Jump to content
Sign in to follow this  
vonparrish

Contractors: Chi e cosa sono?

Recommended Posts

Cosa intendi per impiego in combattimento? Azioni di attacco?

 

Per azioni di combattimento intendo tutte quelle azioni che escono dal concetto di legittima difesa: "Ognuno ha il diritto di respingere in modo adeguato alle circostanze un’aggressione ingiusta o la minaccia ingiusta di un’aggressione imminente fatta a sé o ad altri".

 

Chiaramente in guerra è difficile distinguere un atto di legittima difesa da un atto di combattimento e questa è un pò la zona grigia in cui si trovano ad operare i contractors.

 

In questo caso, per ora queste sono solo prerogativa delle forze armate regolari (e speriamo lo rimaranno).

Quello che può fare un'azienda e che non può fare una forza armata è di proteggere i suoi dipendenti, non so se tu sappia come funzionano le cose, ma se qualche Contractors apre il fuoco in maniera eccessiva, dicono che era ubriaco, lo rimpatriano, si aspetta che si calmino un pò le acque e poi lo si reinserisce nell'ambiente, magari in un altro teatro. Lo stesso avviene per intere aziende: vedasi la Blackwater, dopo i fatti del 16 settembre 2007, adesso si chiama Xe, ha un nuovo logo, ma le persone sono le stesse. Questa è vera immunità, oltre a quella che godono anche giuridicamente.

 

Si ho letto diversi articoli in riguardo ma erano altri tempi, adesso vi sono sempre più pressioni da parte del governo Iracheno per limitare tali "privilegi".

 

Vi racconto un episodio, in Afghanistan uno di questi contractros si è permesso di atterare un Colonnello comandante di reggimento NELLA SUA BASE, perchè si era avvicinato troppo all'autorità che stava difendendo. Una cosa che un normale soldato o operatore di forze speciali che dir si voglia, non si sognerebbe mai di fare. Ora questo non è paragonabile a causare delle morte innocenti, ma non è stato preso nessun provvedimento, neanche verbale, questo secondo me la dice lunga sul "prestigio" di cui godono.

 

Io la chiamo "immunita" più che prestigio.

 

Vorrei focalizzare l'attenzione su un altro argomento, secondo me fondamentale: cosa ha permesso, e obbligato aggiungerei, l'uso tanto massiccio di queste aziende negli ultimi anni da parte degli stati occidentali?

 

L'esperienza del Vietnam, la fine della leva obbligatoria e l'opinione pubblica che mal digerisce che i propri soldati muoiano in guerra.

 

Ma secondo me dobbiamo prima decidere di cosa stiamo parlando. Per spiegarmi meglio parliamo dei contractors che operano in Iraq e in Afghanistan o parliamo del fenomeno contractors in senso generale? Perché è di questo che io sto parlando, altrimenti rischiamo solo di fare confusione, come prima che mi hai ripreso per una mia affermazione che era di senso generale e non specifico alla realtà di cui stavi parlando tu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma secondo me dobbiamo prima decidere di cosa stiamo parlando.

 

Allora, prima parlavo in senso generale. Però la mia ultima domanda era specificatamente riferita ai contratti con i paesi occidentali, che ne usufruiscono in svariati modi, dall'addestramento delle proprie truppe (è successo con un reparto dell'US Army), all'interrogazione di prigioneri, alla fornitura di servizi di spionaggio, alle scorte in Iraq e Afghanistan.

Secondo me è interessante parlare di come tutte queste attività sono svolte dai privati e non dalle nostre forze armate e dai nostri servizi segreti. E volevo sapere anche qual era la vostra idea.

