Jump to content
mo-mo

"Pilatus va all'offensiva"

Recommended Posts

Il quotidiano economico "Handelsblatt" pubblica oggi un'interessante intervista al ceo di Pilatus Oskar J. Schwenk. La novità è l'apertura della ditta nidvaldese alla Cina: non è prevista una delocalizzazione della produzione ma una possibile costruzione su licenza di aerei della ditta. Soddisfazione per i recenti contratti con India, Arabia Saudita e Qatar: saranno costruiti due nuovi padiglioni a Stans e creati 400 posti di lavoro. Per il medio-lungo termine confermato un contratto con la Svezia per il PC-21, un possibile contratto con l'Australia (Stato già fra i maggiori clienti di Pilatus con i PC-9 e i PC-12) e, novità, con la Francia alle prese con il rinnovo delle linee addestrative militari.

Pilatus conta molto poi sul "segretissimo" PC-24 che sarà presentato nella primavera del prossimo anno all' EBACE di Ginevra. Si tratta del primo jet di Pilatus: apparecchio bireattore con (cito) ampia cabina, porta cargo e caratteristiche costruttive per atterraggi su piste semipreparate o in cattivo stato.

Per finire il ceo Schwenk, alla testa di una ditta "privatissima", se la prende con RUAG, società con capitale interamente statale (Confederazione/Dipartimento della difesa) a causa di una sorta di concorrenza sleale. RUAG effettuerebbe riparazioni di aerei Pilatus con prezzi competitivi esclusivamente a causa delle sovvenzioni statali (... dei contribuenti insomma). Tutto il mondo è paese!

 

www.handelszeitung.ch

Edited by mo-mo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul sito...

 

www.swissinfo.ch

 

 

vi sono un paio di articoli interessanti sulla ditta di Stans (anche in italiano)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la foto! Il primo apparecchio per le IAF ha effettuato il 1° volo ieri pomeriggio. Ha l'immatricolazione civile svizzera HB-HCA. E' il primo di una serie di 75 secondo il contratto firmato quest'anno. Altri 30 apparecchi potrebbero seguire successivamente. Per ora, a differenza di quanto ipotizzato inizialmente, l'industria indiana si occuperà della sola manutenzione corrente degli addestratori svizzeri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Delocalizzazione in Cina?... No, però... Dopo un comunicato ufficiale cinese che citava l'apertura (18 dicembre scorso) di un centro produttivo nella città di Chongquing, il costruttore svizzero ha confermato che, in futuro, vi sarà la possibilità in loco di rifinire alcune componenti e di effettuare montaggi finali per aerei destinati al mercato cinese. Aerei interessati: PC-6 Turboporter (in costruzione da oltre mezzo secolo) e PC-12, costruito in quasi 1'300 esemplari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prossime consegne all' Indian Air Force, da parte di Pilatus, dei primi esemplari dell'ordine di 75 apparecchi (+ 30 opzioni) PC-7 MkII. Sono stati costruiti finora sei aerei che hanno già fatto il primo volo. Sono immatricolati civilmente in Svizzera con HB-HCA/F. Nella flotta dell' IAF saranno contrassegnati dalla sigla P-101 a P-106.

 

www.spotting-pilatus-aircraft.ch

Share this post


Link to post
Share on other sites

spettacolare!!! grande pilatus... ma la nostra Aermacchi? Cosa sta facendo di nuovo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che Pilatus è un'azienda totalmente privata e la sua esistenza assicurata solo se rende molto (agli azionisti). Non esiste per creare occupazione, non è obbligata. Appare evidente che il suo impegno per acquisire commesse è stato ed è molto importante e le sue "vittorie" fra vari concorrenti sono state parecchie. E' di dimensioni medio piccole, 1'400 dipendenti che aumenteranno di 400 a breve termine. Quello che non riesce (o non vuole per via dei costi) fare in Patria lo fa fare in Portogallo, Repubblica ceca o Polonia. Vedremo in maggio il nuovo segretissimo prodotto, il PC-24. Alenia Aermacchi è di tutt'altre dimensioni, oltre 12'000 dipendenti con un fatturato che, nonostante l'elevato valore dei suoi prodotti, non appare stratosferico. Effettivamente ci si può chiedere se non sia in grado di proporre qualcosa di più... Oppure è un tipico funzionamento da azienda controllata dall' ente pubblico?... In Svizzera c'è il conglomerato pubblico (proprietà federale/Dipartimento della difesa) che ha il nome RUAG e ogni tanto si ironizza, sulla stampa, su un suo presunto modesto rendimento. Tutto il mondo è Paese...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrivati in India i primi due PC-7 MkII e consegnati alla IAF. Si tratta degli apparecchi HB-HCA/B (nc 690/691)

