Jump to content

W L'ITALIA

Cancellato
  • Posts

    436
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Everything posted by W L'ITALIA

  1. bah anche in Italia è pieno di roba del genere, l'Adriatico è pieno di bombe chimiche italiane risalenti alla seconda guerra mondiale.
  2. Ma certo perchè per prendere le isolette italiane come lampedusa c'è bisogno di un grande potenziale bellico... A parte che la NATO non potrebbe fare niente con l'esercito che vuoi tu, a parte che la Russia ha da sempre avuto interessi per l'Europa, a parte che che l'UK potrebbe presto ridurre a tre i sottomarini per il lancio di Trident e che costituiscono l'unico pilastro del deterrente britannico, a parte che delle dodici testate che possono portare i trident britrannici possono portarne sono 4 per rispettare i trattati, a parte che i dati non sono inseriti come nella guerra fredda e da quando si decide di lanciare i missili a quando vengono lanciati passano giorni, a parte che solo uno degli attuali 4 sottomarini è sempre in pattugliamento e pronto al lancio, non mi sembra una grande minaccia...
  3. I pescherecci erano un modo di dire Non l'ha fatto per non fare un apocalisse nucleare, e un domani con gli eserciti che vorresti tu non la fermerebbero certo il nucleare di Francia e UK.
  4. Te ne svelo un altro: possono sbarcare anche con i pescherecci tanto non potremmo fermare neanche quelli... E poi dimentichi la Russia, che se tutti i paesi europei si facessero un esercito come dici tu i russi ci si buttano a capofitto.
  5. Non lo sai grande saggio? Sono l'Ariete e la Garibaldi Quelli per fortuna non ci sono sei tu che li vorresti prendere. (cosa molto realistica visti i fondi che abbiamo) Dove gli pare tanto con le nostre forze per scenari asimmetrici (come le vorresti tu) non potremmo fare niente. So benissimo che non abbiamo centinaia di MRAP, con "centinaia di MRAP" mi riferivo all'esercito che vorrebbe fare il tuo caro amichetto Dominus!!!
  6. La capacità controcarro è richiesta e non ricominciare con le stronzat*e sulla guerra asimmetrica che ,come ti ho già detto, il nostro esercito la considera in modo diverso da altri paesi.
  7. non'è una guerra ad alta intensità ma è una guerra simeetrica e che di sicuro per noi ha comportato più sforzi dell'A-stan. Oh grande saggio illustrami perchè non lo fù Che in A-stan staremo ancora molti anni ho i miei dubbi, Obama ha appena fatto la stronza*a di promettere il ritiro dei 30.000 uomini tra un anno, tra un anno la situazione non sarà certo cambiata di molto e allora cominceranno le critiche e l'opinione pubblica comincerà a premere sempre più per il ritiro. Daltronde siamo lì da quasi dieci anni e non potremo starci all'infinito. Abbiamo 2 brigate pesanti con ottimi mezzi quali Dardo e Ariete. La questione dell'addestramento vale per tutto l'esercito compresi gli uomini schierati all'estero che vengono addestrati all'ultimo momento. Dopotutto spendiamo intorno al 70% del bilancio della difesa per gli uomini, bisognerebbe piuttosto evitare sprechi come centinaia di inutili MRAP e fare un bel ripulisti di ufficiali che ce ne sono troppi e consumano soldi. Quella testa calda di gheddafi tanto per cominciare. Senza contare che senza né una componente simmetrica né un deterrente nucleari saremmo completamente nelle mani degli USA. No, queste cose le puoi fare anche con il lince e con gli stessi risultati ma bisogna pure trovare qualche impiego per il Puma che non è un mezzo inutile dato che gli impieghi che ho descritto nel post precedenti li fa abbastanza bene. Tutte cose montabil anche sul Puma...
  8. Non sarebbe una cosa intelligente montare sui Freccia che non riceveranno gli Spike i vecchi Tow? è comunque meglio di niente, almeno avranno una capacità controcarro.
  9. grazie, se non lo troverò in libreria (non ho trovato neanche dentro la tempesta) cercherò di trovarlo via internet. Che altri libri ha scritto questo autore?