 

Se invece parliamo dei contractors in generale, che agiscono anche per conto di piccoli stati o addirittura di organizzazioni terroristiche o criminali, l'argomento è abbastanza limitato. Questi enti sono costretti a ricorrere a loro per l'impossibilità di provvedere da soli a tali servizi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Allora, prima parlavo in senso generale. Però la mia ultima domanda era specificatamente riferita ai contratti con i paesi occidentali, che ne usufruiscono in svariati modi, dall'addestramento delle proprie truppe (è successo con un reparto dell'US Army), all'interrogazione di prigioneri, alla fornitura di servizi di spionaggio, alle scorte in Iraq e Afghanistan.

Secondo me è interessante parlare di come tutte queste attività sono svolte dai privati e non dalle nostre forze armate e dai nostri servizi segreti. E volevo sapere anche qual era la vostra idea.

 

Qui si entra in un campo minato, non tanto quando parli di servizi tipo l'addestramento e la scorta ma piuttosto quando menzioni l'interrogazione di prigionieri.

 

Anche se io ero restato al fatto che venivano impiegati per "ammorbidire" i prigionieri prima dell'interrogatorio. :ph34r:

 

La mia idea? si utilizzano contractors perché non sono perseguibili dal codice penale militare perché sono "civili" e nemmeno da quello civile perché operano in zona di guerra e in infrastrutture militari, inoltre non creano problemi etici come potrebbe essere se si utilizzano soldati per quel compito.

 

Oltre al fatto che un soldato non sempre si presta a fare "certe cose" e comunque si può sempre pentire in un secondo tempo creando problemi.

 

Questo parlando di interrogatori.

 

Per il resto la mia opinione l'ho già espressa; mi piacerebbe sentire anche quella degl'altri.

 

Se invece parliamo dei contractors in generale, che agiscono anche per conto di piccoli stati o addirittura di organizzazioni terroristiche o criminali, l'argomento è abbastanza limitato. Questi enti sono costretti a ricorrere a loro per l'impossibilità di provvedere da soli a tali servizi.

 

I contractors lavorano anche per privati, come dimostra il caso della "Moby" salvata dai pirati Somali da un gruppo di sicurezza Israeliano. Io non l'ho trovo così limitato ;)

 

Errata corrige: era la MSC Melody, scusate.

Edited by motogio

Share this post


Link to post
Share on other sites

I contractors lavorano anche per privati, come dimostra il caso della "Moby" salvata dai pirati Somali da un gruppo di sicurezza Israeliano. Io non l'ho trovo così limitato

 

Quelli non sono contractors, sono normali guardie di sicurezza assimilabili alle guardie giurate che stanno davanti alle Banche, peraltro, stanno dentro a una proprieta' privata (la nave) ed in territorio italiano (com'e' giuridicamente una nave italiana in navigazione).

 

I Contractors così come indicati nella discussione sono tutt'altra cosa, e a mio parere una porcheria immonda , visto che vengono utilizzati come soldati, senza esserlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La mia idea? si utilizzano contractors perché non sono perseguibili dal codice penale militare perché sono "civili" e nemmeno da quello civile perché operano in zona di guerra e in infrastrutture militari, inoltre non creano problemi etici come potrebbe essere se si utilizzano soldati per quel compito.

 

Già questa è la ragione a basso livello. La ragione ad alto livello è che ormai l'opinione pubblica non è più disposta ad accettare certe cose, le persone si scandalizzano per quello che una volta era considerato normale. Aggiungiamoci una classe politica che non è capace di assumersi le proprie responsabilità, che preferisce nascondere la realtà dei fatti piuttosto che raccontare quale è la cruda realtà. Ed ecco che siamo costretti a ricorrere a queste figure che non scandalizzano l'etica morale dello stato e dei cittadini, in parte perchè le cose vengono infognate molto più facilmente, in parte perchè "prendono i soldi per fare quello che fanno".

 

I contractors lavorano anche per privati, come dimostra il caso della "Moby" salvata dai pirati Somali da un gruppo di sicurezza Israeliano. Io non l'ho trovo così limitato

Parlando di motivi, non c'è da farsi molte domande, questo intendevo.

