Jump to content
Sign in to follow this  
vorthex

B-1 Centauro (versione corta)

Recommended Posts

il modello io lo trovo ottimo, anche se assolutamente sconsigliato ai neofiti: ci vuole un grande lavoro di lima, per eliminare le numerose e corpose linee di giunzione che si trovano, praticamente, in ogni pezzo. le foto-incisioni credo siano un tantino troppo sottili e morbide e le istruzioni latitano in maniera vergognosa sul come piegarle, il problema è facilmente ovviabile con una buona documentazione fotografica e con l'ausilio di svariati santi, ma era lecito aspettarsi di più. ci sono anche un paio di errori nelle istruzioni: uno di sequenza di montaggio ed uno nel posizionamento di un pezzo. per il resto ci sono soluzioni d'elite: penomatici in gomma, cavi in rave, trasparenti in abbondanza ed un alto livello di dettaglio... è un modello che da molta soddisfazione, essendo molto "fisico" e richidendo una discreta dote di ingegno.

mi sono autocostruito il mantice del cannone: quello originale è in plastica, troppo spesso, e rigido. io l'ho ricreato con del lattice preso da un guanto e con dello spago: il primo per il mantice vero e proprio, il secondo per il cavo di aggancio che fissa il suddetto col mezzo.

da vero folle la realizzazione del peculiare freno di bocca a saliera del mezzo: viene fornita una foto-incisione forata da avvolgere, previ bestemmioni di rito, intorno all' ultima parte del cannone... la quale non è forato e che, di conseguenza, non apparirà tale anche con la fotoincisione sopra. prima ho tentato di forare la parte interessata, usando la foto-incisione come guida... visto il magro risultato, ho eliminato sta parte inutile ed ho montato la foto-incisione da sola, la quale viene coperta da due griglie e che... colpo di scena... comunque si nota pochissimo! :asd:

img0704.th.jpg

img0705fu.th.jpg

img0713k.th.jpg

img0714rw.th.jpg

img0720ub.th.jpg

img0719a.th.jpg

img0716z.th.jpg

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

tieni in considerazione che il modello in questione riproduce una blindo seconda serie e che le decals presenti nel kit si riferiscono : la E.I. 118454 in servizio nel 2002 in uno degli squadroni del reggimento “Savoia Cavalleria” (3°) e la E.I. 118465 in servizio, sempre nel 2002 in uno degli squadroni del mio reggimento ovvero il “Genova Cavalleria” (4°). Il mezzo di “Savoia” porta sullo scudo del cannone lo scudetto rosso con il cavallino rampante bianco (che è sempre rivolto a destra di chi lo guarda.

La documentazione sulla Centauro non è abbondantissima ma è abbastanza valida: ad esempio c’è il TankMaster Special n.02 di Mezzi Corazzati che prende in esame l’evoluzione di questa blindo con diversi walk around con decine e decine di foto, oltre a vari piani in scala 1/48 (si possono portare alla scala 1/35 fotocopiandoli al 137%); nel giugno del 1995 uno degli autori di questa monografia, Gianluca Cocchi, aveva realizzato , in forma più artigianale, e commercializzato un suo special sulla Centauro, incentrato per la parte modellistica sul primo modello uscito in scala 1/35, il kit della Model System Trade. Uscito nel 1994 (avevo collaborato con Luigi Zava nella realizzazione di questo suo master) , questo prodotto riproduceva gli esemplari della prima serie prodotti della Centauro (i primi 100 senza alcun tipo di corazzature suppletive) ed aveva la parte inferiore dello scafo in plastica vac-u-form e tutto il resto in resina. Anche il Notiziario G.M.T. (numeri 2 e 3 del 1996) prese in esame la Centauro in due articoli, il primo relativo agli aspetti tecnico-storico del mezzo, il secondo sempre sul kit della Model System Trade. Pure il Notiziario IPMS si interessò del kit Model System Trade con un articolo uscito sul numero 3/1995: da tutti questi scritti emergevano le difficoltà intrinseche di questo modello che abbisognava di molte aggiunte. Altri modelli della Centauro sia nella versione corta che in quella lunga, ed in scala 1/35 furono prodotti, sempre in resina da Italian Kits, ma sia questi ultimi che quello della Model System Trade furono soppiantati dagli ottimi modelli in resina (anche in questo caso sia nella versione corta che in quella lunga ed entrambi con un foglio decals !) prodotti da Model Victoria nella prima metà degli anni 2000, con un set suppletivo a parte per le corazzature Mikrex. Il modello della Centauro lunga fu preso in esame sul numero 20, agosto 2005, di Steel Art la cui casa editrice ha edito un apposito Photo File (il n.2 ) sul prodotto della OTO Melara. Malgrado la loro buona qualità però, i due kits della Model Victoria non sono certo paragonabili sia come commerciabilità che come facilità di costruzione, al recente modello in plastica iniettata della Trumpeter che sicuramente, anche se realizzato come da scatola, non mancherà certo di dare soddisfazione a chi si accingerà a costruirlo, tenuto conto pure della positiva riduzione in scala delle forme e delle dimensioni della vera Centauro: ponendo infatti il kit cinese, ad esempio sui piani in scala del citato TankMaster Special n.02 di Mezzi Corazzati si potrà notare che gli scarti sono minimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

colorazione ultimata e delcals applicate... unica nota negativa, alcune declas sono per la versione spagnola e sostituiscono quelle in italiano (oltre ad essere diverse per froma).

ora sono indeciso se applicare le spagnole, dandoci una forma grosso modo simile o non metterle affatto: si tratta dei delle due informative poste ai lati inferiori della torretta, vicino ai ganci di attacco per il sollevamento... una posizione davvero poco visibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi serve un consiglio: il segno grafico rosso è dove dovrei troncare le antenne (per la precisione lungo il segmento orizzontale che sta a 3/4 nel rettangolo), per far entrare il bestione in bacheca. la documentazione fotografica in mio possesso non è univoca: in alcune foto le antenne sono in versione lunga, in altre corte (che grossomodo coincidono con le antenne intere o tagliate).

voi cosa mi consigliate?

 

la foto non è un granchè, serve solo per capire le dimensioni.

img0757q.jpg

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto congratulazioni. Non mi intendo di carri armati ma il risultato da te ottenuto mi piace! per le antenne, non capisco, è una questione di estetica? o cerchi una risposta che ti consenta di aumentare il realismo? Data la mia ignoranza in materia e supponendo che sia una questione estetica io le preferirei lunghe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ti posso aiutare Vorthex ma volevo farti i complimenti per il risultato. Bellissimo!

 

Spiegeresti, per favore, quali tecniche hai utilizzato per l'invecchiamento?

 

 

PS Ma ti sei accorto che sta "investendo" Megan Fox?!?!?!?! :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

finito! (divertente la macchina fotografica che si mangia i mesi :asd:)

img0788ga.th.jpg

img0787fk.th.jpg

img0786mb.th.jpg

img0782sz.th.jpg

img0779dz.th.jpg

img0778l.th.jpg

img0774a.th.jpg

img0791o.th.jpg

img0790n.th.jpg

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Hobo

del Centauro esistono due versioni (tre, contando i primi 100 esemplari che marciscono a Lenta): la prima tiene il posteriore corto, la seconda ha il posteriore allungato, in quanto è previsto il trasporto di un piccolo gruppo di fanti.

 

@Stratofortress

le ho tagliate alle fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...