Jump to content
Sign in to follow this  
alberto49

F86-F /Canadair Cl-13 - Finito

Recommended Posts

Salve a tutti,

sono finalmente in grado di mostrare alcune foto del Canadair CL-13 realizzato con livrea italiana partendo dal kit della kinetic in 1:32.

 

Hello to everybody,

I'm finally able to post a few picture of the Canadir Cl-13 I did with Italian roundels starting from the Kinetic 1:32 kit.

DSCN0654-vi.jpgDSCN0655-vi.jpgDSCN0656-vi.jpgDSCN0658-vi.jpg

DSCN0662-vi.jpgDSCN0665-vi.jpgDSCN0666-vi.jpgDSCN0670-vi.jpg

 

Non nego di aver avuto un bel po' di problemi nella fase di applicazione delle circa 200 decals.

Quelle grandi è stato possibile scontornarle, ma in quelle piccole non sono riuscito ad eliminare completamente l'alone lucido, nonostante un'applicazione finale di trasparente satinato della Valleyo, come si vede bene in questo dettaglio.

dettdec-vi.jpg

 

Tra l'altro il trasparente satinato ha fatto sollevare le decal grandi che, fortunatamente, ho potuto rimpiazzare.

Per poter poi applicare un po' di seppia diluito per evidenziare i contorni dei pannelli, ho applicato un fondo di spary fissativo per disegni che si è comportato benissimo.

Le decals erano state applicate su di un fondo trasparente lucido.

Se qualche modellista sa indicarmi come avrei dovuto procedere, ne terrò conto per il prossimo modello "all metal", se ne farò altri.

Grazie anticipate anche per qualsiasi altro commento/suggerimento.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lavoro superbo... Il livello del dettagli è estremamente realistico complimenti vivissimi per aver realizzato questo capolavoro... :adorazione:

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alberto,le foto non fanno vedere molto poco,un pò piccoline.

Però mi sembra venuto bene.

Le decals,la grande croce dei modellisti,ne determinano il risultato finale.

La base,x metterle,è fondo lucido,posa decal(consigliabile l'uso di prodotti appositi),lucido e poi la finitura.

Edited by MauroC

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel modello....!!!

Per le decals, la prossima volta segui i consigli che ti ha già dato MauroC.

Io utilizzo come base di applicazione il trasparente Tamiya, ovviamente utilizzo appositi ammorbidenti per "inglobare" nelle decals la pannellatura, poi a seguire nuova mano di trasparente...ultimamente per questo passaggio ho utilizzato la Future che fa un ottimo lavoro di copertura del film di supporto sul quale vengono stampate le decals....ma anche il sopracitato trasparente fa il suo dovere....la mano di satinato o opaco devi darla obbligatoriamente dopo la seconda mano di trasparente.... ;).

In attesa del prossimo modello.... :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bel modello....!!!

Per le decals, la prossima volta segui i consigli che ti ha già dato MauroC.

Io utilizzo come base di applicazione il trasparente Tamiya, ovviamente utilizzo appositi ammorbidenti per "inglobare" nelle decals la pannellatura, poi a seguire nuova mano di trasparente...ultimamente per questo passaggio ho utilizzato la Future che fa un ottimo lavoro di copertura del film di supporto sul quale vengono stampate le decals....ma anche il sopracitato trasparente fa il suo dovere....la mano di satinato o opaco devi darla obbligatoriamente dopo la seconda mano di trasparente.... ;).

In attesa del prossimo modello.... :adorazione:

 

Grazie per questi suggerimenti.

In effetti avevo chiesto un suggerimento in un negozio di modellismo, uno famoso, e mi è stato detto di usare, se volevo il trasparente satinato.

Non avevo pensato di dare prima una mano di lucido e poi il satinato.

Per far aderire le decal avevo usato il Microset ed il Microsol nei punti più complicati su di un fondo lucido Valleyo. Non avendo trovato informazioni in merito, non mi sono fidato ad usare la cera Future sugli Alclad II.

Sarà per la prossima volta, se ci sarà.

Nel frattempo vedo di capire perchè le foto sono così piccole e cerco di postarne di più grandi.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gran bel modello, complimenti ^_^

 

Ecco alcune foto in formato un po' più grande.

DSCN0655-vi.jpgDSCN0654-vi.jpg

DSCN0662-vi.jpgDSCN0658-vi.jpg

DSCN0656-vi.jpgDSCN0667-vi.jpg

DSCN0666-vi.jpgDSCN0670-vi.jpg

Cordialità

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi erano sfuggiti i dettagli di aerofreno e vani carrello, stupendi :adorazione: !!

 

P.S.: come l'hai ricavato il nastrino nella copertura della presa d'aria?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi erano sfuggiti i dettagli di aerofreno e vani carrello, stupendi :adorazione: !!

 

P.S.: come l'hai ricavato il nastrino nella copertura della presa d'aria?

 

L'ho realizzato graficamente e l'ho stampato su di un normale foglio di carta che ho poi trattato con uno spray per disegni a carboncino, per renderlo resistente all'umidità. Il retro è una semplice stampa tinta unita rosso sbiadito .

Se ti serve te lo posso inviare per e-mail. E' un file di Powerpoint che quindi potresti modificare, ma se non hai il programma lo posso salvare in PDF, fammi sapere.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusami Alberto, queste foto di un Mk.4, mostrano alcuni vani e portelloni dipinti in un'altra tonalità, c'è un errore o mi sono perso qualcosa??? :(

 

2jfiydu.jpg

 

2eehsue.jpg

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dicono Inghilterra.. "a facc dò sasicc"!!!

Tradotto in Italiano:

 

Complimenti Vivissimi :adorazione::adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusami Alberto, queste foto di un Mk.4, mostra alcuni vani e portelloni dipinti in un'altra tonalità, c'è un errore o mi sono perso qualcosa??? :(

.....

 

Blue, hai perfettamente ragione e ti ringrazio per l'osservazione, che risulterà sicuramente utile a chi vorrà realizzare un altro Sabre italiano.

Il mio problema è stato quello di non riuscire a recuperare foto dettagliate degli aerei italiani che, tra l'altro, nel corso della loro vita con le nostre coccarde, hanno anche cambiato colorazioni almeno un paio di volte.

Mi sono quindi dovuto basare sulla documentazione più abbondantemente disponibile, cioè quella relativa agli aerei USA, anche se i nostri erano di produzione canadese e ce li aveva forniti la Gran Bretagna.

In particolare mi sono basatto sul fascicolo della Squadron

SquadronSabre-vi.jpg

airbrake-vi.jpgcarrello2-vi.jpg

A modello finito e quindi un po' troppo tardi per intervenire, ho anche scoperto che gli interni degli aerei Canadair (cockpit, cruscotto ecc.) erano neri e non grigi come quelli americani e come li ho fatti io.

Cordiali saluti

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi dispiace tanto, eppure se tempo fa avessi cercato meglio fra i miei libri, a quest'ora forse l'errore non ci sarebbe stato, comunque è stupendo come modello, colgo inoltre l'occasione per rinnovarti i complimenti per la perizia con la quale ricerchi i dettagli storici ;)

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×