Jump to content
Sign in to follow this  
GhostOnGripen

II Guerra Mondiale

Recommended Posts

Vedere il film "La sottile linea rossa" che parla della battaglia per la conquista di Guadalcanal... da parte dei fucilieri della marina americana... mi ha fatto sorgere una domanda...

 

Volevo sapere se ci sono state altre battaglie di terra importanti tra Americani e Giapponesi... e poi vorrei anche capire se nelle operazioni terrestri nell'area del pacifico sono stati coinvolti solo i fucilieri della marina o se è intervenuta anche la fanteria..... :unsure::D

 

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altrochè se ce ne sono state, ed hanno impegnato sia i Marines che l'USArmy.

 

Filippine, Nuova Guinea, Okinawa, Tarawa, Iwo Jima e molte altre ancora, alcune delle quali combattute all'andata (invasione giappone) e al ritorno (riconquista americana).

 

Di solito c'era una divisione di competenze: alcune isole e campagne furono combattute prevalentemente dai marines, altre prevalentemente dall'esercito.

 

Furono in ogni caso tutte molto sanguinose.

 

Tieni conto che ci sono state oltre settanta battaglie, in gran parte isole e isolette, e in tutte i giapponesi combatterono strenuamente, infliggendo perdite pesanti.

 

Se alla fine gli USA decisero di chiudere la partita con le atomiche, una ragione c'era.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo le previsioni l'invasione del Giappone avrebbe comportato la perdita di oltre un milione di soldati

 

è un dato vero o una baggianata?

 

in definitiva dov'è che la guerra è stata più sanguinosa per gli americani?

pacifico o europa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli americani persero circa 292.000 uomini nella II Guerra Mondiale.

 

Di questi, circa 41.000 nel teatro del Pacifico.

 

Le altre vittime vanno ripartite tra l'Atlantico, l'Europa e il Nord Africa.

 

Difficile dire quale fu il teatro più sanguinoso.

 

Molti ritengono che sia stato il Pacifico, perchè mentre la guerra in Europa si articolò in molti diversi quadranti (i convogli nell'atlantico, i bombardamenti aerei sulla germania, lo sbarco in normandia e l'avanzata attraverso francia e germania, lo sbarco e l'avanzata in italia, le operazioni aeroterrestri in Olanda) al contrario il Pacifico fu segnato da una serie di battaglie monotematiche: sbarco e conquista delle isole verso il giappone.

Quindi il fronte europeo fu caratterizzato da una lunga avanzata, lunghi bombardamenti, con perdite costanti ma poche grandi battaglie (sbarco in normandia, offensiva delle ardenne, aviosbarco in Olanda).

 

Al contrario le perdite nel Pacifico furono concentrate in una serie di battaglie estremamente intense e sanguinose, la peggiore tra tutte fu Okinawa.

 

Se prendiamo ad esempio proprio Okinawa, vediamo che gli americani contarono 15.900 uomini uccisi, i civili dell'isola subirono 130.000 morti (in gran parte suicidi) e le forze giapponesi ebbero oltre 109.000 morti.

 

Io credo che in assoluto il teatro europeo fu il più sanguinoso (lo sbarco in Normandia costò 37.000 morti agli alleati, mentre i tedeschi contarono 200.000 morti e 200.000 prigionieri) ma proprio quest'ultimo particolare deve far riflettere.

200.000 tedeschi si arresero.

 

I giapponesi non si arrendevano mai. A Okinawa furono catturati pochissimi giapponesi: appena 7.800.

Inoltre, ben 3500 dei giapponesi uccisi, erano kamikaze.

 

A Okinawa l'USNavy perse 36 navi e 5000 marinai: sono state le perdite più alte di tutta la storia dell'US Navy, compresa Pearl Harbour.

Le forze aeree americane persero quasi 800 aerei !

 

Insomma: la guerra in europa era più umana, il nemico era più leale e meno feroce.

I tedeschi combattevano con accanimento ma poi si ritiravano o si arrendevano.

I giapponesi non si ritiravano, non si arrendevano e si sacrificavano pure come kamikaze.

 

Fu per questo che si valutò che lo sbarco in Giappone sarebbe costato un milione di vite umane americane, senza contare i milioni di giapponesi che sarebbero stati uccisi.

Le atomiche forse sono state le armi più potenti ma che hanno fatto risparmiare più vite umane nella storia!

 

E vorrei invitare a una considerazione: le atomiche non fecero più morti dei bombardamenti normali.

Nella sola Tokio il bombardamento americano della notte del 9 marzo 1945 fece 100.000 morti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...