a 5 per l'esercito.

 

I greci lo sanno molto bene, quindi hanno deciso di affrontare un conflitto difensivo basato sulla mobilità (C27J e hovercraft Zubr che possono spostare rapidamente truppe sulle isole) e sulla qualità (basti pensare ai Leopard 2A4 e 2A6, ai PzH2000, agli S300 ed agli F16D-52). Le truppe greche, così come quelle turche, sono essenzialmente di leva (fino a 2 anni in marina), ma recentemente si stanno professionalizzando. Certo è molto più semplice professionalizzare le FFAA greche, date le dimensioni minori. Ad ogni modo le truppe sono decisamente battagliere (ma lo sono anche i turchi).

 

Sicuramente la vendita degli A129 avrà dato molte preoccupazioni, in quanto non basta certo la dozzina di Apache in servizio a compensare.

 

Ma analizziamo la situazione punto per punto (se i moderatori lo consentono :adorazione: ).

 

AERONAUTICA

 

Sostanzialmente la Turchia prevale in ambito aeronautico, anche se gli F16 greci sono più moderni. Tuttavia la Turchia annovera una prima linea di macchine molto più ampia. Inoltre è dotata di mezzi per la proiezione di potenza, come i Tankers (KC135R ex USAF), il doppio degli aerei da trasporto e, soprattutto, degli AEW veri (è singolare che gli USA glieli abbiano venduti, senza preoccuparsi di alterare gli equilibri delle forze in campo, come avviene per Taiwan. Ma certo... la Cina paga molto di più della Grecia!).

 

ESERCITO

 

Numericamente parlando non c'è storia. I mezzi sono molti di più. Tuttavia recentemente la Grecia ha migliorato notevolmente la qualità dei sistemi in servizio, acquistando (nuovi ed usati) consistenti quantitativi di Leo 2A4, Leo 2A6, Leo 2HEL, Marder 1A3 ed 1A5, PzH2000, MLRS ecc. Ci sono anche una moltitudine di Hummer (corazzati e non) dotati con apparati indigeni per sistemi d'arma, dalla torretta Mistral quadrinata ai lanciatori per TOW 2 e Kornet. Eterogenea purtroppo la linea delle armi da fuoco (un po' come per i turchi). Essenzialmente, hanno in dotazione un po' di tutto: H&K G3 e G33, FN FAL, Colt M16. Una vendita di oltre 100.000 H&K G36 è stata recentemente cancellata, ma sono arrivate le pistole H&K USP.

Unità di elitè sono i parà, i Marines (appartengon all'esercito, come in Francia) e le truppe di montagna.

La mimetica utilizzata è la Greek Lizard, variante "mediterranea" della famigerata mimetica francese di epoca algerina. Recentemente è stata introdotta una variante desertica per le operazioni in Afghanistan. I Parà hanno in dotazione una strana variante blu notte della Lizard.

 

L'aviazione dell'esercito conta il nucleo su Apache, oltre che ad un centinaio di UH1H/AB205 e Chinook. Sono in arrivo diversi NH90 (potrebbero essere fino a 40) da impiegare anche per operazioni speciali. La Grecia sembra l'unica nazione ad essersi lamentata VERAMENTE dei ritardi sulle consegne. Da "altre parti" si tergiversa per ritardare la fase dei pagamenti. :thumbdown:

 

L'esercito turco ha un gran vantaggio numerico, ma la linea MBT non è al momento così avanzata (anche se conta quasi 1000 veicoli, circa 3 volte tanto i greci... che ne hanno più dell'Italia!). Ma ad IFV siamo a zero (solo varianti locali dell'M113 che poco o niente possono contro i Marder). Inoltre i semoventi di artiglieria, sebbene presenti in quantitativi doppi, non sono all'altezza dei PzH2000 e degli M109A3G ex tedeschi. L'aviazione dell'esercito turco è senza dubbio più potente, con molti AH1 Cobra di varie versioni, UH60 e Mil17.

 

MARINA

 

Alle ottime Kortenaer (in servizio in 10 esemplari) si affiancano 4 Meko 200 ed un paio di vecchie Knox. La linea fregate si limita a 14-16 unità (non ci sono più navi con missili STANDARD da difesa d'area, nonostante le voci passate di interessamenti ora per i Kidd, ora per i Burke, ora per i Ticonderoga Batch I). La linea motomissilistiche è molto sviluppata, viste anche le condizioni operative. Purtroppo imbarcano almeno 3 tipi di artiglierie (76/62 mm, 40 mm e 35 mm) e di missili ASM (Harpoon, Exocet MM38 e Pinguin). Un disastro logistico. Eccellenti le nuove Roussen di costruzione inglese, con missili Harpoon di nuova generazione e RAM. I sottomarini sono 8 U209-1200 e U209-1300, mentre gli U214 stanno ritardando a causa di un sacco di problemi (sono rumorosi, e pare che uno si sia inclinato di ben 40° nelle prove). E' presente un rifornitore tipo Etna, diversi cacciamine (essenzialmente Castagno italiani e Hunt inglesi), 5 LST Jason, 5 Zubr e naviglio ausiliario.

