Jump to content

Aerografi ACM


grunerz
 Share

Recommended Posts

Ciao. Sono Andrea. Membro da poco del forum. Volevo chiedere ai partecipanti cosa pensano degli aerografi ACM. Io personalmente li ho usati fino ad adesso, ma sto pensando di buttarli via tutti. Uso colori acrilici e immancabilmente si tappa la duse, il colore non esce e la pulizia è difficoltosa. Il costruttore raccomanda di non svitare la duse e non estrarre l'ago. Così la pulizia diventa problematica. Che dite, questi aerografi ACM li butto per passare ad altre marche oppure me li tengo? Magari devo capire come pulirli meglio. Qualcuno ha esperienza con gli aerografi ACM?

Link to comment
Share on other sites

ciao io ho iniziato negli anni 80 con le ACM di cui conservo una specie di prototipo,creata davanti a me dall'amico Camerotto a casa sua, dopo 20 anni di uso alla grande la tengo per ricordo,tornando al tuo problema,1°quali colori usi?.2°diluenti?,3°come la pulisci?.

Link to comment
Share on other sites

da come descrivi la faccenda il problema non sta nell'aereografo, ma nella sua pulizia e nella corretta diluizione dei colori. infatti, l'ago e la duse vanno smontati per una pulizia accurata ed il fatto che si tappi non dervia certo da un problema meccanico ma da una diluizione errata.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

I colori Life color o gunze li diluisco in acqua 2/3 colore 2/3 acqua. Normalmente mi si accumulano residui nella Duse e già 3 volte ho piegato l'ago per cercare di liberarla.per pulire uso spruzzare alcool. Ma ho prova a tenerè a bagno la punta nella nitro, ma il risultato è più o meno lo stesso. Duse tappato e punta piegata. Per questo mi chiedo se devo passare ad altra marca.

Mi chiedo se non siano troppo delicati. Visto anche che la Acm sconsiglia di smontare ugelli e ago.

Link to comment
Share on other sites

ciao concordo con Vorthex, ma ci sono problemi anche con la diluizione, i lifecolor vanno diluiti o con l'acqua distillata o con il loro diluente specifico, mai mischiandoli, non serve usare la nitro con colori acrilici, basta usare un cottonfioc imbevuto con l'acqua distillata e passato sull'ago, poi i gunze non si possono usare con l'acqua semplice,marco

Link to comment
Share on other sites

grazie che ti si intasa... usi l'acqua. i colori vanno diluiti solo e sempre con i rispettivi diluenti. per la pulizia, spruzzare prima chante clair puro e poi alcool rosa puro. in casi estremi, smontare tutto e lasciare a bagno nei suddetti prodotti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...