Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Leviathan

situazione confederazione stati indipendenti

Messaggi consigliati

CHiedo a chi sa qualcosa come vanno el cose nella CSI (i paesi che si sono staccati dall' URSS) e voglio sapere i contrasti tra gli interessi russi/americani nell'aria.

chi s qualcosa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in georgia vi è una situazione delicata.infatti,il paese che ha per capitale tiblisi non è proprio in ottimi rapporti con la russia per alucni motivi:

 

il primo è che la russia,che è addirittura considerata la maggior fonte di pericolo per l'integrità nazionale,sembri favorire il separatismo abkhazo (una regione del nord-ovest georgiano) e d'altro canto non si fa problemi ad intervenire militarmente in ossezia del sud per dare la caccia ai separatisti ceceni,i quali trovano spesso rifugio nella difficile orografia gerogiana.questo ovviamente,in concomitanza con la presenza di basi russe in georgia,non fa altro che minare la già difficile situazione del governo,il quale non riesce a stabilire un forte controllo sul territorio,che viene spartito tra signorotti locali e speratisti della domenica.

 

il secondo è la dipendenza energetica di tiblisi dai gasdotti russi,che influenza la politca del governo centrale georgiano....insomma non può tirare troppo la corda.

 

per porre fine a questa situazione,tiblisi ha stretto alleanze con altre repubbliche del basso caucaso,come il turkmenistan e.......con l'iran,per sottrarsi dal giogo energetico russo,ed inoltre,sta spingendo per entrare sia nella nato che nella unione europea (da sottolineare la presentazione del turkmenistan all'unione europea,come fruitore di gas al posto della russia),per evitare spiacevoli "sconfinamenti" russi.....

 

oltre a questa manovra europeista,tiblisi ha anche stretto forti legami con gli stati uniti,i quali non hanno esistato nel mandare circa 200 istruttori militari,per aiutare le forze di sicurezza interna nella "lotta al terrore"....infatti la georgia è una delle poche nazioni a potersi vantare di avere sul suo territorio turppe russe ed americane

 

queste scelte di campo,anche se in parte giustificate,dato l'ingombrante vicino russo,non fanno altro che infastidire l'orso di mosca che così vede minata la sua egemonia ed i suoi rapporti di buon vicinato,o quasi,con questi paesi potenzialmente molto ricchi energicamente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma sembra che sia sia instabilità politica in tutti quei paesi, specie nei paesi vicino al amr nero.

Però hanno buone risorse, spero si riprendano e spero che i paesi intorno all'AFghanista e Pakistan non cadano sotto il controllo degli integralisti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La situazione nella Georgia e piu' che complicata. Specialmente per quanto riguarda i conflitti etnici nell'Osetia del Sud che vuol essere indipendente da Tbilisi. Anzi, i risultati del referendum mostrano che vuol proprio entrare a far parte della Russia, riunificarsi con l'Osetia del Nord (una regione della Federazione Russa).

Questa storia e' molto vecchia, infatti l'Osetia del Sud e del Nord erano prti della stessa regione, popolata da un unico popolo - gli osetini. L'Osetia del Sud comincio' a far parte della Georgia solo nell'era Sovietica (prima non aveva niente a che fare). Quindi con il collasso dell'URSS gli osetini non vollero piu far parte della Georgia ecomicio la guerra per l'indipendenza. Siccome questa stava per sfociare in uno sterminio di massa la Russia intervenne e costrinse le parti ad aprire le trattative. Allo stesso tempo, con il consenso di tutte le parti del conflitto e del OSCE nella zona furono mandate le forze di pace che sono composte da militari russi georgiani ed osetini.

 

Il conflitto e sospeso al momento. Il governo georgiano no puo conquistare l'Osetia perche ci sono le forae di pace, perche significherebbe sterminare migliaia di osetini e perche molto probabilmente la Russia interverrebbe anche militarmente. Il governo russo non puo ne lasciar perdere (perche appunto comicerebbe una guerra che coinvolgerebbe anche l'Osetia del Nord) e non puo dichiarare l'Osetia del Sud come territorio russo (almeno per adesso).

 

Comunque... quello che voglio dire... i conflitti nel Caucaso sono molto complicati, contano secoli di storia, ci sono molte sfumature etnico-culturali oltre ai soliti giochetti politici... io semplicemente vi invito a non semplificare troppo le cose.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se la volontà dell'Ossezia del sud è entrare nella russia penso sia giusto cge ciò accada

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Leviathan

se la volontà dell'Ossezia del sud è entrare nella russia penso sia giusto cge ciò accada

Beh, facile a dirsi... i confini della Georgia e della Russia sono riconosciuti, non e' cosi semplice staccare un pezzo di un paese ed attaccarlo ad un altro, soprattutto se il governo georgiano e assolutamente contrario.

Certamente la Russia e' uno di quei paesi che se decide di fare una cosa del genere, nessuno ci potra fare niente... ma chiasso nel mondo ce ne sara parecchio... poi diciamola tutta, la Ossezia non e' una di quelle regioni per cui varrebbe la pena fare tutto questo casino. Quindi per ora rimane tutto cosi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×