Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
greenbaron

I Tedeschi e le acrobazie aeree

Messaggi consigliati

Cari Forumisti, non sono mai riuscito a trovare informazioni su pattuglie acrobatiche della Germania.

Possibile che non abbiano tradizione in questo campo......?

Ciao a tutti, da Grenbaron

Modificato da greenbaron

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

anch'io me lo chiedevo, ma mi sono risposto scoprendo che i tedeschi basano totalmente l'addestramento dei loro piloti...negli usa! i loro piloti si addestrano sui t28 e poi per quanto riguarda la transizione operativa su f4 tedeschi, ma con livrea usa e su tornado.

Modificato da meason

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

anch'io me lo chiedevo, ma mi sono risposto scoprendo che i tedeschi basano totalmente l'addestramento dei loro piloti...negli usa! i loro piloti si addestrano sui t28 e poi per quanto riguarda la transizione operativa su f4 tedeschi, ma con livrea usa e su tornado.

 

Qual è il nesso tra dove si addestrano i piloti e l'esistenza di una pattuglia acrobatica ?

 

Io penso che in Germania come anche da noi a volte ci sia un pò di imbarazzo a mostrarsi troppo nazionalisti , mmmmh , chissà quale passato ci accomuna whistling.gif

 

Però dalla patria di Max Immelmann e Manfred von Richtofen questo non è proprio il massimo ....

Modificato da VittorioVeneto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se ricordo bene, i tedeschi avevano una bella pattuglia acrobatica dotata dei 104 g.

Solo che nel 1982 ( se ricordo bene ), questa pattuglia composta da 8 104, durante un display in Inghilterra, andò per terra per un errore del caposquadra e da allora non fù più ricostruita........( Qualcuno può confermare? )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se ricordo bene, i tedeschi avevano una bella pattuglia acrobatica dotata dei 104 g.

Solo che nel 1982 ( se ricordo bene ), questa pattuglia composta da 8 104, durante un display in Inghilterra, andò per terra per un errore del caposquadra e da allora non fù più ricostruita........( Qualcuno può confermare? )

 

Un crash di 8 velivoli ? Si tratterebbe di un'episodio catastrofico , non mi pare di aver mai sentito niente a riguardo ...

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sapevo di un incidente piuttosto grave accaduto alla pattuglia acrobatica tedesca, ma non conosco le dinamiche e le circostanze...

Starò dicendo cavolate, mi sarò fatto prendere in inganno da qualche informazione errata.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un crash di 8 velivoli ? Si tratterebbe di un'episodio catastrofico , non mi pare di aver mai sentito niente a riguardo ...

In realtà erano 4 e la tragedia avvene il 19 Giugno 1962.

Spero di potervi dare altri dettagli successivamente ....

.... a presto ....

 

;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ordunque ....

 

At the end of the 1950s the Air Force decided to form aerobatics teams in order to demonstrate to the public the flying abilities of the young German military pilots.

At Flying Training School 'A' at Landsberg Air Base in Bavaria the formation of a team with Fouga Magisters was initiated in summer 1959; while in spring 1961 a four-ship team with T-33As began practising aerobatics at Flying Training School 'B' at Furstenfeldbruck Air Base near Munich.

The Open day at Furstenfeldbruck on 24th September 1961 was the firs opportunity to demonstrate the F-104 to the German public.

Six F-104Fs of Waffenschule 10 were dispatched to 'Fursty' for this event and for the first time a Starfighter four-ship formation could be admired during several flypasts.

As a result of this open Day the idea was born to form an F-104 aerobatic team for future events.

During day-to-day flight operations at Norvenich in the following months two-, three- and four-ship formations were practised.

In spring 1962 the establishment of a team (a four-ship plus one solo) was approved by the Chief of the Air Staff.

The aim of the flight programme was to demonstrate the capabilities of the F-104 in both the operational role and as an aerobatic aircraft.

After permission was granted, an intensive training programme began.

The first official show was scheduled for 20th June 1962.

Jagdbombergeshwader 31 'Boelcke' at Norvenich Air Base planned to formally introduce the Starfighter into front-line service with the German Air Force on that same day.

A final rehearsal was scheduled for 19th June to be supervised by the Chief of the Air Staff, General Josef Kammhuber.

With the callsign 'Starfighters' Captain Jon Speer (USAF) as lead, Oberleutnant Heinz Frye as number 2, Oberleutnant Bernd Kuebart as number 3 and Oberleutnant Wolfgang von Sturmer as number 4 took off from Norvenich during the early afternoon.

Major Thomas Perfili (USAF) remained at the holding position next to the runway, standing by for his solo flight which was planned for 15 minutes later.

About ten minutes after take-off the four-ship formation crashed east of the airfield after a steep right-hand climbing turn.

During this turn the formation entered a cloud layer.

The leader, Captain Jon Speer, apparently became spatially disoriented in the clouds because the formation ended up in a very steep nose-down attitude with a high sink rate when it left the cloud layer.