  10. Scherzi? Il Freccia e il VBA fanno parte del programma soldato futuro, il Lince è apprezzato in tutto il mondo e gli USA stanno sviluppando ora il M-ATV per sostituire gli hunvee. alto che indietro!!! Le basi? Noi fornimmo spazio aereo, basi (con piste che è stato necessrio riasfaltare a nostre spese), servizi di ogni tipo, manutenzione ai velivoli, carburante, difesa delle basi con gli Hawk e gli Spada. Poi usammo Tornado, amx, f-104 e anche la portaerei Garibaldi con i suoi Av8b. Non si faceva perchè senza le nostre basi e il nostro spazio aereo gli aerei NATO sarebbero decollati da chissà dove, con conseguenti spese maggiori e prolungamento della campagna. L'antiaera rimase operativa sino alla fine. Con guerre asimmetriche a bassa intensità intendevo scenari tipo la missione di pace nei balcani o in Libano. Difatti gli in futuro non ci saranno più attacchi di quelle proporzioni. Resta il fatto che stanno cambiando e che gli MRAP non serviranno più a niente comunque vada a finire la guerra in Afghanistan, perchè se riusciamo a stabilizzare il paese loro non si metteranno certo a ricominciare tutto da un'altra parte sapendo che come li abbiamo buttati fuori prima lì butteremo fuori anche da un'altra parte. Se perdiamo e quindi il paese ricade sotto il loro controllo, noi non invaderemo di nuovo l'A-stan e visti i risultati non andremo a da un'altra parte a perdere di nuovo. non consideri la squadra di fanteria. Continua pure a sognare forze di quel genere perchè in Italia non ci saranno mai e il nostro esercito (per fortuna) la pensa diversamente da te. La composizione del nostro esercito va bene così com'è: -Abbiamo brigate pesanti con ottimi mezzi per la guerra simmetrica. -Abbiamo brigate medie che in futuro grazie a freccia e centauro saranno in grado di soddisfare pienamente sia le esigenze sia simmetriche sia asimmetriche -Abbiamo brigate leggere con un'alta mobiltà in grado di essere schierate in teatri anche molto distanti in poco tempo e che anch'esse soddisfano sia le esigenze simmetriche che quelle asimmetriche. Comporre l'esercito di sole forze per scenari asimmetrici è una cosa altamente stupida, che non serve a niente in quanto noi schieriamo al massimo 4000 uomini e ne sapremmo gestire al massimo 10.000 in un teatro lontano. Mentre gli attuali mezzi come il Freccia si possono adattare sia a esigenze simmetriche che asimmetriche senza lo spreco che comporterebbe aquistare centinaia di mezzi MRAP che di fatto sono impiegabili esclusivamente in scenari asimmetrici. Tu prova a comporre l'esercito solo MRAP e compania bella e vedrai che le minacce spunteranno come funghi dopo la pioggia. La ricognizione a fuoco può sembrare vecchiotta, ma (in scenari simmetrici), oltre alle già menzionate missioni di rastrellamento e scorta contro fanteria e forze speciali, con un po' di buona volontà ci monti le nuove tecnologie come il Janus (che gli consentirebbe di fare ricognizioni utili ancora oggi), oppure lo usi come mezzo ricognitore che porta al suo interno un moderno mini-UAV che andranno a sostituire parzialmente in futuro le pattuglie appiedate come mezzo da ricognizione (fra l'altro, se non erro, durante la parata dello scorso anno è sfilato proprio un Puma che trasportava un UAV)
  11. Beh in effetti i cingoli che ti danno non sono un gran che, per chiuderli ci ho provato a dir poco diecimila volte, alla fine ho messo le chiusure nella parte superiore dove non si nota che sono aperte e sembra che tenga.
  12. Leggendo Panorama Difesa di ottobre ho notato che si parla di un'offensiva da parte di Italia, USA, Spagna e forze afghane nella zona di Bala Burghab. Si chiama operazione Murghab. Ma è un offensiva sul serio? (Noi non dovremmo teoricamente farle visto che dovrebbe sempre teoricamente essere una missione di pace)
