Jump to content

Repubblica socialista federata di Jugoslavia


Leviathan

Recommended Posts

Guest intruder
2) Aspettavo giusto tu per sapere chi era Irving. E, come ho detto a pandur, se non siete in grado di leggere quello che scrivo, lasciate perdere.

 

1) non lo so se aspettavi me, poi se Liddle Hart si faceva correggere i libri dai comunisti (e tu lo sai di certo, dall'alto della tua sapienza... ma forse te lo ha detto Irving) si, e' meglio lasciare perdere.

 

2) Forse sarebbe ora che ti rendessi conto che i tuoi interventi hanno spesso l'utilita' di portare i topic verso l'estinzione, perche' litigare piace direi solo a te. In questa discussione NON hai portato una sola notizia utile, che non sia che i titini sono responsabili delle foibe, cosa che credo i forumisti sappiano tutti.

 

1) Ma ci sei o ci fai? Ti HO DETTO CHE LE TRADUZIONI ITALIANE ERANO AGGIUSTATE A COMODO DEI COMUNISTI CHE CONTROLLAVANO TUTTE LE MAGGIORI CASI EDITRICI DEGLI ANNI 60, non cosa scriveva lui.

 

2) Vuoi che uno ti dia ragione a tutti i costi e per farlo ti alambicchi con contorsioni degne del migliore Andreotti? E allora TU porti le discussioni all'estinzione, non io.

 

 

1) i documenti nazi-fascisti non erano secretati da nessuno... oddio qualcuno in italia magari lo è ancora..

 

2) è un libro di carta...

 

3) tu li conosci, la gente no

 

 

1) Quelli alleati sì. E sui nazisti chi te lo ha raccontato, il KGB?

 

2) La carta serve anche a soffiarsi il naso e a pulire altre parti meno nobili.

 

3) E allora?

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

apro sto topic per chiedere informazioni riguardanti questo stato dissolto nel 1991 visto che ci trova davvero poco.

Sopratutto volevo sapere...

 

leviathan:

mi dispiace credo che tu abbia sbagliato ad aprire una discussione su questo argomento, che a quanto pare non può essere trattato civilmente e con rispetto

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
leviathan:

mi dispiace credo che tu abbia sbagliato ad aprire una discussione su questo argomento, che a quanto pare non può essere trattato civilmente e con rispetto

 

 

Se civilmente e con rispetto vuol dire ascoltare genuflessi certi personaggi, no, non ci siamo.

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

Che ti devo dire: nel 1967 la Rizzoli era guidata da Angelo, noto compagno.

 

Per me tu ci sei proprio, non ci fai.

 

Poi se la carta serve per altro, che non per leggere, capisco i TUOI contorcimenti, degli del migliore Andreotti. Anzi, al massimo di un Capezzone qualsiasi.

 

 

Ah, quando hai tempo, semmai, cosi' abbiamo anche noi accesso alle tue fonti (internet, direi dove sicuramente avrai letto in edizione digitale Max Hastings e John Keegan, visto che la carta la usi per altro) spiegami dove hai preso questa perla, pubblicata da te il 17.1.2009, su cui per 3 volte ti ho chiesto delucidazioni (mai arrivate) visto che nei miei miserabili libri non ve n'e' proprio traccia (ad esempio Santoni, storia della guerra nel pacifico). Cosi' cerchiamo di innalzarci al tuo livello.

 

le isole settentrionali del Giappone erano praticamente sguarnite, Hokkaido fu territorio di caccia libera per le squadre di sabotaggio e ricognizione della Navy e dei Marines a partire dall'inizio del 1944

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
1) Che ti devo dire: nel 1967 la Rizzoli era guidata da Angelo, noto compagno.

 

Per me tu ci sei proprio, non ci fai.

 

2) Poi se la carta serve per altro, che non per leggere, capisco i TUOI contorcimenti, degli del migliore Andreotti. Anzi, al massimo di un Capezzone qualsiasi.

Ah, quando hai tempo, semmai, cosi' abbiamo anche noi accesso alle tue fonti (internet, direi dove sicuramente avrai letto in edizione digitale Max Hastings e John Keegan, visto che la carta la usi per altro) spiegami dove hai preso questa perla, pubblicata da te il 17.1.2009, su cui per 3 volte ti ho chiesto delucidazioni (mai arrivate) visto che nei miei miserabili libri non ve n'e' proprio traccia (ad esempio Santoni, storia della guerra nel pacifico). Cosi' cerchiamo di innalzarci al tuo livello.

 

le isole settentrionali del Giappone erano praticamente sguarnite, Hokkaido fu territorio di caccia libera per le squadre di sabotaggio e ricognizione della Navy e dei Marines a partire dall'inizio del 1944

 

Grazie

 

1) Ho letto più volte edizioni originali e tradotte di opere storiche e ho notato che, nella versione italiana, sparivano intere sezioni. A volte magari perché non interessavano il pubblico italiano, altre perché scomode. Chi era Angelo non lo so, ma so quello che ho letto.

 

2) Mi pare di avere scritto che lo avevo letto in giro e non ricordavo la fonte. Confermata (la notizia) anche da vorthex (ho una memoria da elefante, non mi devo rileggere mezzo forum per trovare le cose e poi pubblicare solo quella parte che fa comodo a me).