 

www.livefist.blogspot.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

www.idrw.com

 

Il sito indiano scritto sopra segnala che le IAF intendono trasformare in ordine le opzioni indicate nel contratto dello scorso anno. Pilatus dovrebbe quindi fornire altri 37 PC-7 MkII che porteranno l' effettivo a 112 aerei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei giorni scorsi a Gaberone, capitale dello Stato sudafricano del Botswana, Pilatus ha consegnato alla Botswana Defence Force i 5 PC-7 MkII ordinati un paio di anni fa. Si aggiungeranno e/o sostituiranno ad altri PC-7 già in servizio da vari anni. Il Botswana è uno dei pochi Paesi del continente africano che si permette ancora l'acquisto di un seppur limitato numero di aerei nuovi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

www.pilatus-aircraft.com

 

Pubblicati oggi, sul sito del costruttore nidvaldese, dati del 2012 e informazioni su ordini e prospettive aziendali.

Pilatus si dice molto soddisfatta per l'andamento della ditta lo scorso anno. Da record (2,2 miliardi di CHF) gli ordini di PC-7 MkII / PC-21 da parte di tre forze aeree che daranno lavoro per 4 anni. Gli ordini militari hanno di nuovo preso il sopravvento. La produzione di PC-12, in ripresa dopo la crisi americana, è stata di 62 apparecchi. E' stato poi reso noto l'ordine da parte dell' USAF per 18 PC-12 "Spectre". Conferma della presentazione all' EBACE di Ginevra (maggio prossimo) del bigetto VIP/Utility PC-24.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PC-24 .... per ora soltanto un'ombra su una pista .... ma presto sarà realtà ....

 

258o08z.jpg

 

Progress in the PC-24 project
The PC-24 project – the new business jet by Pilatus – is making good progress.

Last year, the Board of Directors gave the definite green light to the biggest, fastest and most complex aircraft that Pilatus has ever built.

On 21st May this year, the aircraft will be presented to the general public at the European Business Aviation Convention & Exhibition (EBACE) in Geneva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per aver pubblicato la singolare pubblicità del futuro PC-24. Non si sa se l'ombra sia veramente quella del futuro aereo (le ali sono del PC-12), in ogni caso la pista (quasi sicuramente in ambiente australiano) confermerebbe le voci del potenziale cliente di lancio: l' RFDS (Royal Flying doctor service of Australia). Vedremo a metà maggio....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da Flightglobal.com ....

 

Pilatus PC-24 business jet set for EBACE unveiling ....

 

Pilatus is planning to take the wraps off its PC-24 twin-engined business jet on 21 May at the European Business Aviation Convention and Exhibition.

The announcement comes less than a year after the company's board of directors gave the go-ahead to develop what it calls "the biggest, fastest and most complex aircraft that Pilatus has ever built".

 

Link .... http://www.flightglobal.com/news/articles/pilatus-pc-24-business-jet-set-for-ebace-unveiling-384160/

Share this post


Link to post
Share on other sites

PC-24 .... Embraer lo tiene d'occhio ....

 

25r0zd0.jpg

 

Pilatus PC-24 earns scrutiny from Embraer ....

 

Embraer is closely scrutinising a new competitive threat to the Phenom business jets from Swiss aircraft maker Pilatus.