  13. Ben detto e spero vivamente non lo diventerà MAI.
  14. Grazie mille Sky Knight puoi per favore dirmi anche la casa editrice? P.S. è in italiano vero???
  15. So quello che scrivo, conosco i limiti del Puma e non c'è bisogno che me li elenchi tu. In una guerra asimmetrica è inutile perchè non ha una protezione antimina, ma in A-stan non bisognava mandarcelo. Ma in scenari simmetrici è ancora utile
  16. aggiungo che è completamente in plastica (non so se è così anche per gli altri modellini)
  17. Ma manco per niente!!! Gli ultimi mezzi prodotti dalle nostre industrie quali il Freccia, il Lince e il VBA sono tuttaltro che indietroa requisiti. E secondo te che senso ha impegnarsi a fondo se l'eventuale minaccia si trova a grande distanza? Siamo intervenuti in quelle proporzioni prpoprio perchè la faccenda ci riguardava molto da vicino più di qualunque altra nazione. Le guerre non si fanno mica per niente, i balcani sono un'area estremamente importante per noi in quanto è un'area molto instabile dove, se non viene controlllata a dovere, sono molto probabili infiltrazioni terroristiche. Steso identico motivo per cui gli USA sono intervenuti ad Haiti. Non è che li hanno aiutati in quelle proporzioni perchè sono buoni e caritatevoli ma perchè se il paese rimaneva senza controllo ci arebbero state infiltrazioni terroristiche e data appunto la vicinanza era un pericolo. Non penso proprio, senza di noi la guerra manco si faceva, almeno non con quella rapidità, con quella efficacia e con quei costi. Se la Serbia era inerme i talebani cosa sono? Non mirisulta che i9 talebani hanno un minimo di contraera o hanno qualcosa di più pesante di un RPG. Intendo quelle tipo Kosovo e Libano. Non lo dico io... lo dicono i fatti! Così come si evolvono le armi per combattere il terrorismo si evolve il terrorimo stesso. Hanno capito che che insediarsi stabilmente in un paese costruendo campi d'addestramento, depositi di armi e droga ecc. sta diventando estremamente complicato. Così anche loro hanno scoperto internet, è da lì che i nuovi terroristi trovano le istruzioni per fabbricare bombe e poi i materiali li comprano dalla malavita organizzata. Il terrorismo del futuro non avrà più basi fisse. Combattiamo gli insorti perchè sostengono il terrorismo. Il Puma viene impiegato appunto per lo svolgimento di ricognizioni e rastrellamenti a breve raggio, costituire posti d'osservazione e d'allarme, scortare blindo più pesanti quali il Centauro e convogli da fanteria e forze speciali nemiche e e soprattutto ricognizione a fuoco. Tu credi di poter riuscire a fare questi compiti senza una sufficente potenza di fuoco?Con cosa pensi di farle le scorte e i rastellamenti? con arco e freccia? io le "filosofie d'impiego" a quanto pare le so e le confronto sempre con le qulalità e le caratteristiche del mezzo, e mi sa che ti conviene vedertele anche a te prima di dire le TUE "bimbominkiate". Si e già che ci siamo radiamo anche tutti gli Ariete, tutti i dardo, tutti gli Fh-70, tutti i nuovissimi EFA da difesa aerea, i nuovissimi sottomarini U 212, i nuovissimi orizzonte antiaerei, le FREMM antisommergibile, l'iris-T e tutte le altre decine e decine di sistemi d'arma inutili per la guerra asimmetrica. Tanto secondo te conta solo la guerra asimmetrica. Il Freccia non è concepito per avere la stessa resistenza alle mine e IED del Lince.
  18. Questo non cambia quello che ho detto io in quanto i soldi sono solo il motivo di ciò E poi non è che loro fanno la guerra davvero, è che all'Italia della guerre asimmetriche (A-stan in particolare) ad alta intensità non gliene frega niente, partecipa con un piccolo contributo solo per far vedere che c'è. Vatti invece a vedere la guerra del '99 contro la Serbia e poi dimmi che non facciamo le gerre sul serio! Lì la situazione ci riguardava molto da vicino e il nostro impegno è stato secondo solo a quello USA. Poi il terrorismo sta cambiando e con tutta probabilità quella in A-stan sarà l'ultima guerra asimmetrica ad alta intensità. E a quel punto le centinaia di mezzi MRAP inglesi e USA se ne andranno marcire in qualche deposito. Era un esempio di un mezzo appositamente concepito per scenari asimmetrici. La potenza di fuoco che può esprimere un Puma é decisamente superiore a quella di un Lince, e le schede faresti meglio a leggerle anche tu... almeno ci risparmi certe scemenze! Ho mai detto il contrario? Io sostengo che il Puma è ancora utile negli scenari simmetrici. Che è quello che ho detto prima. Quindi non capisco perchè mi hai quotato... Quì ognuno la pensa come gli pare.
  19. Si Portare due Lince con il gancio baricentrico (ci puoi mettere anche due Puma) significa sostenere una velocità di crocera ridotta, un raggio d'azione ridotto, non puoi volare a bassa quota (quindi sei vulnerabile a eventuali missili a guida radar) e in più offri al nemico un bersaglio più grande e lento, in poche parole diminuisce le probabilità di sopravvivenza. Le guerre simmetriche a differenza di quelle asimmetriche sono una cosa seria, quindi é naturale che si cerca di evitarle (e quindi ce ne sono di meno). Per quanto riguarda le guerre simmetriche italiane, al momento (fortunatamente) non ce ne sono, ma non si sa mai, ad esempio potrebbe saltare in mente alla Libia di attaccare una delle isole italiane come ha già fatto (al momento abbiamo buoni rapporti, ma le cose cambiano dal governo che è in carica). Lì ad esempio i Puma sarebbero molto utili. Molto più probabile é invece la partecipazione a conflitti sotto l'egidia dell'ONU come la Guerra del Golfo. A si? e quali sarebbero questi mezzi inutili?
