Jump to content

Spirit Of St. Louis

Membri
  • Content Count

    31
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Spirit Of St. Louis

  1. guarda un bell'"aegis" non ci starebbe per nulla male!!! per le centrali direi che se sviluppassimo poi adeguatamente il solare nelle regioni meridionali (i posti ottimi sarebbero sicilia e salento più o meno) insieme a delle centrali nucleari ad hoc di ultima generazione (e mi pare che se ne vogliano costruire 2 o 3) potremmo iniziare a vedere un po più da vicino l'indipendenza petrolifera, visto anche che alcuni enti propongono il raggiungimento della soglia del 50% entro il 2015-2020. p.s. interessante quella macchina ad acqua!
  2. anche io semplice appassionato, ma studente di ingegneria aerospaziale!
  3. benvenuto nel forum....e complimenti per tutto quello che realizzi!
  4. sono daccordo con il passaggio di dottoressa "quando un uomo ha un problema legato all'emotività o ai sentimenti spesso chiede aiuto ad un amica"....una intesa uomo-donna in forma di forte amicizia è la cosa migliore. io sono legato ad una mia carissima amica dalle elementari praticamente, conosco tutto di lei e lei conosce tutto di me...qualsiasi problema abbiamo cerchiamo il più possibile di aiutarci a vicenda per superarlo e tirare avanti! a me per esempio quanto purtroppo mio padre se ne è andato, lei mi è stata accanto in una maniera indescrivibile, ha retto ogni mio sfogo e ogni mio piccio, sempre pronta a darmi una spalla sulla quale contare!!! e comunque è vero: le donne sanno guardare molto "oltre"!
  5. ok allora se prendiamo questi come riferimenti storico-evolutivi, possiamo gettare delle basi! diciamo 100-150 anni nel futuro (se saremo ancora qui, ma diciamo di si! ) la razza aliena poi ha attaccato per prima??? o siamo andati noi a rompere a loro? o che altro evento?...perchè tutto questo può condizionare l'eventuale sviluppo e costruzione di una tecnologia adeguata a trasferimenti di popolo o a grandi battaglie spaziali!
  6. be questo procedimento di mettere in rotazione una porzione della nave è sicuramente una cosa più "attuale" rispetto ad eventuali sistemi di gravità artificiale che ci potrebbero venire in mente. per quanto riguarda gli armamenti sulle astronavi da battaglia, direi che anche quelli vanno bene...riserverei i cannoni e le mitragliatrici per i caccia o le navi di seconda classe, mentre per gli armamenti pesanti schiererei robetta bella grossa armata di tutto punto con missili o altre armi più pesanti.
  7. purtroppo.....non potrei essere più daccordo!!!
  8. per tornare alla domanda iniziale di questo topic, sono molto propenso se si dovesse fare una flotta sia da combattimento che da colonizzazione e spostamento nello spazio di grandi masse di persone e materiali, la imposterei più o meno simile a quella del videogioco strategico spaziale "haegemonia"....che bene o male rispecchia molto bene quello che potrebbe essere il nostro futuro... più tardi posterò qualche immagine di astronavi se non conoscete il gioco!
  9. guarda per sulmona non so se ce ne sia un'altra a parte quella del cimitero cittadino.....ma potrei sbagliarmi. dato che abito fuori non l'ho mai sentita suonare... chiederò delucidazioni a mia madre...
  10. mi trovo in linea con il pensiero di GreenPhoenix!
  11. che cosa hai fattooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! beata teeeeeee!!!!!!!!
  12. benvenuto tra noi!!! potresti mettere la frase completa in inglese???
  13. di nulla. poi per un attimino puntualizzare su questa frase intruder: "Mi autoquoto anch'io, l'ho scritto nel topic sulla guerra all'Iran, i venti prevalenti soffiano dall'Asia verso l'Atlantico, un eventuale fall out ci pioverebbe tutto sulla testa come succedeva ai tempi dei tests nucleari russi o cinesi nell'atmosfera. E un eventuale conflitto nucleare in Medio Oriente si farebbe sentire anche da noi, altro che se si farebbe sentire! Ma da qui ad avere la necessità di un'arma nucleare ce ne passa." ... dobbiamo un pochino distinguere tra venti e venti e tra zone e zone...se facciamo ad esempio esplodere una testata in mezzo all'oceano indiano (latitudine 15N)avremo ricaduta di robettina radioattiva sull'africa quindi ad occidente del punto di esplosione, mentre se la facciamo esplodere in kazakistan (latitudine 40N)allora probabilmente tutto il fallout si riverserebbe nelle zone limitrofe ad oriente. questo per le zone, per quanto riguarda i venti, ovviamente al suolo e in quota sono quasi sempre due cose che variano rispetto alle figure atmosferiche, quindi se c'è una configurazione "sbagliata" per noi (tipo esplosione in ucraina e bassa pressione sulla grecia turchia che ci butta tutto quanto addosso) allora sarebbero davvero guaietti seri. ma se ci capita una cosa tipo esplosione in spagna e una bassa pressione sul portogallo allora tutto il fallout se ne va in atlantico e da noi tutto ok. quindi bisogna sempre considerare le figure bariche al momento dell'esplosione altrimenti non si possono fare delle previsioni esatte. se ci affidiamo alla statistica comunque possiamo seguire questo grafico:
  14. votato il F-4U Vought Corsair, che nel pacifico si è fatto valere! perchè non ci sono aerei italiani nel sondaggio? avrei preferito mettere il Macchi M.C. 202!
  15. penso di si...ho trovato questo dato da un sito internet che riportava la dicitura -actual currency- accanto al dato.
  16. B-52B $14milioni B-52H ('62) $9milioni B-52H ('98) $53milioni comunque per il B-2 Spirit il prezzo iniziale della produzione doveva essere circa $700milioni ad esemplare, ma poi tra cancellazioni, modifiche e sviluppi siamo arrivati agli attuali $2miliardi!!!
  17. benvenuto a bordo!!!
  18. la foto l'ho presa da wikipedia...dice che è stata fatta in una base statunitense...
  19. in primis quoto vortex...le testate nucleari esplodono solo quando devono esplodere.... però penso che forse aranel si stava riferendo ad un probabile fallout radioattivo sui nostri territori...e qui mi autoquoto da un altro topic:
×
×
  • Create New...