Jump to content

Spitfire Mk.IX Italeri 1/48


Madd 22
 Share

Recommended Posts

ok me lo appunto: prossimo modello da comprare P-47 è una promessa!

Cmq grazie a tutti per i complimenti, critiche e incoraggiamenti! Mi faranno andare avanti per benino!

:okok: :okok: :okok: :okok: :okok: :okok: :okok: :okok: :okok: :okok: :okok:

Link to comment
Share on other sites

Mi rivolgo a chi dipinge ad erografo...avete qualche dritta per usare bene l'aerografo! Per esempio a cosa serve regolare la corsa del'ago o regolare l'ugello!?...Come si fa a creare un getto abbastanza sottile e non troppo a ventaglio!? A quale pressione è meglio lavorare!?Restando inerente al post, stamattina ho dato la mano di primer al modello tutto ok, ma vorrei qualche consiglio pratico prima di fare danni!

Grazie a tutti!

Edited by Madd 22
Link to comment
Share on other sites

Allora... sinceramente anche io sto ancora imparando però qualcosa te la riesco a dire (gli esperti mi correggano però se sbaglio):

1) La corsa dell'ago, oltre al fatto che ti permette di fissare una quantità di colore oltre la quale per esempio il colore sbava, ti serve soprattutto quando devi verniciare superfici ampie e devi dosare uniformemente il colore: basta che fissi la corsa e non devi stare tutto il tempo a cercare di mantenere sempre la stessa apertura.

2) Da quello che ho capito quando papà me lo spiegava, lo spessore del tratto dipende sia dalla quantità di colore, cioè da quanto "tieni aperto l'ugello", sia dalla vicinanza alla quale ti poni rispetto al modello. Per fare dei tratti sottili devi cercare di stare quanto più vicino e di aprire poco poco il colore (altrimenti, dato che stai vicino, rischi di sbavare). inoltre se vuoi fare in modo che non ci sia l'effetto "ventaglio" devi crecare di mantenere l'aerografo quasi perpendicolare alla superficie da verniciare.

3) di solito si lavora con pressioini che vanno dai 2 ai 4 (massimo) bar. La pressione è importante, perchè dosa la "forza" dell'aria. In generale, più il colore da spruzzare è diluito e più devi abbassarla.

 

Credo sia tutto, spero di essere stato chiaro ;)

Link to comment
Share on other sites

La regolazione dell'ago, permette un afflusso maggiore o minore della vernice verso l'ugello di spruzzo, ma non è la sola regolazione che ti permette di avere un getto sottile. Lo spruzzo in uscita dall'aerografo è il risultato di una combinazione di fattori tra i quali il più influente è sicuramente la regolazione della corsa dell'ago, ma conta molto anche la percentuale di diluizione della vernice la pressione dell'aria e molto importante la distanza dell'aerografo dal modello. Non tutte le vernici si comportano alla stessa maniera per cui non c'è una regola fissa di diluizione ma una volta acquisito "gli ingredienti" di base che sono quelli descritti sopra occorre tramite alcune prove su una superfice "cavia" trovare il giusto equilibrio vernice/diluente-pressione/distanza, tenendo presente che una vernice troppo diluita dà una minore copertura e una poco diluita puo creare irregolarità nello spruzzo.

Riguardo la pressione dell'aria, generalmente con il colore più diluito occorre diminuirla e questo ti consente di lavorare più vicino al modello, in queste condizioni e con la corsa dell'ago quasi al minimo puoi ottenere linee molto sottili, ma anche in questo cqso la regola non è fissa, il consiglio è di provare su un vecchio modello o altro.

 

Sperando di esserti stato di aiuto....buon "lavoro" ;)

Link to comment
Share on other sites

Salve gente!

Dopo un po di tempo rieccomi qui! Dopo aver ripulito l'aereo per benino, ho dato la mano di primer e poi le mani di alluminio metallizzato! Per la mano di primer nessun problema tutto liscio...con il metallizato ho avuto un po di problemi, faceva i capricci! E poi durante la verniciatura è, secondo me, IMPORTANTISSIMO AVERE UNA FONTE DI LUCE CHIARA E PIU' POSSIBILE PARALLELA ALLA SUPERFICIE! Il metallizzato fa brutti scherzi!

