Jump to content
Sign in to follow this  
AlfaAndOmega86

Pentagon Wars

Recommended Posts

Inizio questo topic dove verrà discusso il film "The Pentagon Wars" basato sul libro (The Pentagon Wars: Reformers Challenge the Old Guard) del Col. James Burton chè parla dello sviluppo e test del veicolo corazzato Bradley.

 

Il genere del film è comedia nera (black comedy)

 

Posto il link della prima parte del film:

The Pentagon Wars

le parti successive troverete nei video correlati.

 

P.S. film in inglese... mà vi assicuro che è degno di nota (imho).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inizio questo topic dove verrà discusso il film "The Pentagon Wars" basato sul libro (The Pentagon Wars: Reformers Challenge the Old Guard) del Col. James Burton chè parla dello sviluppo e test del veicolo corazzato Bradley.

 

Il genere del film è comedia nera (black comedy)

 

Posto il link della prima parte del film:

The Pentagon Wars

le parti successive troverete nei video correlati.

 

P.S. film in inglese... mà vi assicuro che è degno di nota (imho).

Io il film l'ho visto in Italiano alcuni anni fa;non ho letto il libro su cui è basato ma nel film ci sono sicuramente delle cose inesatte come la fornitura di Bradley a Israele,il quale,siccome il mezzo non era adeguato,aveva ottenuto una linea di produzione a parte.La morale è che il Pentagono spende un sacco di soldi per mezzi non efficienti e i cui requisiti cambiano continuamente(nel film si vede i vari cambiamenti che il mezzo ha subito);e l'ufficiale responsabile del programma arriva pure a falsare i risultati dei test,utilizzando ad esempio nelle prove RPG scadenti(se non ricordo male una variante di produzione Rumena).Infatti all'epoca si metteva sotto accusa la struttura in allumino del mezzo vulnerabile ai proiettili HEAT.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io il film l'ho visto in Italiano alcuni anni fa;non ho letto il libro su cui è basato ma nel film ci sono sicuramente delle cose inesatte come la fornitura di Bradley a Israele,il quale,siccome il mezzo non era adeguato,aveva ottenuto una linea di produzione a parte.La morale è che il Pentagono spende un sacco di soldi per mezzi non efficienti e i cui requisiti cambiano continuamente(nel film si vede i vari cambiamenti che il mezzo ha subito);e l'ufficiale responsabile del programma arriva pure a falsare i risultati dei test,utilizzando ad esempio nelle prove RPG scadenti(se non ricordo male una variante di produzione Rumena).Infatti all'epoca si metteva sotto accusa la struttura in allumino del mezzo vulnerabile ai proiettili HEAT.

 

Nel libro pare che non ce la scena (fornitura a Israele) introtodda nel film, poi ci sono altre inesattezze come PC più moderni di quelli che potevano essere negli anni nei quali è stato ambintato il film (70-80), ma apparte questo non ho notato nulla alla prima visione (poi era un pò tardino - ho aperto la discusione dopo aver finito di guardare il film :) )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel libro pare che non ce la scena (fornitura a Israele) introtodda nel film, poi ci sono altre inesattezze come PC più moderni di quelli che potevano essere negli anni nei quali è stato ambintato il film (70-80), ma apparte questo non ho notato nulla alla prima visione (poi era un pò tardino - ho aperto la discusione dopo aver finito di guardare il film :) )

Si io intendevo dire che i Bradley non sono stati esportati se non in Arabia Saudita ma dopo la Guerra del Golfo;si tratta però di più che una semplice inesattezza;perchè il fatto che il mezzo subisca delle modifiche per l'esportazione va a sostenere la tesi che il mezzo non fosse adeguato.In realtà tale esportazione non ci fu;gli Israeliani hanno continuato ad usare gli M113 ed APC derivati da carri.Qualcuno sa come ha reagito il pentagono e la ditta produttrice(oggi risulta Bae Sistem ma di chi era il progetto?) alle accuse del libro e del film?

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabè ma contro il Bradley sono stati scritti fiumi di insulti ed improperi. negli Stati Uniti vi era e vi è una forte lobby che va contro gli "armamenti ad alto contenuto tecnologico", privilegiando quelli più "semplici"... insomma la famosa mafia dell'uzi o dell'F-16.

 

tuttavia, queste accuse non hanno alcun senso, perchè il Bradley è tra i migliori IFV su piazza ed ha dimostrato grandi cose in battaglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabè ma contro il Bradley sono stati scritti fiumi di insulti ed improperi. negli Stati Uniti vi era e vi è una forte lobby che va contro gli "armamenti ad alto contenuto tecnologico", privilegiando quelli più "semplici"... insomma la famosa mafia dell'uzi o dell'F-16.

 

tuttavia, queste accuse non hanno alcun senso, perchè il Bradley è tra i migliori IFV su piazza ed ha dimostrato grandi cose in battaglia.

Appunto...quando vidi il film la prima volta non capivo da dove queste accuse venissero fuori visto che il veicolo si è ben comportato in combattimento;certo il battesimo del fuoco è avvenuto dopo la pubblicazione del libro e l'uscita del film(1988) e per me i suddetti autori si sarebbero dovuti andare a nascondere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente il film è del 1998(forse errore di battitura)... basato sul libro del Burton che lo ha scritto dopo che lo hanno forzato a ritirarsi dal servizio(1986) proprio a causa degli eventi descritti nel film. Alla fine del film ci sono alcuni dati, come ad esempio il fatto che il progetto ha avuto dei fondi (1 bln ... "With a B" :asd: ) dopo completo fallimento di "Live test" per rendere Bredley efficace nel ruolo per il quale è stato destinato, e i generali hanno avuto la loro promozione, mentre Burton rimosso dal servizio.

