Jump to content

solamnia74

Membri
  • Posts

    321
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by solamnia74

  1. E intanto si procede.... http://www.marina.difesa.it/conosciamoci/notizie/Pagine/20131016_bergamini.aspx
  2. Avrei preferito una collaborazione con Germania o Francia........ http://www.analisidifesa.it/2013/08/piu-cooperazione-militare-tra-italia-e-russia/
  3. Veramente concorrenziale verso F35 e F22? E surclassa tutti gli altri? http://www.analisidifesa.it/2013/06/sukhoi-su-35-lunica-star-del-salone-le-bourget/
  4. http://www.defensenews.com/article/20130322/DEFREG01/303220018/Interview-Lt-Gen-Claudio-Graziano?odyssey=tab|topnews|text|FRONTPAGE Intervista al CSM dell' EI su Defense News...........
  5. http://www.youtube.com/watch?v=4Djh1pdaivg Non male, anche se di parte ovviamente.
  6. Ouch! Fa male leggerlo..... http://www.analisidifesa.it/2013/02/in-arrivo-i-tagli-allo-strumento-militare/
  7. Questo dovrebbe essere utile http://www.marina.difesa.it/conosciamoci/notizie/Pagine/20120917_bergamini.aspx
  8. solamnia74

    VTMM 4x4

    A proposito..... http://www.defensenews.com/article/20120910/DEFREG01/309100001/Italy-Develops-Buys-Vehicles-Despite-Defense-Cuts
  9. solamnia74