Sicuramente usare il metallizzato su questo modello e con l'aerografo, secondo me, (essendo la prima volta che li uso), è un po come iniziare il corso di pilotaggio con un aereo acrobatico! :okok:

Guardate le foto e ditemi cosa c'è che non va, secondo me qualcosa non va! Bo :P

kif1856bw6.jpgkif1857yl8.jpg

Devo dare qualche ritocchino a pennello in qualche punto, poi incollo le due prese d'aria radiatori dare il nero dove ho precedentemente mascherato ( cofano motore) e poi via con il trasparente e proverò poi a invecchiarlo!

Se avete qualche dritta da darmi sull' uso dei trasparenti sono ben accette! Alla prossima

Madd

 

P.S. Grazie a oberst-krieger e Kit per le dritte sull'aerografo mi sono servite tanto!

Link to comment
Share on other sites

Allora, personalmente vedo una sfumatura nell'ala sx parte inferiore (Cosa che puoi facilmente mascherare con l'invecchiamento, mentre c'è un leggero solco residuo della giunzione delle due parti dell'aereo davanti al cockpit.... Comunque per il resto mi sembra che procede abbastanza bene continua così! :adorazione:

Edited by Blue Sky
Link to comment
Share on other sites

Prima di leggere i post di Blue e Oberst, ho notato pure io, sia il "solco residuo" menzionato da Blue, sia la sfumatura nella parte inferiore dell'ala. Ma ambedue i "difetti" Li puoi correggere tranquillamente. Riguardo al primo puoi usare dello stucco applicato con la punta di uno stuzzicadenti, è preferibile dare magari due strati sottili che non uno massiccio.... ;), da carteggiare successivamente con carta abrasiva grana 1200 usando movimenti circolari...riguardo lo stucco Ti consiglio quello della Molak che grazie alla sua "fluidità" e velocità di essiccazione, trovo particolarmente adatto in questi casi. Per la sfumatura sull'ala che dalla foto sembra una zona "ruvida", dovuta non tanto alla Tua inesperienza con l'aerografo ma ad un "incidente di percorso" che capita anche a chi l'aerografo lo usa da tempo...Ti sconsiglio il ricosro al pennello, otterresti un risultato anche peggiore....Io carteggerei anche in questo caso con carta abrasiva grana 1200, molto ma molto delicatamente, con lo scopo non.... di rimuovere la vernice ma riportare la zona interessata ad uno stato "liscio". Poi nel caso che 'abrasione della carta alteri troppo lo stato della verniciatura, darei una ripassata sempre ad aerografo.....ovviamente con la solita vernice...

Considera che la mano di trasparente finale, correggerà eventuali zone di riflessione della luce che non risultino al momento troppo "omogenee".

 

Per il resto, sembra che lo Spit stia venendo alla grande.

Link to comment
Share on other sites

Kit non ti contraddirei mai, ma non mi sembra una "zona ruvida" ma semplicemente una zona dove non è stato spruzzato abbastanza colore... e credo che Madd si sia dato già la risposta per la causa di questo errore... ;)

E poi durante la verniciatura è, secondo me, IMPORTANTISSIMO AVERE UNA FONTE DI LUCE CHIARA E PIU' POSSIBILE PARALLELA ALLA SUPERFICIE! Il metallizzato fa brutti scherzi!
Edited by oberst-krieger
Link to comment
Share on other sites

Kit non ti contraddirei mai....

E perchè!?... non sono mica un "Guru"....Puoi tranquillamente esprimere il Tuo pensiero, se secondo il Tuo punto di vista mi sono sbagliato....Non ho altro che da ringraziarti per avermelo fatto notare!! ;)

 

Ma....... -_-:P

 

Per la sfumatura sull'ala che dalla foto sembra una zona "ruvida", ....[.....]

Considera che la mano di trasparente finale, correggerà eventuali zone di riflessione della luce che non risultino al momento troppo "omogenee".