Che invece rappresentino una buona fetta di mercato nessuno lo mette in dubbio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quelli non sono contractors, sono normali guardie di sicurezza assimilabili alle guardie giurate che stanno davanti alle Banche, peraltro, stanno dentro a una proprieta' privata (la nave) ed in territorio italiano (com'e' giuridicamente una nave italiana in navigazione).

 

I Contractors così come indicati nella discussione sono tutt'altra cosa, e a mio parere una porcheria immonda , visto che vengono utilizzati come soldati, senza esserlo.

 

No i Contractors sono come quelli che ho citato (sbagliando perché era la Melody) prima. Un contractors è assimilabile ad una guardia giurata, o ad un bodyguard, ed il suo compito è quello.

I casi citati nella discussione escono dalla definizione di contractors e si entra nel campo dei mercenariato.

 

Concordo con te che è una porcheria perché un soldato è un uomo che combatte indossando la divisa del suo paese, o almeno sotto la bandiera del suo paese, mentre questi sono uomini che combatto esclusivamente per lucro personale e pertanto non sono soldati (mi riferisco a quelli utilizzati in teatri di guerra, chi fa compiti di sicurezza mi sta bene anche se preferisco che a farli siano soldati o agenti delle forze dell'ordine).

 

Ma perché si è arrivati a questo punto ? probabilmente (ma non solo probabilmente) la ragione principale è quella che ha citato dread nel post seguente:

 

Già questa è la ragione a basso livello. La ragione ad alto livello è che ormai l'opinione pubblica non è più disposta ad accettare certe cose, le persone si scandalizzano per quello che una volta era considerato normale. Aggiungiamoci una classe politica che non è capace di assumersi le proprie responsabilità, che preferisce nascondere la realtà dei fatti piuttosto che raccontare quale è la cruda realtà. Ed ecco che siamo costretti a ricorrere a queste figure che non scandalizzano l'etica morale dello stato e dei cittadini, in parte perchè le cose vengono infognate molto più facilmente, in parte perchè "prendono i soldi per fare quello che fanno".

Parlando di motivi, non c'è da farsi molte domande, questo intendevo.

Che invece rappresentino una buona fetta di mercato nessuno lo mette in dubbio.

 

Oggi come oggi l'opinione pubblica vuole vincere le guerre senza causare spargimenti di sangue e sopratutto senza che il sangue versato sia quello dei propri figli. Opinione legittima e condivisibile in teoria, ma purtroppo in guerra il sangue scorre sempre.

 

Per ovviare a questo stato di cose si è fatto ricorso ad eserciti privati in quando, sia il contingente impiegato che le perdite subite, non figurano nelle statistiche ufficiali e quindi l'opinione pubblica non si turba quando a morire è un contractors.

 

Restava il problema di come chiamare questa "milizia irregolare" e qui ha fatto buon gioco la definizione che si sono dati questi eserciti privati: "Private Security Contractors" e da qui l'abbreviazione a Contractors.

Se poi andiamo a vedere i servizi che offrono queste agenzie troveremo solo compiti di logistica e compiti di difesa personale o d'infrastrutture, oltre a compiti d'istruzione alle armi e di difesa personale.

 

Cosi oggi noi chiamiamo "Contractors" tutti, sia l'autista di camion che chi interroga prigionieri e chi partecipa ad azioni di combattimento e l'opinione pubblica non si scandalizza più di quel tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo un articolo dell'inserto SETTE del Corriere della Sera del 12 giugno, in Nigeria il gruppo terroristico Boko Haram ha subito gravi rovesci perché il governo ha mandato in campo una società di mercenari sudafricani appartenenti alla società Sttep. Il gruppo di soldati, guidati da un ex colonnello dell'esercito sudafricano, non si limita ad addestrare i soldati nigeriani ma combatte sul campo con tecniche moderne ottenendo i successi ritenuti impensabili fino a poco tempo fa.

http://www.sttepi.com/default.aspx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...