 

L'aviazione imbarcata è incentrata su una ventina di AB212ASW ed SH60 Aegean Hawk, che unisce alcune degli apparati degli SH60B e degli SH60F. E' previsto che vengano imbarcati dove servono di più. Quindi non sono permanentemente assegnati ad una specifica unità, ne potrebbero supportare tutte le unità della flotta in caso di dispiegamento totale. Comunque sulle Kortenaer, nonostante la possibilità di ricoverare 2 AB212, viene normalmente imbarcato un elicottero.

 

La marina turca annovera una circa una ventina di fregate Perry, Knox e Meko 200, oltre a diverse corvette A69 ex francesi. I sottomarini sono più o meno equivalenti in numero e qualità a quelli greci. Altrettanto articolata la schiera di motomissilistiche e motocannoniere.

 

Anche l'aviazione di marina turca è dotata di AB212ASW e di SH60B Sea Hawk.

 

FORZE SPECIALI

 

Le più importanti sono le MYK, Squadre Speciali di Sommozzatori (vi risparmio il nome greco che è abbastanza illeggibile). Sono unità di buona qualità riconosciute in ambito internazionale. In Desert Storm avevano la responsabilità del controllo delle navi mercantili/petroliere in transito nel Golfo Persico. Hanno sistemi di autorespiratori all'avanguardia, che non emettono bolle d'aria. Come per il nostro GOI, discendono dai palombari, quindi sono specializzati in immersioni in acque profonde (e l'Egeo un brutto mare per fare certe cosette, mosso, freddo e profondo). Le FS greche si stanno dotando di equipaggiamenti d'eccellenza, come le M4 SOPMOD o le nuovissime ed interessantissime FN P90 nel rivoluzionario calibro 5,7x28 FN. Stanno anche sperimentando le mimetiche digitali MARPAT. Inoltre hanno acquistato consistenti quantitativi di FAV e di Flyer (Dune Buggy da assalto).

 

Non sono a conoscenza della qualità e del tipo delle FS turche.

 

DIFESA AA

 

Essenzialmente basata su cannoni, annovera anche sistemi interessanti come Patriot PAC3, S300, TOR M1 su veicoli fuoristrada anfibi e MANPADS/DETAPADS Mistral.

 

Qualcosa di analogo (in quantitavi maggiori) è in mano ai turchi.

 

SCONTRI AVVENUTI

 

Di solito se ne parla (e nemmeno troppo approfonditamente) sui telegiornali greci. Spesso si tratta di caccia turchi che hanno sconfinato e che sono stati rimessi in carreggiata in maniera non troppo gentile (con agganci radar e, FORSE, tiri di avviso). Ci sono stati abbattimenti (difficile però trovare qualcosa di ufficiale, a parte classici COLLISIONE o INCIDENTE). Bisogna dire però che non ci sono proteste, ne da un lato ne dall'altro (a parte il classico PERCHE' AVETE SCONFINATO e PERCHE' L'EGEO E' ROBA NOSTRA e NO E' ROBA NOSTRA). Neanche quando fu ritrovato il relitto di un F4 turco sulla Grecia "continentale". Effettivamente protestare sarebbe stato il colmo. Vai a spiegare cosa ci faceva così lontano.

 

In passato, durante la crisi di Cipro e la sua invasione (grazie Albione) in quella che era definita operazione Barbarossa, ci sono stati scontri tra le forze greco-cipriote (sicuramente rinforzate da soldati greci) ed i turchi. Si è trattato del primo (ed al momento unico) vero scontro diretto tra i due paesi dalla Prima Guerra Mondiale.

 

CURIOSITA' SULLE FFAA GRECHE

 

Le FFAA in Grecia sono molto, molto sentite (nonostante i pacifinti comunistoidi che purtroppo abbondano nell'Europa Mediterranea) e i greci sono molto orgogliosi di queste. Sono fieri delle FFAA. Ci sono giornate della Difesa (alla francese!) dedicate anche agli alunni delle scuole e la parata del 25 di Marzo è molto seguita ed applaudita con un tifo "quasi da stadio". E' anche molto meglio di quella del 14 Luglio! Breve e coincisa, senza spazi vuoti, con tantissimi mezzi variegati ed interessanti (ed intere compagnie carri in sfilata), pochi reparti a passeggio (e comunque bene inquadrati), Marines e MYK che marciano con le SOPMOD e... i Barrett M82 imbracciati (!!!) e tutti i mezzi delle forze aeree in volo a bassa quota (che effetto le formazioni di Chinook ed Apache!). Se qualcuno ha il satellite o il digitale terrestre gli consiglio di cercare il canale greco NET/ERT1 e di seguirla. E' di mattina, verso le 9 (li sono le 10, il fuso è un'ora avanti).

 

NOTE PER NAIFER:

 

La Grecia non confina con noi ed anche la Turchia è membro della NATO. :P

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites

vorrei qualche notizia sul confilitto ciprota... mi ricordo che i turchi si affondarono da soli un caccia Georing FRAM II, scambiato per una equivalente unità greca...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per chi non lo sapesse ed è interessato, su youtube puoi trovare vere e proprie chicche dei dog fights tra greci e turchi. Entusiasmanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...