 

....non ho scritto che è una zona ruvida ho scritto che dalla foto.... sembra una zona ruvida, dando un consiglio che personalmente trovo adeguato nel caso che Madd e solo lui, avendo tra le mani il modello dia una conferma a questa impressione......nel finale del post (forse troppo "articolato" e per questo probabilmente poco chiaro.... :blushing: ) ho considerato l'ipotesi che potesse trattarsi di una semplice "riflessione" di luce che con la mano di trasparente successiva viene corretta...

Link to comment
Share on other sites

Oberst-krieger e Kit ve la dò io la soluzione! :lol:

La parte del veivolo in questione, è vero risulta un pò non omogenea alla colorazione metallizzata...non so se sia luce o ruvidità...ma non mi importa più di tanto perchè proprio in quel punto vanno posizionate le decal del numero identificativo del veivolo e la coccarda dell'A.M.I. Quindi nessun problema!

Ho risolto anche il problemino davanti alla cabina,ho stuccato e dato il primer poi passerò il nero opaco...e si spera poi anche il trasparente!

Ciau Madd

Link to comment
Share on other sites

Oberst-krieger e Kit ve la dò io la soluzione! :lol:

..... :huh: .....e chi altri...!!?? :lol::P

 

 

...non so se sia luce o ruvidità...

Basta che ci passi sopra il polpastrello di un dito....se la sensazione che ottieni è paragonabile a "toccare" la carta vetrata allora è ruvida! ;)

 

 

...ma non mi importa più di tanto perchè proprio in quel punto vanno posizionate le decal del numero identificativo del veivolo e la coccarda dell'A.M.I. Quindi nessun problema!

 

nel caso sia ruvida, specialmente se in quel punto vanno applicate le decals, che come risaputo hanno bisogno per una corretta applicazione e soprattutto per una "resa" ottimale di una superficie liscia, allora "dovrebbe" importarti. ;)

Link to comment
Share on other sites

Kit mi sa che ti deludo...ho appena testato il polpastrello sul modello...non è liscio come toccare la plastica non verniciata...ma non è neanche ruvida! Bo vedremo al tempo delle decal! Ciau

Link to comment
Share on other sites

Kit mi sa che ti deludo...ho appena testato il polpastrello sul modello...non è liscio come toccare la plastica non verniciata...ma non è neanche ruvida! Bo vedremo al tempo delle decal! Ciau

Madd se proprio non riesci a capire che cos'è allora cerca di spruzzarci bene il lucido prima di metterci le decals... forse la riesci a "omogeneizzare" un po :unsure:

Link to comment
Share on other sites

Kit mi sa che ti deludo...[......]...non è liscio come toccare la plastica non verniciata...ma non è neanche ruvida!

 

Nessuna delusione.... :okok: ....anzi!!

 

non so dove ho "sbagliato" ma nei miei post precedenti non avevo e non ho intenzione di "pretendere" che la parte interessata fosse o sia ruvida, era solo una impressione da una foto, che voleva una conferma! Forse anticipando il consiglio per una eventuale correzione nel caso l'impressione ottenesse conferma vi ha fatto pensare ad una mia certezza che non vi è mai stata....vuol dire che prossimamente attenderò prima di dare consigli.... :P:lol:;)

Link to comment
Share on other sites

Magari quella "macchia" è dovuta al fatto che in quel punto magari cera una zona di grasso o unto...

la prossima volta prima di colorare prova a sgrassare con una pasata di acqua tiepida e sapone...

