Jump to content

MB 326 1/48 Italeri (E.S.C.I) w.i.p.


Gabriele19
 Share

Recommended Posts

un w.i.p. di un kit dell'Aermacchi MB 326 in scala 1/48 della Ente Scambi Coloniali Internazionali recuperato alcuni anni fa da Italeri; sto realizzando un esemplare armato della S.V.B.I.A. di Galatina nel 1979: si tratta di un E con taniche alari di tipo grande; la colorazione è stata preceduta da un preshading e l'arancio è stato dato in modo tale da seguire le varie pannellature e in alcune zone del dorso della fusoliera è stato steso con l'aggiunta di grigio chiaro. Da notare nella foto 2 la eliminazione del pannello di ispezione del motore (il kit è infatti ha comune i pezzi della fusoliera con il K; i pannellini sotto le ali sono rimasti inalterati essendo un E) e rifacimento delle incisioni. Unica aggiunta afther market saranno i seggi della Small Word e la scaletta della Mass Model. La costruzione del modello è nella fase di posa delle decals (che prenderò da tre fogli Tauro).

 

3263.jpg

 

3262.jpg

 

3261.jpg

 

3262-1.jpg

 

3261-1.jpg

 

Clemenza con le Vs. critiche... :pianto:

Edited by Gabriele19
Link to comment
Share on other sites

bello :lol: ma le linee di preshading sono troppo spesse e il nero o il grigio che hai usato secondo me scurisce troppo, avrei piuttosto usato il marrone. Le decals le hai fatte aderire bene, non ci sono errori grossolani, sbavature e cose che compromettono la resa del modello. Vai così ti mancano solo: fine posa delle decals, sedili, canopy, lavaggi, e trasparente opaco finale! :okok: :okok: :okok:

 

ah ma le decals le hai messe su lucido o opaco, non riesco a capire

Edited by stratofortress
Link to comment
Share on other sites

bello :lol: ma le linee di preshading sono troppo spesse e il nero o il grigio che hai usato secondo me scurisce troppo, avrei piuttosto usato il marrone. Le decals le hai fatte aderire bene, non ci sono errori grossolani, sbavature e cose che compromettono la resa del modello. Vai così ti mancano solo: fine posa delle decals, sedili, canopy, lavaggi, e trasparente opaco finale! :okok: :okok: :okok:

 

ah ma le decals le hai messe su lucido o opaco, non riesco a capire

la prossima volta penserò al marrone anche io ! :adorazione: per delle decals a fondo bianco ho utilizzato il grigio ad esempio. Considera però la diversa luce con cui sono state fatte le prime tre foto (dentro casa e senza flash) e le altre in due pieno sole. Le decals sono Tauro e quindi sono di buona qualità; con l'emolliente Revell vanno a nozze; il fondo è lucido (devo procurarmi un soft box per fare le foto: la luce solare diretta è troppo forte...) . Dopo la posa delle decals passo una ulteriore mano di lucido acrilico e poi passo ai lavaggi con i colori ad olio perchè così coinvolgo anche le decals che sono protette dall'acrilico. Il trasparente opaco deve ancora aspettare molto...La Tauro ha fatto un foglio di scritte di servizio per il 327 con decine di stencils...

La vasca abitacolo rimarrà così...Ho già faticato a ritrovare i seggiolini e se non erro c'è una vasca in resina ma costa il triplo del kit :furioso: Con il prossimo 326 (se riesco sarà dell'Alitalia) cercherò di autostruirmi dei cruscotti più decenti.

Link to comment
Share on other sites

è un parere personale comunque il mio, si riferiva a preferenze che ho per quanto concerne all'estetica, il marrone è un'idea non so quanto cambi il risultato finale ma credo appunto che ingrigisca meno questo arancione molto vivo . La vasca fa niente se non è particolareggiatissima, va bene così. Per i lavaggi ti consiglio di non esagerare troppo, credo sia inutile su un 326 Ancora complimenti per la resa quasi finale del modello. vai così !! :okok:

Edited by stratofortress
Link to comment
Share on other sites

con i lavaggi cercherò di riprenderò un pò il preshading; neanche io sono dell'idea di non esagerare: ricordo i 326 che ho visto dal vero a Galatina sempre abbastanza puliti a differenza dei 339 di oggi che sembrano di tanti grigi (anche se sto facendo un 339 quasi pulito: l'ho visto l'anno scorso con un geco in fusoliera e durante una manifestazione aperta al pubblico...chiaramente avevano messo un esemplare abbastanza fresco di revisione :lol: ) spero comunque di vere il tempo per finirli quanto prima...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

modello finito (finlalmente!)

009_8_1.jpg

008_7_1.jpg

007_6_1.jpg

005_4_1.jpg

010_9_1.jpg

un modello Italeri (ex E.S.C.I.) inerente un MB 326 E armato della S.V.B.I.A. nei primi mesi del 1979; oltre a coreggere alcune incisioni errate in fusoliera, ho aggiunto come detto i seggiolini in resina di Small Word, i serbatoi alari ed i pods armati di un 339 della Frems; la scaletta è della Mass Model .

Edited by Gabriele19
Link to comment
Share on other sites

molto bello!

come è il kit? si monta bene? ma le pannellature sono in positivo?

è uno dei migliori stampi della E.S.C.I. uscito nel 1981 dapprima nella confezione dedicata al monoposto 326 K e l'anno dopo come biposto. L'abitacolo per l'epoca era buono: aveva la strumentazione riprodotta con decals ma i seggiolini erano da eiettare già all'epoca !!! Nei primi anni 2000, molti stampi della Ente Scambi Coloniali Internazionali furono recuperati dalla Italeri che in diversi casi (come questo) li ha riprodotti pari pari cambiando solo le decals...Le pannellature di questo modello sono incise: lo stampo venne realizzato da un masterista giapponese (lo stesso che fece ad es. i kits in 1/72 dell'F.100, del 104 e dell'A.4 sempre E.S.C.I. ) in quegli anni ritenuto il top. La comunione di parti fra 326 K e biposto ha portato però a diversi errori proprio nelle pannellature...I biposto in servizio nell'A.M.I. erano delle prime serie e non avevano su lati della fusoliera i due grandi pannelli di ispezione al motore; quelli in servizio a Galatina non avevano capacità di portare carichi alari; solo i sei E di nuova produzione e gli altretanti biposto ricondiziondizionati con ali irrobustite allo standard E potevano portare carichi ed avevano pannellature alari simili a quelli del K . Con un minimo di documentazione (ottima la monografia della serie Ali d'Italia della Bancarella Aeronautica ) risolvi tutti i problemi :okok:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...