Jump to content

1/48 F-14 sulla catapulta


f12aaa

Recommended Posts

  • Replies 80
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Esatto, in effetti faccio un secondo (parziale) preshading.

 

In effetti le ombreggiature/lumeggiature offete da tale tecnica possono essere sovrapposte, e anche mixate con interventi post....onde ottenere un effetto più "profondo". Pure io con lo Zero e a seguire con il Corsair ho fatto ricorso a questo sistema che con l'F/A 18 in cantiere ho intenzione di perfezionare....

 

P.S Attendo gli sviluppi con molto interesse!!! ;)

Edited by Kit
Link to comment
Share on other sites

Sto proseguendo con la verniciatura, ormai non manca moltissimo alla fine.

Ora si capisce perchè ho fatto un secondo preshading.

Le bande grigie del VF-2 su derive e zona cockpit le ho fatte con l'aerografo dopo aver mascherato con nastro Tamiya.

 

2ymhu94.jpg

352f6rs.jpg

n3uir.jpg

2ni36gz.jpg

e0h377.jpg

fa1xjm.jpg

295tufm.jpg

Link to comment
Share on other sites

Avevo dimenticato di rispondere a Bostik: la cabina di verniciatura è molto utile per due motivi.

Il primo è che ti consente di buttare fuori di casa la maggior parte dei fumi e degli odori, soprattutto d'inverno quando non puoi tenere la finestra aperta.

Il secondo è che in questo modo hai un luogo sicuro e pulito dove riporre il modello durante tutta la fase di verniciatura, così da ridurre al minimo il rischio che la polvere si attacchi alla vernice e ti rovini il lavoro.

 

X oberst-krieger, si è esatto la tecnica è proprio quella ed è ciò che succede nella realtà con gli aerei imbarcati, e non solo, che difficilmente vengono riverniciati interamente ma solo "rattoppati".

 

X HornetFun, si questa volta bassa visibilità, modex 106 durante la O.I.F. (poi i Tomcat del VF-2 furono pensionati).

Edited by f12aaa
Link to comment
Share on other sites

Io invece ho prenotato un "posto in prima fila"....per godermi questo WIP ^_^. Attendo con molto interesse gli sviluppi...

 

P.S. Puoi gentilmente dire il modello e tipo di duse/ago dell'aeropenna che hai utilizzato per la colorazione delle "macchie"..!?? grazie :adorazione:

Link to comment
Share on other sites

Sbaglio o quella del sale è una tecnica di invecchiamento e/o ruggine per i caccia imbarcati?

Esattamente.

 

Complimenti F12aaa, questo progetto sta diventando sempre più affascinante. :adorazione:

Edited by Hicks
Link to comment
Share on other sites

X rispondere a KIT, l'aerografo in questione è un IWATA HP-BH che ha la duse da 0,2

 

Questo è il risultato dopo la passata di marroncino e di grigio. Potrei fare un'altra salatura e dare una passata di grigio più scuro. L'effetto artistico ci guadagnerebbe, ma il rischio di discostarmi molto dal realismo dello specifico Tomcat che sto rappresentando sarebbe piuttosto alto.

Quindi ora riprendo un pò di ritocchi lungo le linee di pannello e cerco di amalgamare alcune zone.

Questa tecnica ha certe potenzialità, la cosa difficile è controllare la posizione e la grandezza dei depositi di sale quando lo si sparge. Penso che possa rivelarsi stupefacente soprattutto sulle ali di certi Prowler...

 

2wem3d5.jpg

2cr8wll.jpg

2rh4rjp.jpg

qnp4ie.jpg

Edited by f12aaa
Link to comment
Share on other sites

X rispondere a KIT, l'aerografo in questione è un IWATA HP-BH che ha la duse da 0,2

 

Ti ringrazio per la risposta...

Sono in cerca di un aerografo da dedicare esclusivamente alle "rifiniture". Il mio Badger 175 sia con duse M che F non mi consente di ottenere simili risultati...:rolleyes: per il resto mi ci trovo molto bene.

 

Concordo con le potenzialità della tecnica del sale, ma forse per la livrea è troppo aggressiva...credo che la adotterò per i serbatoi subalari dell'F/A-18

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...