 

Ciao Navigator

Link to comment
Share on other sites

Kit non ti contraddirei mai, ma non mi sembra una "zona ruvida" ma semplicemente una zona dove non è stato spruzzato abbastanza colore... e credo che Madd si sia dato già la risposta per la causa di questo errore... wink.gif

 

 

Mmmm.... Per me è dovuto al problema esposto da Oberst, anche a me in passato con un B-17 si presentò lo stesso problema, che poi riuscii a risolvere con un'altra mano di vernice nella zona interessata, infatti l'errore è dovuto sicuramente alla stesura non omogenea del colore! ;)

Edited by Blue Sky
Link to comment
Share on other sites

Mmmm.... Per me è dovuto al problema esposto da Oberst, anche a me in passato con un B-17 si presentò lo stesso problema, che poi riuscii a risolvere con un'altra mano di vernice nella zona interessata, infatti l'errore è dovuto sicuramente alla stesura non omogenea del colore! ;)

 

Ma perchè non posti le foto?? :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

@ Kit

Per "deluderti" intendevo scherzosamente che il tuo, come anche il mio, timore di una zona scomodamente ruvida è stato fortunatamente smentito...per me ogni impressione, consiglio e opinione è importante tanto quanto le mie! ovviamente hai espresso la tua di opinione ben accetta e nessuno può biasimarti perchè guardi il modello da una foto e non dal vivo...siamo tra modellisti, esperti o non, nessuno ha più ragione dell'altro tutti in un primo momento possono avere potenzialemnte ragione...ma solo dopo il test "pratico" si può confermare o smentire l'opinione di qualcuno! E non aver timore di esprimerti per primo in fin dei conti non cambierà mai la tua prima impressione!

@ Navigator

Escludo la tua opinione perchè ho "lavato" con una piccola spugnetta bagnata di acqua e sapone prima della mano di primer e da allora maneggio il modello solo con i guanti in lattice avendo una eccessiva sudorazione alle mani quando maneggio cose piccole e delicate!

@ Blue sky

anche io ho pensato che ci volesse un altra passata di colore ma come esposto già precedentemente in quel punto le decal e il lavaggio ad olio non faranno, secondo me, notare nulla della vernice non omogenea ( almeno spero i ncaso contrario errore mio e la prossiam volta non sbaglierò uan seconda volta!)

<------------------->

Il vero sbaglio dove sono incappato secondo me è il fatto che la sera nella quale ho dato la prima mano sotto il modello ero stanco, non c'era una luce molto omogenea e poi erano solo 20 min che provavo l'aerografo per la prima volta!

Ciau

Edited by Madd 22
Link to comment
Share on other sites

<------------------->

Il vero sbaglio dove sono incappato secondo me è il fatto che la sera nella quale ho dato la prima mano sotto il modello ero stanco, non c'era una luce molto omogenea e poi erano solo 20 min che provavo l'aerografo per la prima volta!

Ciau

Ah ecco!!adesso si spiega tutto! la prossima volta vai a dormire e fai le cose con calma ;)

Link to comment
Share on other sites

:lol:

Hai ragione oberst-krieger...e solo che il compressore l'ho in cantina e ci scendo la sera perché il pomeriggio c'è un caldo boia non si respira! Però non si ripeterà più lo giuro...e poi pian pian devo migliorare la qualità dei miei modelli o no? :P;)

Link to comment
Share on other sites

@ Kit

nessuno ha più ragione dell'altro tutti in un primo momento possono avere potenzialemnte ragione...

la mia "presenza" nel forum è principalmente per discutere di modellismo, attingere alle esperienze altrui e perchè no..! poter offrire la mia esperienza, e non per stabilire chi abbia o meno ragione...cosa che non mi interessa minimamente... :yawn:;)

 

 

Ah ecco!!adesso si spiega tutto! la prossima volta vai a dormire e fai le cose con calma ;)
Link to comment
Share on other sites

LAVORI FERMIIIIIIIII!!!!!! Damn :angry: :angry:

e si ragazzi...si ci mette anche la sfiga di mezzo adesso, oltre al poco tempo disponibile!

Ho scalfito la punta dell'ago del mio aerografo ( non per colpa mia purtroppo!) :pianto: :pianto: :pianto: ora che fare? la punta è irrimidiabilmente compromessa....dove trovo un ago da sostituire!? avete consigli o potete indicarmi dove li vendono!? ma è vero che ci vogliono anche 12 euro per un ago!?

rispondete presto ragazzi sono disperato, mi stavo divertendo così tanto con l'aerografo! e poi devo finire il mio spitfire!

Ciau

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...