Jump to content
Sign in to follow this  
S939

Nos sui Bf 1909

Recommended Posts

Scusate lo sbaglio di distrazione sul titolo della discussione! :pianto:

Ho sentito dire che durante la II guerra mondiale i Bf 109; ma anche altri modelli con motore Daimler - Benz erano dotati di protossido di azoto per dare più potenza al motore nelle situazioni critiche.

Se è vero mi potreste spiegare come era strutturato l' impianto o era come nel film Fast and Furius che si spingeva un bottone e via?

Grazie!

Edited by S939

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sugli aerei tedeschi venivano impiegati due sistemi di sovralimentazione chimica, l'MW-50 ed il GM-1. Solitamente si usava il primo perchè era più facile sistemarne il serbatoio sull'aereo, l'unico aereo che li montava entrambi era il Focke-Wulf TA.152. L'MW-50 era una miscela al 50% di acqua, 48% di metanolo e 2% di olio iniettato a valle del compressore tramite un ugello comandato da un solenoide azionato da un pulsante nel cockpit; il vero NOS (protossido d'azoto) era però il GM-1, usato come boost per alte quote in quanto funziona come un vero e proprio carburante ad alto rendimento, al contrario dell'MW-50 che aveva il compito di raffreddare la miscela aria-benzina e le camere di scoppio per aumentare la potenza del motore alle basse/medie quote. Con il GM-1 attivato il TA.152 raggiungeva i 14.800m.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...