    Centauro

    La valutazione continua. http://www.defensenews.com/article/20120828/DEFREG01/308280012/Italian-Armored-Vehicles-Tested-Russia
  10. Sempre più ARX in dotazione. Mio Link
  11. Se si parla del "La mossa del drago" l'obbiettivo erano le risorse della Siberia.
  12. Articolo trovato Nel finale si legge questa errata corrige: Ho scoperto due cose e, nella mia onestà intellettuale, tendo a sottolineare due correzioni a quanto avevo scritto precedentemente: 1) L’Unac non ha nulla a che vedere né con l’Arma dei Carabinieri, né con qualunque altro organo connesso. E’ solo un’associazione formata anche da suoi membri ma che, come scritto anche sul suo sito ufficiale: “operano al solo servizio della gente, tra la gente, lontani dai palazzi del potere e dai titolati che vi ruotano all'interno. carabinieri operativi che da tempo ci siamo fatti carico di raccontare la verità al popolo italiano, sempre più affascinato ed ingannato da una falsa realtà, da false fiction televisive sulla condizione dei carabinieri e sul riflesso del loro lavoro sul sistema sicurezza italiano, sempre più in crisi a danno di tutti i cittadini”. 2) L’ufficio stampa del Comando Generale dell’ Arma dei Carabinieri, ci comunica che la notizia su una possibile smilitarizzazione del suddetto corpo è assolutamente da escludere. I carabinieri faranno parte dell’Eurogendfor ma non verranno smembrati né assorbiti dal nuovo corpo di gendarmeria.
  13. http://www.repubblica.it/esteri/2011/08/10/news/portaerei_cina-20245268/ Per la prima volta in mare la portaerei di Pechino La Varyag è uscita per la prima volta dal porto di Dalian "per un test di navigazione". Per il regime servirà per fare ricerca ma per le riviste specializzate sarà attrezzata con radar e missili PECHINO - La prima portaerei cinese è uscita oggi per la prima volta dal porto di Dalian, nel nordest della Cina, per un "test di navigazione". L'annuncio, dato dall'agenzia ufficiale Nuova Cina, è destinato a suscitare un'ondata di orgoglio nazionalistico in Cina e preoccupazioni nei paesi vicini, molti dei quali hanno in corso dispute con Pechino sui confini marittimi. La portaerei 'Varyag' è stata comprata dieci anni fa dall'Ucrania. Pechino ha affermato il mese scorso che sarà usata per "la ricerca scientifica, l'esplorazione e l'addestramento". La rivista specializzata Janés Defence Weekly ha scritto che la nave sarà attrezzata con radar e con missili terra-aria. La portaerei cinese è vista come una sfida alla forte presenza nel Pacifico della flotta degli Stati Uniti, alleati di alcuni dei Paesi rivali della Cina. Lan Ning-li, un ex-ammiraglio della marina taiwanese, ha dichiarato che la messa a punto della portaerei permetterà alla Cina di "espandere le proprie attività nel Pacifico meridionale" e che renderà Taiwan "vulnerabile ad attacchi nemici". L'isola è di fatto indipendente dal 1949 ma è rivendicata dalla Cina come parte del suo territorio. La Cina ha affermato l'anno scorso, per la prima volta, che il Pacifico del sud è un'area dove sono in gioco gli "interessi fondamentali" del Paese, una terminologia applicata in passato solo a Taiwan e al Tibet. Nell'area, ricca di risorse naturali, ci sono tre gruppi di isole contese: le Diaoyu/Senkaku, rivendicate da Giappone, Cina e Taiwan; le Spratili, rivendicate da Cina, Taiwan, Malaysia, Filippine, Vietnam e Brunei; le Paracelse, rivendicate da Cina, Taiwan e Vietnam. Nuova Cina ha affermato che dopo il test di oggi, la portaerei rientrerà nel porto di Dalian dove saranno completati i lavori di ammodernamento.
  14. Ultime da Dedalonews.... Cina conferma ufficialmente portaerei Shi Lang La Cina ha confermato ufficialmente, attraverso la dichiarazione di un alto ufficiale dell’Esercito di liberazione popolare, di essersi dotata di una portaerei, confermando così i "rumors" che da tempo circolavano nell’ambiente militare mondiale, peraltro da anni circolavano anche sul web immagini riprese nei i cantieri cinesi di Dalian dove la portaerei sarebbe stata sottoposta a lavori di aggiornamento dei sensori e dei sistemi d’arma. In effetti non si tratta di una nuova costruzione, ma della portaerei ex sovietica Varyag, acquistata nel 1998 in Ucraina da una società di Hong Kong che dichiarò di volerla trasformare in un casinò galleggiante che avrebbe operato al largo di Macau. Sempre secondo le dichiarazioni "ufficiose", potrebbe persino prendere il mare già tra poche settimane, anche se sui tempi della reale operatività della portaerei sono circolate voci discordanti. Non è stato annunciato ufficialmente il nome con cui sarà chiamata la portaerei, anche se "rumors" danno per certo quello di "Shi Lang", un ammiraglio della dinastia Ming che conquistò Taiwan: "nomen numen"? http://www.dedalonews.it/it/index.php/06/2011/cina-conferma-ufficialmente-portaerei-shi-lang/
  15. V Sottosettore Eccellenze Tecnologico-Scientifiche dell’Industria Nazionale * Comandante V Sottosettore (EI) * UAV Falco – UAV – VTLM (con torretta remotizzata, con ralla protetta, normale, ambulanza) VBA -VTMM ambulanza – VBM Freccia versione controcarro - VBM Freccia con Soldato Futuro robotica CENTAURO 120 CENTAURO 76/62 DRACO CENTAURO 155/39 – PORCUPINE (sistema C/RAM) - AUTOCARRO ASTRA CON CABINA PROTETTA (EI) * Radar EMPAR MISSILI: ASTER 15 – ASTER 30 TESEO MK3 – SILURI: BLACK SHARK – MU 90 UNITA’LEGGERA C-MES CON TORRETTA OTOMELARA CAPITANERIA DI PORTO: M/V classe - PMC della Guardia Costiera LAM del Ministero dell’Ambiente (MM) * Radar RAT 31 DL/M (AM) * VEDETTA CLASSE V3000 – V 2000 (GdF) * Automezzo Aeroportuale Super Dragon (VVF) * Laboratorio Mobile (CFS) Ma secondo voi, era solo pubblicità all'industria nazionale o sono sistemi di prossima acquisizione? Centauro con cannone da 120 mmm..... :blink:
  16. Crisi in Libia, ecco gli aerei italiani in campo - Scheda Tornado, Eurofighter, F-16 e Harrier pronti in 15 minuti Sono pronti a partire in 15 minuti dall'ordine d'attacco i Jet militari italiani rischierati sulle basi aeree del sud Italia per l'operazione "Odyssey Dawn" sulla Libia. Si tratta innanzitutto dei Tornado, aerei supersonici, biposto (pilota e navigatore) presenti in 2 versioni: i Tornado IDS, cacciabombardieri da attacco al suolo provenienti dal 6° Stormo di Ghedi e gli ECR del 50esimo Stormo di Piacenza, utilizzati per la cosiddetta "guerra elettronica", ovvero per disturbare con impulsi elettromagnetici i radar e le comunicazioni del "nemico".Sulle basi di Trapani e Gioia del Colle, inoltre, sono schierati in prontezza operativa gli F-16 e gli Eurofighter del 37°, del 36° e del 4° Stormo dell'Aeronautica. Sono caccia intercettori, a loro il compito di neutralizzare eventuali "intrusioni" nemiche nello spazio aereo italiano.Da Trapani-Birgi, inoltre, partono anche le aerocisterne utilizzate per il rifornimento in volo dei caccia e gli Awacs piattaforme radar volanti per tenenere sotto controllo tutto quello che accade nello spazio aereo interessato dalla crisi.Sulla portaerei Garibaldi della Marina Militare, invece, pronti 8 Harrier, caccia multiruolo a decollo verticale e 5 elicotteri. http://www.tmnews.it/web/sezioni/videonews/20110320_video_12102579.shtml
  17. (AGI) - Roma, 20 mar. - Un rimorchiatore d'altura con otto italiani a bordo e' stato bloccato da uomini armati nel porto di Tripoli. A quanto si apprende, la nave Asso 22 della societa' napoletana Augusta e' stata abbordata sabato alle 17 mentre stava sbarcando alcuni lavoratori libici della Noc, societa' petrolifera libica. L'equipaggio, di cui fanno parte anche due indiani e un ucraino, e' tuttora trattenuto.
  18. Italia-Russia: La Russa, Joint Venture per produrre 2500 lince. ITALIA-RUSSIA:LARUSSA,JOINT VENTURE PER PRODURRE 2500 LINCE IN VISTA ANCHE PER I CENTAURO E I FRECCIA (ANSA) - SOCI (RUSSIA), 3 DIC - "E` pronto un accordo in joint venture, che sarà` ultimato nei prossimi giorni, per 2500 blindati Linee (Iveco, ndr) da produrre in Russia al 50%". Lo ha annunciato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, al termine di "una bilaterale molto buona" con il collega russo Anatoly Serdyukov, nel corso del vertice italo-russo a Soci. "Una decina di Linee li daremo subito in prova perche` li possano testare, lo faremo nei primi mesi dell`anno prossimo ha precisato La Russa -. Abbiamo posto dei paletti all`accordo, come ad esempio quello che siano commercializzabili solo nella Federazione russa". La Russa ha poi parlato di "un accordo in fase di elaborazione" che riguarda "il blindato Centauro montato su ruote, un carro armato con cannone, e i Freccia". "Ci hanno chiesto alcuni esemplari, due mezzi Centauro li daremo subito per farglieli testare - ha aggiunto il ministro italiano -, mentre per i Freccia aspetteremo qualche mese perche` li abbiamo mandati in Afghanistan e non vogliamo sottrarli ai nostri militari. Preferiamo privilegiare la questione della sicurezza". I due ministri hanno infine parlato anche di una cooperazione nell`addestramento militare: "Un gruppo di alpini verrà` a fare addestramento qui in Russia e un nucleo di loro soldati verrà` in Italia", ha concluso La Russa. (ANSA). KVI-GMB 03-DIC-10 10:03 NNNN Oltre ai Lince i Freccia? Prestati per valutazione? Mmmmmm......
  19. Se ti riferisci nella prima parte alla mia proposta, non intendevo dire che i Lagunari tolti alla Pozzuolo sarebbero passati in marina, ma che sarebbero diventati un reparto autonomo in seno all'EI, a disposizione della forza da sbarco per la MMI o di altre esigenze per l'EI. Ma autonomo, senza dovere incidere sulla Pozzuolo e con competenze specifiche maturate anche nel battaglione interforze. Alla pozzuolo si dovrebbe dare ovviamente un nuovo reggimento di fanteria.
  20. E puntare per il futuro su una cosa del genere? Il Reggimento “SAN MARCO” così composto: • Battaglione Assalto “GRADO”; • Battaglione Assalto “xxx”; • Battaglione Logistico (da Combattimento) “GOLAMETTO”; • Battaglione Genio Guastatori “xxx” composto da: • 2 Compagnie genio; • Compagnia Operazioni Navali; • Compagnia Operazioni Speciali. • Nucleo Lotta Anfibia Il Reggimento “CARLOTTO” così composto: • Battaglione interforze Logistico “CORTELLAZZO”; • Battaglione interforze anfibie Comando e Scuole “CAORLE”. • Raggruppamento Lagunari (scorporato dalla Pozzuolo del Friuli): o Reggimento Lagunari "Serenissima" su 2 battaglioni o Reggimento Lagunari Artiglieria "xxx" o Battaglione Lagunari Logistico "xxx o Reparti AVES aggeregati Un po' più costoso, ma buon compromesso no?
  21. Ok sono confuso, da un lato concordo con Little Bird per le necessità logistiche e di incremento di efficacia, dall'altro con Sangria per le peculiarità dei reparti e le difficoltà in alternativa di integrazione. Ma la domanda è: che operazioni un qualsiasi governo italiano dovrebbe richiedere ai propri reparti anfibi? (cioè che strategia anfibia l'Italia pensa di attuare in futuro?) A quel punto lo strumento si adatta no? Dove vogliamo andare con i nostri marò, per quanto tempo? Contro chi e quanto in profondità? Ecc....
  22. Poche ma buone? ;-)

×
×
  • Create New...