Jump to content
Sign in to follow this  
LittleFrancy81

Ipotesi per Futuri Conflitti...

Recommended Posts

...prosegue da una discussione iniziata qui

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...=1422&st=90

 

 

 

Lo dico con la massima umiltà, e mi aspetto che qualcuno che ne sa + di me mi possa smentire e descrivere scenari + dettagliati, + realistici e con maggiore cognizione di causa (o magari dirmi: caz*o, SEI UN GENIO! :D )

 

in tempo compreso fra i prossimi 15-30 anni assisteremo ad una forte destabilizzazione della pace nel Mondo, con un probabile conflitto che vedrà da una parte la Cina + la Russia + forse l'Iran e dall'altra le potenze occidentali.

 

La scintilla saranno questioni territoriali (Taiwan) e politiche (il nucleare iraniano) ma il vero motivo sarà il progressivo esaurirsi delle risorse del pianeta, primo fra tutti il petrolio.

 

Salvo grossi balzi in avanti nella Scienza, e buona volontà reciproca, non troveremo una valida alternativa al Petrolio ed ai Gas Naturali che diventeranno sempre + preziosi...questo porterà alla creazione di zone di sfruttamento, e quindi anche di conflitto, in territori una volta considerati tabu' (mi riferisco ai due Circoli Polari).

 

Forse il buon senso riuscirà a fare in modo che questi conflitti vengano gestiti e combattuti in piccola scala......infatti la salvaguardia dei rapporti economici, che ormai come in una rete globale vincolano in maniera irreversibile i vari paesi l'uno all'altro, impediranno l'espandersi dei conflitti su scala globale (almeno nei primi tempi). Del resto, sono ormai 400 anni che la Guerra è cambiata, e spesso i rapporti commerciali tra paesi in conflitto continuano ed i civili, a volte, si muovono liberamente, o quasi, tra due stati in guerra (cit. libro di Storia).

 

Da segnalare il ruolo che avranno in tutto ciò paesi che fino ad ora sono sempre stati al di fuori dei grossi conflitti (Giappone e Canada, per esempio); l'Europa, divisa al suo interno tra prospettive neutraliste ed altre interventiste e soprattutto l'India ed i paese arabi "moderati" (Arabia Saudita, Egitto...) che, soprattutto la prima, potranno essere, assieme alle prospettive aperte dalla colonizzazione di Luna e Marte, "'l'ago che farà pendere la bilancia" da una parte o dall'altra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggo solo adesso questa interessantissima discussione...

 

Condivido in pieno i motivi di fondo; quando un miliardo e mezzo di cinesi tenteranno di raggiungere gli standard di vita occidentali le risorse mondiali, semplicemente, non basteranno più. In una situazione come questa è molto facile che da una scintilla si arrivi alla guerra.

 

Se ci limitiamo ai prossimi 15 - 20 anni dubito che Cina e Russia siano alleate; i due maggiori player saranno la Nato, se esisterà ancora, o gli Usa da una parte e la Cina dall'altra; a seconda di rivalità regionali e vecchie alleanze si costruiranno poi gli schieramenti; l'India sarà sicuramente con noi vista la rivalità coi cinesi e i pachistani, automaticamente, passeranno dalla parte opposta; il Giappone è ovvio che patteggerà per gli Usa, volente o nolente visto che Okinawa è la base della quinta flotta; se gli Usa sapranno mediaticamente giustificare la guerra anche i paesi europei o l'Europa come unione vi parteciperà; in ogni caso gli unici paesi che invieranno seri contingenti saranno quelli capaci di proiettare un adeguata forza aeronavale e cioè l'Inghilterra, la Francia e l'Italia. Non gli spagnoli, la loro Bpe non è adatta a missioni combat.

La posizione della Russia è problematica; gli conviene rimanere neutrale, dispone di risorse sufficienti per se stessa e al termine del conflitto potrà "raccogliere i cocci" forte di una economia non toccata dalla guerra e rinvigorita dai dollari delle esportazioni di petrolio; se al potere ci sarà un leader pragmatico come Putin sarà questa la sua posizione, se ci sarà una leadership avventurista non è cmq escluso un aiuto alla Cina.

Il medio oriente semplicemente esploderà, ogni rivalità etnica, religiosa e politica verrà al pettine in una catastrofe che priverà sia noi che i cinesi di molto delle risorse energetiche; Arabia Saudita e turchia da una parte, Iran e Siria dall'altra, l'Irak come campo di battaglia e Israele impegnato in una lotta per la sopravvivenza.

 

Questo è lo scenario, ora il conflitto.

Innanzitutto una cosa: sarà probabilmente un conflitto convenzionale, nessuno è così stupido da distruggersi a vicenda, così come sarebbe stato un conflitto convenzionale quello combattuto tra la Nato e il Patto di Varsavia in una ipotetica guerra in Europa negli anni 80' (chi ha letto Uragano Rosso di Tom Clancy?)

 

Ora devo andare se la cosa interessa e qualcuno risponde continuo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

hahaha quoto vortex!! xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...