Jump to content

massarosa

Membri
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About massarosa

  • Rank
    Recluta
  1. Sicuramente i velivoli tedeschi erano superiori e il 190 aveva sicuramente dei buoni margini di vantaggio, se a questo si aggiunge il caos, l'inesperienza soprattutto dei comandanti e il numero elevato di velivoli proprio obsoleti, si capisce il perchè delle altissime perdite del periodo iniziale del conflitto...
  2. Non sono del tutto d'accordo: Sicuramente uno dei fattori determinanti fu la differenza di capacità tra i piloti tedeschi e quelli sovietici, ma soprattutto la carenza allarmante di ufficiali addestrati a dovere dovuta alle Grandi Purghe degli anni precedenti; questa era una cosa che affliggeva tutte e tre le armi. Dal punto di vista tecnico i velivoli tedeschi erano senza dubbio superiori, ma non c'era un abisso di differenza tra aerei come lo Yak-1 e lo Me-109; la differenza stava tutta nelle tattiche, nell'addestramento, nell'effetto sorpresa iniziale e dall'accozzaglia di velivoli di stan
  3. Beh, dopo la morte del generale Walther Wever nel 1936 - un fautore del bombardamento strategico - la Luftwaffe si strutturò per l'impiego tattico e questo è chiarissimo anche dal tipo di velivoli con cui venne equipaggiata. Non dico che non vennero fatti tentativi di progettare, costruire e rendere operativo un bombardiere strategico degno di tale nome (soprattutto dopo il mezzo fiasco della guerra aerea sulla Gran Bretagna), ma non era assolutamente facile cambiare indirizzo in corso d'opera. D'altra parte la Luftwaffe, così come era, si era dimostrata molto efficace nei primi anni del confl
  4. Ci sono degli ubriachi e tutto il giorno tutti i giorni. Sto a Monaco e parlo per cognizione di causa!
  5. Prima di tutto era "tanta", cioè fin dall'inizio dell'Operazione Barbarossa l'esercito sovietico aveva un parco d'artiglieria molto vasto, che nonostante le enormi perdite subite dei primi due anni di conflitto, non fece che ampliarsi ulteriormente. Per di più i pezzi erano qualitativamente buoni e ad essi si aggiunse il particolarmente temuto lanciarazzi Katyusha nelle sue varie versioni. Decisamente impreciso, ma con il proseguo della guerra sempre più impiegato in massa e migliorato; se usato su concentramenti di truppe risultata micidiale sia per impatto psicologico che per effetti reali.
  6. Tra l'altro a tutta la discussione si può aggiungere il fattore terreno. Sul fronte occidentale, a partire dal terreno della penisola italiana, passando dalla Normandia, per arrivare alle collinose e boscose zone del confine franco-belga-tedesco, le truppe di terra avevano possibilità di trovare riparo maggiori rispetto alle grandi pianure di buona parte della Russia europea. Si può dire che quando l'Armata Rossa guadagnò definitivamente l'iniziativa - indicativamente dopo Kursk, nell'estate del 1943, fino a che essa non arrivò all'interno della Polonia, l'aviazione tattica sovietica ebbe a di
  7. Beh, la campagna di bombardamento strategico lanciata dagli Alleati occidentali fin dall'arrivo di Arthur Harris alla guida del Bomber Command ha sempre suscitato critiche e dibattiti, tut'ora in corso; ma è innegabile che essa ebbe dei risvolti importanti, seppur forse non immediatamente percepibili, sui combattimenti sul fronte orientale: prima di tutto le difese antiaeree del Reich dovettero essere sempre più rinforzate e questo drenò uomini da altri impieghi (per quanto spesso si usasse personale non proprio adatto alla prima linea), nel 1944 circa 1 milione di uomini erano impiegati in co
  8. Gli attacchi al suolo nella Seconda guerra mondiale erano imprecisi a prescindere e solo due cose aumentavano la precisione: l'abilità del pilota o la tecnica del bombardamento in picchiata. Lo Il-2 non era certo invulnerabile, come non lo sono i corazzatissimi A-10 o l'Apache (che tra l'altro non sono mai stati impiegati in un contesto di guerra ad alta intensità con un'opposizione massiccia di caccia nemici, cannoni antiaerei e SAM). Il fatto però che è se lo Il-2 non era al riparo da cannoni da 20 o 37 mm, era quantomeno ben protetto nei confronti di armi di calibro inferiore, cosa che i
  9. Rudel era un pilota fuori dal comune, ma la contraerea poteva essere realmente un problema serio per gli aerei da attacco, soprattutto quella di calibro medio-piccolo (20-37 mm). Lo JU-87 ottenne grandissimi successi i primi anni di guerra - come penso tutti sapranno - perchè, a parte la non elevatissima opposizione da parte della caccia, fondamentalmente le unità terrestri non erano assolutamente protette da un numero adeguato di pezzi contraerei atti a contrastare aerei da attacco relativamente piccoli quali lo JU-87. In seguito, con il proseguo della guerra, aumentò moltissimo l'opposizion
  10. Definire con precisione l'efficacia dello Il-2 non è assolutamente semplice. Qualsiasi cosa si voglia cercare di analizzare - rateo di perdite in proporzione alle sortite, effettiva efficacia come assaltatore, doti di incassatore, ecc.. - il problema è reperire la documentazione necessaria. Tutte le pubblicazioni sulle battaglie - terrestri o aeree - svoltesi sul fronte orientale durante la Seconda guerra mondiale devono essere presi con le molle. Un esempio classico può essere lo scontro di mezzi corazzati che ebbe luogo a Prokhorovka il 12 luglio 1943; per decenni ci si è dovuti affidare ai
  11. Bisogna secondo me calarsi nello spirito e nella mentalità degli uomini politici e delle popolazioni del tempo. Il concetto di "pace a tutti costi", di "appeasement", tanto ricercati sul finire degli anni '30 dagli alleati occidentali rispecchiava il pensiero e le paure di quei paesi. Si può, probabilmente a ragione, accusare di miopia politica uomini come Neville Chamberlain o Daladier poichè una analisi nemmeno troppo profonda della leadership nazista in Germania poteva far facilmente capire quanto poco valessero le parole di Hitler e quanto grande fosse la sua fame di conquiste. I francesi
  12. massarosa

    Saluti

    Salve a tutti, mi chiamo Jonathan e ho 24 anni. Sono appassionato di storia militare e ho deciso di unirmi a questo forum. Ci becchiamo nei topic!
×
×
  • Create New...