 

Non dimenticiamo che oltre alla LOBBY che critica c'è anche quella che "promouve" ad ogni costo il progetto. E non sembra che Burton faceva parte di una di quelli lobby. Nel libro principalmente vengono descritti le priorità dei ufficiali ovvero: cariera, richezza ecc mentre la sicurezza dei uomini sul campo di battaglia viene dopo. Cosi il Bradley era destinato a trasportare 11 persone + autista mà nel corso del'evoluzione del progetto (17 anni e costo di 14 bln "of tax payers money") ha avuto dei cambiamenti drastici proposti dai generali: è diventato un mezzo che dovra trasportare 6(!) persone, molto piu lento del previsto, antitank che non poteva reggere nemeno un colpo del cannone dei carri armati....... insomma non quello che serviva alle truppe sul campo - mezzo di trasporto veloce.

 

Per fortuna con dei fondi aggiuntive dopo il fallimento dei test la corazza è stata cambiata per quella più pesante. il che permetteva alle truppo rimanere vivi dopo il 1 colpo.

 

Insomma il libro(il film) parla degli "imbrogli" che permettono di promouvere il progetto con dei test fasulli. Come acqua al posto del carburante, sabbia al posto della polvere da sparo nelle munizioni, munizioni di qualità scadente con quali fanno dei test. In poche parole in condizioni nei quali il veicolo non si sarebbe mai trovato sul campo.

 

Un pò triste... non vi pare?

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alfa sono tutte cose senza alcun senso. fosse anche vero che ci sono stati degli imbrogli, il Bradley è uno dei migliori IFV del mondo, solo il Puma ed il Cv-90, forse, riescono a fare di meglio, ma sono nati anche svariati lustri dopo. a noi, come ai soldati, interessa sapere se un mezzo è valido in combattimento ed il Bradley lo è, basta attenersi ai FATTI.

 

inoltre, da quello che dici il film ricalca proprio il pressappochismo più totale e la totale mancanza di ogni dottrina bellica, tipica dei detrattori del Bradley e della mafia dell'Uzi in generale... persone che davvero non sapevano manco leggere una scheda tecnica.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente il film è del 1998(forse errore di battitura)... basato sul libro del Burton che lo ha scritto dopo che lo hanno forzato a ritirarsi dal servizio(1986) proprio a causa degli eventi descritti nel film. Alla fine del film ci sono alcuni dati, come ad esempio il fatto che il progetto ha avuto dei fondi (1 bln ... "With a B" :asd: ) dopo completo fallimento di "Live test" per rendere Bredley efficace nel ruolo per il quale è stato destinato, e i generali hanno avuto la loro promozione, mentre Burton rimosso dal servizio.

 

Non dimenticiamo che oltre alla LOBBY che critica c'è anche quella che "promouve" ad ogni costo il progetto. E non sembra che Burton faceva parte di una di quelli lobby. Nel libro principalmente vengono descritti le priorità dei ufficiali ovvero: cariera, richezza ecc mentre la sicurezza dei uomini sul campo di battaglia viene dopo. Cosi il Bradley era destinato a trasportare 11 persone + autista mà nel corso del'evoluzione del progetto (17 anni e costo di 14 bln "of tax payers money") ha avuto dei cambiamenti drastici proposti dai generali: è diventato un mezzo che dovra trasportare 6(!) persone, molto piu lento del previsto, antitank che non poteva reggere nemeno un colpo del cannone dei carri armati....... insomma non quello che serviva alle truppe sul campo - mezzo di trasporto veloce.

 

Per fortuna con dei fondi aggiuntive dopo il fallimento dei test la corazza è stata cambiata per quella più pesante. il che permetteva alle truppo rimanere vivi dopo il 1 colpo.

 

Insomma il libro(il film) parla degli "imbrogli" che permettono di promouvere il progetto con dei test fasulli. Come acqua al posto del carburante, sabbia al posto della polvere da sparo nelle munizioni, munizioni di qualità scadente con quali fanno dei test. In poche parole in condizioni nei quali il veicolo non si sarebbe mai trovato sul campo.

 

Un pò triste... non vi pare?

Si è vero il film è del 98 errore mio,ma la vicenda è ambientata negli anni 70/80,ben prima della Guerra del Golfo.Rimane il fatto che per avvalorare la tesi nel film si sia fatto ricorso ad un evento non reale quale l'esportazione verso un paese straniero Israele,che li avrebbe modificati perché tarocchi..il che è un 'emerita castroneria.Certamente il Bradley è frutto di compromessi e i requisiti cambiano velocemente a secondo delle esperienze.Sinceramente,poi può darsi che mi sbagli,ma nessun IFV esistente può reggere un colpo diretto di un carro armato senza conseguenze per i soldati(senza le varie protezioni aggiuntive).Forse i vari APC/IFV Israeliani ma sono derivati da carri con tutto ciò che ne consegue in termini di mobilità;quando si parla di "sicurezza" dei soldati(un termine moooolto abusato da noi in Italia)bisogna fare attenzione che essa non sfoci in requisiti impossibili.

Anche se ci fossero stati degli imbrogli ci sono degli organismi quali commissioni d'inchiesta e quant'altro che permette di promuovere le giuste azioni:alla fine l'M2/M3 è comunque un ottimo mezzo ed in generale sono poche le situazioni in cui il Pentagono,messo sotto accusa,ha messo in servizio sistemi scadenti;al contrario alla prova del fuoco si sono sempre rivelati all'altezza delle aspettative.Se facciamo il paragone con noi dovrebbero scrivere centinaia di libri e girare decine di film...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...