Jump to content

la saetta

Membri
  • Posts

    214
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by la saetta

  1. mi baso solo su ricordi le granate da fucili avevano più carico bellico gli ultimi modelli utilizzavano pallottole normali per il lancio erano di impiego più flessibile ogni soldato poteva utilizzarle con un arma standard sicuramente i nuovi modelli di lancia granate da 40 sono più precisi a parte la kampfpistolen il primo modello impiegato in guerra e l m79? http://img215.imageshack.us/img215/48/00023801vj7.jpg
  2. vorrei aprire una discussione sulle granate da fucile tipo super energa o m58 svizzera nelle loro varie versioni anti carro- alto esplosivo-fumogeno -lancia cavi sono armi che erano impiegate e sviluppate penso fino agli anni 90 sono sorpassate dai vari lancia granate da 40 mm? i moderni fucili reggerebbero il loro impiego?
  3. I primi reparti di paracadutisti italiani furono istruiti e formati poco prima della seconda guerra mondiale a Castelbenito, nei pressi di Tripoli, dove sorse la prima Scuola Militare di Paracadutismo della Regia Aeronautica con istruttori dell'esercito. altre notizie sul sito http://www.nembo.info/il_paracadutismo.htm
  4. complimenti e possibile che questa operazzione sia stata di ispirazione per i nostri primi reparti paracadutisti in libia
  5. la saetta

    calibri

    per gianni sono in possesso di un li libro penso sia quello che citavi revolver e pistole di Enrico L. Appiano co.li.pa editore libro bellissimo
  6. la saetta

    calibri

    non so se e il posto giusto ? ricordo di aver letto molti anni fa di uno studio americano per montare due pallottole su un unico bossolo di 5,56 era un articolo sulle armi del futuro si parlava anche del g11 qualcuno sa dirmi qualcosa di piu
  7. penso proprio di si anche se il sa 80 fu pensato per il calibro sperimentale 4,85mm sul sito modern firearms ce anche una bella sezione sulle mitragliatrici visto che ieri cercavi notizie sullo zb 26
  8. anche in occidente si sono sviluppate cartucce intermedie per fucili gli inglesi misero a punto nel immediato dopoguerra il fucile em2 calibro 280 - 7,11mm em2 era un arma molto interessante peso 3,420 kg canna 623 mm calibro 7,11 mm rigature 4righe destrose funzionamento sottrazione di gas alimentazione caricatore da 20 colpi celerità di tiro 450 colpi al minuto velocità iniziale 772 m/s alzo fino a550 m ottica penso fosse la prima arma con caricatore dietro al grilletto ?
  9. il bren era ottimo e molto preciso il papa e lo zb 26 catturato dai tedeschi e impiegato come mg 26(t)
  10. la prima pistola mitragliatrice inglese fu il lanchester mark 1 messa a punto da george lanchester nel giugno 1940 la nuova arma era destinata alla marina e alla raf era molto simile al mp 28 tedesco quando nel1941 si progetto lo sten mk1 si parti dal lanchester mk1 adottandone la posizione del caricatore
  11. per rimanere in tema i tedeschi impiegarono a Creta un cannone 75 s.r mod lg40 ? fu l'impatto di qest arma a spingere gli alleati a sviluppare i loro cannoni s.r ? cerco conferme
  12. in una operazione aviotrasportata il fatto di non poter caricare mezzi mi sembra importante quando i para dispongono di 106 senza rinculo il fatto di avere mezzi di trasporto mi sembra molto importante io trovavo in congruo i tempi di adozione dei materiali se tu la pensi in maniera diversa libero di farlo
  13. Il primo aereo è stato reso operativo a 47 Squadron Royal Air Force a Abingdon RAF in data 12 marzo 1956.
  14. corpi di elite volume 4 fascicolo 52 pagina 4 in alto a destra ennesimo doppio post, +10%
  15. concordo pienamente intendevo solo far notare un incongruenza nel mettere in servizio un mezzo come austin camp prima del velivolo in grado di trasportarlo
  16. indicami le tue perplessità doppio post, +10% inoltre, ti avevo già pregato di scrivere in italiano corretto. condiserdando che scrivere in italiano non corretto è una violazione del regolamento, è l'ultima volta che sarai avviasto su questo tema... dalla prossima volta scatterrano le sanzioni.
  17. spiegami cosa non capisci
  18. La crisi di Suez porto alla luce alcuni problemi inglesi aeri antiquati tipo hasting valletta con portelloni laterali veicoli austin camp progettati per aeri tipo beverley e argosy i veicoli già in sevizio gli aeri no si dovette cercare jeep e rimorchi un po dovunque
  19. non dimentichiamo che anche isdraele giocava la partita una parte del errore di calcolo e anche loro
  20. la saetta

    calibri

    se ho capito il passaggio di calibro e dal 7.62per 51 al 7.62 per 39 stessa canna si stesso caricatore probabile stesso otturatore sono perplesso e sicuramente più facile che passare dal 5.56 al 7.62 per 39 precedente STEYR AUG Parà Aug con una canna nuova, serbatoio adattato per alloggiavi colpi calibro 9mm.
  21. la saetta

    calibri

    trovato qualcosa The US Special Operations Command (US SOCOM) issued a solicitation for the procurement of SOF Combat Assault Rifles (SCAR) on October 15th, 2003. This solicitation requested a new combat rifle, specially tailored for the current and proposed future needs of the US Special Forces, which are somewhat different from latest generic US Army requirements, which are being fulfilled by the newest Heckler-Koch XM8 assault rifle. The key difference in basic requirements between XM8 and SCAR is that, while XM8 is a single-caliber weapon system, tailored for 5.56x45mm NATO ammunition, the SCAR should be available in various different calibers. Initial SOF requirements included two basic versions of SCAR system - the SCAR Light (SCAR-L), available in 5.56mm NATO, and the SCAR heavy (SCAR-H), which should be initially available in significantly more powerful 7.62x51 NATO chambering, and should be easily adaptable in the field to other chamberings. These other chamberings initially include the well-spread 7.62x39 M43 ammunition of the Soviet / Russian origins, and probably some others (like the proposed 6.8x43 Remington SPC cartridge, especially developed for US Special Forces). The key idea of SCAR rifle system is that it will provide the Special Forces operators with wide variety of options, from short-barreled 5.56mm SCAR-L CQC variation, tailored for urban close combat, and up to long range 7.62x51 SCAR-H Sniper variant, as well as 7.62x39 SCAR-H, which will accept "battlefield pickup" AK-47/AKM magazines with 7.62 M43 ammunition, available during the operations behind the enemy lines. Both SCAR-L and SCAR-H shall be initially available in three versions, Standard (S), Close Quarters Combat (CQC) and Sniper Variant (SV; now it is dubbed Long Barrel - LB). All these variants, regardless the caliber and exact configuration, will provide the operator with the same controls layout, same handling and maintenance procedures, and same optional equipment, such as sights, scopes, and other current and future attachments.
×
×
  • Create New...