Jump to content
Sign in to follow this  
easy

ENI e l' Iraq

Recommended Posts

In seguito a uno pseudo scandalo, è stato diffuso un documento del ministero delle attività produttive redatto poco prima della guerra dove si dice che la nostra presenza in Iraq, in particolare a Nassiriyah, sarebbe stato un "colpaccio" per l' ENI (l' industria petrolifera nazionale) e per altre aziende italiane, che porterebbero ricavi fino a 2 miliardi di euro l' anno.

 

qui il documento

http://www.repubblica.it/popup/servizi/200...iraq/index.html

 

un estratto:

Quelli che seguono sono stralci dello studio commissionato dal Ministero per le attività produttive sei mesi prima dell'inizio della guerra in Iraq (marzo 2003) al professor Giuseppe Cassano, docente di statistica economica all'università di Teramo. Un dossier nel quale si confermava che non dovevamo lasciarci scappare l'occasione in caso di guerra di basarci a Nassiriya, "se non vogliamo perdere - scriveva Cassano - un affare di 300 miliardi di dollari".

 

Non è un documento segreto (anche se, ovviamente, ne era stato fatto un uso interno) e vi si dimostra la "convenienza" per l'Italia di partecipare alle operazioni in Iraq . Il meccanismo che viene evidenziato si può leggere a pagina 3 del documento dove si dice: "L'Iraq ha stabilito una serie di accordi commerciali con tre Paesi del Consiglio di Sicurezza, evidentemente come una sorta di assicurazione contro più severi provvedimenti da parte delle Nazioni Unite…". Il ragionamento, più o meno, è il seguente: l'assicurazione potrebbe non funzionare perché gli Stati Uniti potrebbero (come poi fecero) "garantire" il mantenimento degli accordi commerciali in essere anche nel "dopo Saddam". Quindi, partecipare alla guerra, vuol dire avere garantiti gli accordi sul petrolio… "Forse anche l'Italia - prosegue il documento - potrebbe giocare la stessa carta circa i giacimenti di Halfaya e Nassiriya…".

 

Edited by easy

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Italia intesa come governo Berlusconi ha avuto molti altri motivi per andare in Iraq.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque questo si sapeva anche prima che le truppe italiane andarono in Iraq.

 

Io penso che gli alleati andarono in Iraq solo x economia con la scusa di voler eliminare il terrorismo (anche perché la maggior parte lo hanno fatto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il lato economico della questione c'è.

Non dobbiamo però dimenticare che da parte USA sono stati investiti molti più soldi di quanto non ne possano venire fuori.

Cmq io sono sempre dell'idea che il fatto che il maggior finanziatore della campagna presidenziale di Bush, sia ora il proprietario della società di trivellazioni di maggioranza in Iraq sia un po' sospetto.

Cioè, non è necessario secondo me che gli USA ci guadagnino dalla guerra, basta che ci guadagni chi l'ha pensata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque bisogna pensare anche che gli americani (sottinteso il presidente)hanno fatto qualcosa di giusto

 

Basta pensare alla caduta di :saddam:

 

E qualcosa di sbagliato, Pensare anche a tutte le vittime

 

[forse dovevamo discutere di questo nell'altro forum :P ]

Edited by mats88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per carità...far cadere un dittatore è sempre una cosa ben vista.

Penso solo a tutti i fanatici che con la sua crudeltà mandava a morire e teneva a bada.

E poi non venitemi a dire che gli USA non sapevano che in Iraq non c'erano le armi di distruzione di massa. Che se avessero saputo c he le avevano in Iraq non ci sarebero mai andati!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per carità...far cadere un dittatore è sempre una cosa ben vista.

Penso solo a tutti i fanatici che con la sua crudeltà mandava a morire e teneva a bada.

E poi non venitemi a dire che gli USA non sapevano che in Iraq non c'erano le armi di distruzione di massa. Che se avessero saputo c he le avevano in Iraq non ci sarebero mai andati!!

nel 1991 Saddam aveva le WMD, eppure l' iraq fu invaso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli Americani non avevano il diritto di liberare l'Iraq, ne avevano il DOVERE, saddam era un dittatore cruento ha ucciso troppe persone (ne fosse stata solo una sarebbe stato lo stesso troppe), non c'è bisogno che vi ricordi tutti i crimini di guerra e contro i prigionieri, è stato un male per il suo paese, ed ora che non c'è più gli iracheni potranno cominciare a vivere (visto che quella di prima non era vita), tutti i palazzi, le opere d'arte e altro che si è fatto saddam mentre il suo popolo moriva di fame mi fanno venire il voltastomaco, io dico morte al dittatore lunga vita al liberatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

STRAQUOTO AUGUSTO: MORTE AL DITTATORE, LUNGA VITA AL LIBERATORE

 

Qaulcuno si è dimenticato le stragi fatte da :saddam: contro i curdi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hey calma non mi fraintendete...forse ho espletato in misura troppo ampia un'argomentazione ausiliaria al concetto che volevo esporre.

 

(caz*o che frase che mi è uscita) :blink:

 

La liberazione è stato un atto di giustizia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

FOndamentalmente gli USA hanno fatto bene,

Saddam andava levato dalle palle, per vari motivi...

Se i fattori economici ci siano o meno, non lo so, e credo di non saperlo mai...

sono risposte che poki sanno...

Le armi di distruzione di massa secondo me c'erano, non e' difficile nascondere delle armi secondo me...

Un badile, un desrto e tanta voglia di scavare, e l'arma non si trova piu'...

Per quanto riguarda il nostro contingente, sempre secondo me :adorazione: ,

abbiamo fatto bene, siamo li' sopratutto per aiutare,e non dite il contrario...

i nostri soldati stanno li' per aiutare la popolazione....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusami Tom, ma perchè un dittatore, che è pur sempre a capo di uno stato sovrano, dovrebbe seppellire delle armi e non usarle, dato che si trovava in guerra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sapeva gia' che il suo futuro era seganto...

gli americani l'avrebbero preso sicuro....

quindi perche aggravare la situazione...?

Infatti quando e' stato catturato, sembrava un povero cuccioletto appena scetato che non capisce perche dei brutti ceffi l'abbiamo catturato...

Almeno avrebbe potuto giocarsi la carta:

"io???HO BUTTATO ARMI CHIMIKE???

MA CHE SONO???

MAI VISTE..BOH non LE AVETE TROVATE VERO???

ALLORA COSA HO FATTO????"

 

pero' e' sparito dalla circolazione da un pezzo...

quidni non sapremo mai la verita'...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chissà che fine ha fatto Saddam... Sarà a Guantanamo... boh

 

sarà sicuramente in qualche prigione segrata della CIA, lui è troppo importante per essere messo a Guantanamo, considerando che li ha anche dei nemici (terroristi di origine Iraniana davanti a tutti), poi le armi di distuzzione di massa le avrebbe potute nascondere facilmente, come avrebbe potuto venderle alla Siria o ad Al Qaeda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...