"Any aircraft that wants to enter into this market we at Embraer want to take seriously," says Ernest Edwards, executive vice-president of the Embraer Executive Jets division.

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/pilatus-pc-24-earns-scrutiny-from-embraer-384311/

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il numero 1 di Pilatus O.Schwenk ha ribadito più volte che con il PC-24 non si vuole far concorrenza a qualcosa di esistente ma di creare una "nuova nicchia di mercato". Il nuovo aereo non può dunque essere l'ennesimo ("banale") business jet. Il rischio mi pare più che calcolato: non si spendono 400 milioni di CHF per partire perdenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La visita di 20 militari svedesi in Svizzera, dal 13 al 17 maggio 2013 sulla base di Sion, servirà anche a valutare le capacità del sistema JEPAS e del Pilatus PC-21 da parte dei rappresentanti della Flygvapen del regno nordico. Le forze aeree svedesi devono infatti sostituire, a partire del 2016/17, gli obsoleti jet SAAB 105. Non vi sono ancora contratti ufficiali ma il PC-21 è in una situazione di pre-scelta dopo contatti con il costruttore che durano da anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La presentazione di ieri del PC-24 è stata una delle notizie del giorno sulla stampa svizzera, quotidiani, radio, TV. Quello presentato non era il prototipo ma un modello in scala 1:1 , il primo aereo farà il suo roll-out a Stans verso la fine di quest'anno e il 1° volo un anno dopo. Si specula intanto sui potenziali acquirenti: non si tratta di un aereo executive nel vero senso della parola e quindi destinato soprattutto a enti militari, polizie, servizi di soccorso... Fra i primi acquirenti potrebbero esserci clienti tradizionali di PILATUS come il Reale servizio aereo medico australiano o la Gendarmeria reale canadese. Si tratta di un aereo che crea una nuova cosiddetta "nicchia di mercato" e che non vuole creare concorrenze a grandi gruppi industriali. La somiglianza con i Phenom brasiliani rimane una ...somiglianza. Le caratteristiche specifiche del PC-24 sono abbastanza diverse. L'occasione dell'uscita del PC-24, primo jet concepito in Svizzera dopo oltre 50 anni, è stata occasione di riprendere la disavventura dell' FFA P-16, apparecchio militare che doveva essere costruito in 100 esemplari per le Truppe d'aviazione ma poi rifiutato per motivi, oggi, ritenuti esagerati. Era poi stato acquistato l' HS Hunter britannico, famoso certamente ma dalle prestazioni inferiori a quello svizzero. Il P-16 è poi stato "acquistato" da Mr Lear che ha sviluppato il suo famoso Lear Jet. La rinuncia a costruzioni di aerei da combattimento nazionali (come la Svezia) è ormai considerata un errore. Pilatus ci ha pensato con qualcosa d'altro e la soddisfazione in Patria, dopo tanti anni, è (quasi) generale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pilatus ci ha pensato con qualcosa d'altro e la soddisfazione in Patria, dopo tanti anni, è (quasi) generale.

 

350o18k.jpg

 

:okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hopp Schwytz!!!! Sapete, siccome, francamente, in Svizzera di problemi (gravi) non ne abbiamo, dobbiamo pur inventare qualcosa...eh eh eh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pilatus d'Arabia ....

 

First Saudi PC-21 trainer breaks cover ....

 

Saudi Arabia's first PC-21 trainer has emerged in its future service livery at Pilatus's Stans manufacturing facility in Switzerland.

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/picture-first-saudi-pc-21-trainer-breaks-cover-386447/

 

1zfojyw.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una vera chicca!...Grazie per la scoperta della foto, non è ancora pubblicata da nessuna altra parte...!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una vera chicca!...Grazie per la scoperta della foto, non è ancora pubblicata da nessuna altra parte...!

 

Più che di una foto vera e propria .... sarei propenso a credere si tratti invece di un "artwork" ....

 

Comunque la fonte è questa .... http://www.techreleased.com/aerospace/the-royal-saudi-air-force-selects-pilatus-pc-21-for-pilot-training/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×