 

Infine una curiosità: intendi proseguire ancora a lungo?

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
mitico... lo rubai a 13 anni dalla biblioteca del circolo ufficiali di mio padre, e lo riusai anche per la tesi...

 

 

E poi sono io quello che va OT?

Link to comment
Share on other sites

2) La Iugoslavia fu liberata dall'Armata Rossa, punto e basta. Il "forte esercito partigiano di Tito" è un'invenzione di Churchill, sulla carta si trattava di una banda di ladroni balcanici che passò il tempo, arrocata su montagne impervie, a scannare i suoi oppositori...

 

certo non sono stato io a postare queste delicate "leggerezze"...

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
certo non sono stato io a postare queste delicate "leggerezze"...

 

 

Magari sono più pertinenti della Guerra del Pacifico o dei tuoi furti.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
magari stiamo dimostrando che quello che non scrive mai a senso sei solo tu.

 

 

Secondo me state dimostrando un'altra cosa e se lo scrivo mi bannano. Forse è meglio aspettare la moderazione, che ne dici? Se vuoi continuare accomodati, ma sarà colpa tua se chiudono la discussione.

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

o che non serve, semplicemente, che ti arrocchi su un manipolo di storici che decidi tu quali sono politicamente affidabili, o dato che sono dottore in storia contemporanea, (ma ovviamente non sono l'unico a conoscerla, non credo che ad esempio madmike o gli autori da lui citati fossero inventori) non serve intimidirci con una arrogante erudizione, e che potresti avere un minimo di rispetto per la carta stampata, anche quella che non conosci...

Edited by pandur
Link to comment
Share on other sites

vabbe' va.

visto che sull'argomento non se ne esce, ti dedico questa canzone, che immagino ricorderai, e che puoi mettere anche come suoneria del telefonino, cosi' non te lo dimentichi:

 

La verità` mi fa male, lo so...

La verità` mi fa male, lo sai

 

Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu

 

(la verità ti fa male, lo so)

Lo so che ho sbagliato una volta e non sbaglio più

 

(la verità ti fa male, lo so)

Dovresti pensare a me

e stare più attento a te

C'è già tanta gente che

ce la su con me, chi lo sa perché?

 

Ognuno ha il diritto di vivere come può

(la verità ti fa male, lo so)

Per questo una cosa mi piace e quell'altra no

(la verità ti fa male, lo so)

Se sono tornata a te,

ti basta sapere che

ho visto la differenza tra lui e te

ed ho scelto te

 

 

Se ho sbagliato un giorno ora capisco che

l'ho pagata cara la verità,

io ti chiedo scusa, e sai perché?

Sta di casa qui la felicità.

 

Molto, molto più di prima io t'amerò

in confronto all'altro sei meglio tu

e d'ora in avanti prometto che

quel che ho fatto un dì non farò mai più

 

Ognuno ha il diritto di vivere come può

 

(la verità ti fa male, lo so)

Per questo una cosa mi piace e quell'altra no

 

(la verità ti fa male, lo so)

Se sono tornata a te,

ti basta sapere che

ho visto la differenza tra lui e te

ed ho scelto te

 

Se ho sbagliato un giorno ora capisco che

l'ho pagata cara la verità,

io ti chiedo scusa, e sai perché?

Sta di casa qui la felicità.

 

Nessuno mi può giudicare, nemmeno tu

 

CATERINA CASELLI, 1966 (comunista anche lei, sicuro).

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
o che non serve, semplicemente, che ti arrocchi su un manipolo di storici che decidi tu quali sono politicamente affidabili, o dato che sono dottore in storia contemporanea, (ma ovviamente non sono l'unico a conoscerla, non credo che ad esempio madmike o gli autori da lui citati fossero inventori) non serve intimidirci con una arrogante erudizione, e che potresti avere un minimo di rispetto per la carta stampata, anche quella che non conosci...

 

Se di arrogante erudizione si deve parlare, allora è la vostra, che vi arrocate su storici di cinquantanni fa o perfettamente sconosciuti e non volete accettare i nuovi dati. Intendiamoci: nessuna vieta di credere che la Terra sia quadrata, ma non pretendete che gli altri vi debbano ascoltare genuflessi.

 

 

CATERINA CASELLI, 1966 (comunista anche lei, sicuro).

 

Il "mad" del tuo nick è proprio guadagnato, vero? Infine mi spiegate tutt'e due perché aspettate che mi scolleghi per piazzare le vostre... be', lasciamo perdere cosa, sennò mi bannano? Perché durino in vista più a lungo senza la mia replica?

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

Infine mi spiegate tutt'e due perché aspettate che mi scolleghi per piazzare le vostre... be', lasciamo perdere cosa, sennò mi bannano? Perché durino in vista più a lungo senza la mia replica?

 

non mi passa neanche per l'anticamera del cervello... vorrei stare dietro questa discussione 24h, ma non ne ho il tempo... quando posso scrivo semplicemente

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
non mi passa neanche per l'anticamera del cervello... vorrei stare dietro questa discussione 24h, ma non ne ho il tempo... quando posso scrivo semplicemente

 

 

Infatti hai risposto dopo che mi sono scollegato. Dura ancora molto questo gioco? Non lo capisci quando la devi smettere?

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...