  20. No, il 4x4 può essere trasportato all'interno di un CH-47, ciò gli conferisce una notevole mobilità a differenza del Lince che é troppo alto per entrare dentro un Chinook. Questo discorso può valere per altri eserciti come quello americano o inglese, ma non vale per l'Esercito Italiano in quanto ha adottato una strategia diversa. Infatti USA e UK con l'arrivo della minaccia asimmetrica sono corsi ad aquistare in massa mezzi concepiti esclusivamente per scenari asimmetrici e che difficilmente troverebbero un ruolo nella guerra simmetrica, uno di questi mezzi è l'MRAP (ma anche il recente Fire Shadow, una spece di UAV-missile) che é stato aquistato in massa da USA e UK (recentemente l'UK a ordinato altri 102 mezzi di quel tipo) mentre il nostro esercito ne ha acquistato pochissimi esemplari. La strategia di acquisto italiana è comprare mezzi flessibili alle diverse esigenze, che sappiano svolgere ottimamente i compiti simmetrici ma che tengono conto anche delle minacce asimmetriche. Detto questo il Puma é un mezzo concepito per contrastare sbarchi anfibi sovietici sulla nostra penisola e non per la guerra asimmetrica. Quindi é ovvio che in A-stan non si è rivelato un granchè, mentre è ancora utile in scenari simmetrici (in particolare grazie alla sua elevata mobilità). Ha gli stessi armamenti del Lince né più né meno. E in più può trasportare una squadra di fanteria al suo interno armata con almeno un mortaio da 60 mm, due lanciamissili più le armi leggere. Altra cosa che il Lince non può fare. Il Freccia non centra niente con il Puma in quanto fa parte di una categoria diversa. Poi il Freccia resta sempre un mezzo da combattimento da usare in appoggio alla fanteria in conflitti simmetrici perché non é stato concepito appositamente per resistere a mine e IED (anche se la minaccia asimmetrica é stata tenuta in considerazione) come invece é successo per il Lince. Infatti è molto probabile che l'hanno inviato in Afghanistan solo per proporlo come "combat proven" ad eventuali paesi esteri interessati.
  21. Il nuovo concetto della NATO A mano a mano che ci si inoltra nel 21° secolo, la sicurezza sarà sempre meno un bene che si fornisce dalla canna di un fucile. Con questa metafora l'ammiraglio James G. Stavridis, SACEUR della NATO (Supreme Allied Commander for Europe), ha introdotto il nuovo concetto strategico dell'Alleanza rilasciato il 17 Maggio scorso. Il documento, che sostituisce l'omologo del 1999, é stato presentato da un comitato presiedito dall'ex capo di stato Madaleine Albright e dovrebbe essere approvato al prossimo summit NATO in programma il prossimo Novembre a Lisbona. Il cardine del nuovo concetto strategico é rappresentato dal nuovo approccio internazionale, interagenazia, nel quale realtà pubbliche e private sono chiamate a unire gli sforzi per affrontare le questioni relative alla sicurezza. ''Penso che dobbiamo incoraggiare la partneship tra differemti agenzie governative'' ha detto Stavridis, ''In modo che i nostri nello sviluppo, nella diplomazia e nelle telecomunicazioni siano collegati''. tra i punti salienti del documento, anche l'aiuto ad associazioni non governative impegnate nel settore umanitario, la necessità di perseguire una capacità di difesa cibernetica, la raccomandazioni che le decisioni sulle armi nucleari in Europa siano prese dall'Alleanza nel suo complesso, con la Russia come interlocutore, e la razionalizzazione dell'organizzazione NATO, con tagli di strutture e personale non necessari. Infine, la comunicazione viene considerata un elemento chiave per il cambio di strategia: "parlando in generale, il futuro della sicurezza non é cinetico", ha concluso l'ammiraglio Stavridis. "Siamo molto bravi a lanciare missili Tomahawk; non siamo molto bravi a lanciare idee".
  22. Con "scomodo" volevo dire non troppo affidabile... scusa se mi sono espresso male.
  23. Almeno il T-50 saprà se c'é qualche aereo stealth che gironzola intorno, l'F-22 non potrebbe saperlo.
×
×
  • Create New...