The attempt to reduce the sink rate was unsuccessful.

The formation crashed into an open coal mine and the four pilots were killed.

As a consequence of this tragic accident the Air Force banned all formation displays with immediate effect.

The two aerobatic teams at Landsberg and Lechfeld were disbanded

Up to the present day the German Air Force has not revised this decision and aerobatic teams remain banned.

 

 

Fonte: Klaus Kropf - "German Starfighters - The F-104 in German Air Force and Naval Air Service" - Midland Publishing (2002)

 

51K7YETATVL._SS500_.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le info Pinto ,

 

Nel '83 la marina (?) Tedesca creò un'altro team acrobatico , i Vikings , formato da una coppia di F 104 scioltisi poi nel '86

 

vikings5.jpg

 

 

http://www.fly-navy....gs/vikings.html

 

 

http://aerobaticteams.net/vikings.html

 

 

Di gran effetto vedere dei bolidi come gli spilloni incrociarsi a pochi metri d'altezza thumbsupsmileyanim.gif

 

http://www.youtube.com/watch?v=jQasfk3LcTw

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In realtà erano 4 e la tragedia avvene il 19 Giugno 1962.

Spero di potervi dare altri dettagli successivamente ....

.... a presto ....

 

;)

Mi sembrava di aver sentito qualcosa su quest' incidente, ma confondevo un pò troppo le dinamiche.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembrava di aver sentito qualcosa su quest' incidente, ma confondevo un pò troppo le dinamiche.

Grazie.

 

 

In generale: in Germania le forze armate, per principio, NON fanno dimostrazioni. Il concetto essenziale è quello di sminuire l'aspetto militare (per ovvi motivi, mi pare!) da tutto quanto è possibile. Per questo motivo anche la vendita degli Eurofighter (il consorzio è a tutti gli effetti una GmbH germanica, con sede a Monaco di B.) è sicuramente penalizzata, a mio avviso , dalla "paternità tedesca". In ogni caso la Patrouille suisse si esibisce annualmente in Germania e sui giornali domenicali tedeschi si ironizza non poco sugli svolazzi a bassa altitudine della PS sul palazzo del Bundestag (ex Reichstag) di Berlino. Con cautela, vorrei ricordare agli amici italiani che in Germania ci si ricorda amaramente della PAN (...Ramstein !!!). Da quel disgraziato giorno molto è cambiato. Su questo ultimo punto non insisto però.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In generale: in Germania le forze armate, per principio, NON fanno dimostrazioni. Il concetto essenziale è quello di sminuire l'aspetto militare (per ovvi motivi, mi pare!) da tutto quanto è possibile. Per questo motivo anche la vendita degli Eurofighter (il consorzio è a tutti gli effetti una GmbH germanica, con sede a Monaco di B.) è sicuramente penalizzata, a mio avviso , dalla "paternità tedesca". In ogni caso la Patrouille suisse si esibisce annualmente in Germania e sui giornali domenicali tedeschi si ironizza non poco sugli svolazzi a bassa altitudine della PS sul palazzo del Bundestag (ex Reichstag) di Berlino. Con cautela, vorrei ricordare agli amici italiani che in Germania ci si ricorda amaramente della PAN (...Ramstein !!!). Da quel disgraziato giorno molto è cambiato. Su questo ultimo punto non insisto però.

 

Ehhh , anche qui in Italia l'incidente di Ramstein provoca amari pensieri ...

 

Ma sulla vendita del Typhoon che sarebbe penalizzata , a cosa ti riferisci ? Al concorso Svizzero o al mercato in generale ?

 

Poi , dalle tue parole sembra che gli F5 della Patrouille Suisse sfreccino continuamente sul Bundestag , ma è proprio così ?

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ehhh , anche qui in Italia l'incidente di Ramstein provoca amari pensieri ...

 

Ma sulla vendita del Typhoon che sarebbe penalizzata , a cosa ti riferisci ? Al concorso Svizzero o al mercato in generale ?

 

Poi , dalle tue parole sembra che gli F5 della Patrouille Suisse sfreccino continuamente sul Bundestag , ma è proprio così ?

 

 

Typhoon: una Germania che vende armi sembra "poco logica", fuori posto. L'impegno, per es., svedese per i suoi Gripen o francese per i Rafale , non esiste da parte della Germania. La signora Merkel che vende armi non la si vede proprio. Voglio dire: se l'industria germanica riesce a vendere parecchi dei suoi prodotti (es. i carri Leo o le fregate) è perchè il prodotto "vale" e non ha bisogno di sponsor governativi. E' più o meno così. Patrouille suisse: è ospite annuale in Germania (all' ILA di Berlino anche) ed è evidenziata sui giornali domenicali. Il complesso della sconfitta è sempre presente in Germania e il sorvolo di un edificio significativo come il Bundestag (che confina con l'ambasciata svizzera) fa un certo effetto. Ma è un'immagine senza polemiche, ci si ride sopra. Meglio così.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×