Jump to content
Sign in to follow this  
JonTopGArn

15° Stormo da Pratica a Cervia

Recommended Posts

Beh la notizia sta nel titolo..non so se già c'era un post in merito..ho cercato ma non l'ho trovata..cmq non è 1 fatto recentissimo, ma risale ai primi di ottobre, quindi presumo che già lo sappiate..

Share this post


Link to post
Share on other sites

A dire il vero non lo sapevo... Mi fa piacere che abbiano trovato un modo per tenere attiva la base di Pisignano (Cervia), e fare spazio al 31° che da Ciampino si trasferirà a LIRE... Mamma mia che riorganizzazione profonda, era quello che ci voleva!

 

Da quanto ne so io la base di Cervia sarà anche una FOB per la componente da caccia dell'AMI basata sull'F-2000. Questo vuol dire che riceverà le infrastrutture e le apparecchiature necessarie ad assistere il caccia? In teoria è la stessa sorte che dovrebbe seguire Trapani, anche perchè dei caccia in QRA per coprire nord est e sud a mio parere sono indispensabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quando arriveranno nuovi typhoon il 5° stormo rinascerà, mentre il 37° li sostituirà agli f16 ed entrambi dovrebbero rimanere nelle basi odierne cioè a cervia e a trapani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A dire il vero non lo sapevo... Mi fa piacere che abbiano trovato un modo per tenere attiva la base di Pisignano (Cervia), e fare spazio al 31° che da Ciampino si trasferirà a LIRE... Mamma mia che riorganizzazione profonda, era quello che ci voleva!

 

Da quanto ne so io la base di Cervia sarà anche una FOB per la componente da caccia dell'AMI basata sull'F-2000. Questo vuol dire che riceverà le infrastrutture e le apparecchiature necessarie ad assistere il caccia? In teoria è la stessa sorte che dovrebbe seguire Trapani, anche perchè dei caccia in QRA per coprire nord est e sud a mio parere sono indispensabili.

 

di ciampino non sapevo niente..ma è recente la notizia? fonte?

 

per qnt riguarda cervia e trapani so semplicemente che fungeranno anche da basi di rieschieramento per gli efa..per qnt riguarda quellol che tu chiami "infrastrutture ad apparecchiature" dipende da cosa intendi..nel senso che la manutenzione ovviamente rimane completamente a cameri..se vuoi sapere se imbastiranno un GEA in questo due basi in previsione del rischieramento la vedo dura..avranno giusto gli shelter coi carrelloni ed il minimo indispensabile..almeno questo è 1 mia idea, ma potrei sbagliarmi..quellol che ti assicuro per certo è che ci stanno tagliando su tutto!! quindi creazione di nuovi poli e centri è dubbia..se ho info più accurate posto qls..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però almeno dei caccia in QRA su quelle basi potrebbero lasciarceli... Mah. Per infrastrutture ed apparecchiature intendo appunto il minimo indispensabile: generatori, tecnici ed ttrezzi giusto per le daily inspection e roba del genere. Insomma, quello che serve per tenere un aereo fermo su una base per almeno una settimana, quindi nulla di che, anche perchè l'F-2000 non necessita di particolari ed ingenti risorse nei rischieramenti, lo hanno capito nelle esercitazioni, ed in fondo era uno dei requisiti del programma EFA.

 

Comunque la vedo grigia per la rinascita del 5°, non si chiude uno stormo se si ha intenzione di riaprirlo dopo un paio di anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però almeno dei caccia in QRA su quelle basi potrebbero lasciarceli... Mah. Per infrastrutture ed apparecchiature intendo appunto il minimo indispensabile: generatori, tecnici ed ttrezzi giusto per le daily inspection e roba del genere. Insomma, quello che serve per tenere un aereo fermo su una base per almeno una settimana, quindi nulla di che, anche perchè l'F-2000 non necessita di particolari ed ingenti risorse nei rischieramenti, lo hanno capito nelle esercitazioni, ed in fondo era uno dei requisiti del programma EFA.

 

Comunque la vedo grigia per la rinascita del 5°, non si chiude uno stormo se si ha intenzione di riaprirlo dopo un paio di anni.

 

 

 

ma infatti non rinascerà mai secondo me come 1 nuovo e "grande" centro nevralgico di qualche sorta..e cmq per gli aerei in qra secondo me la fai 1 po' troppo semplice..nel senso? con che frequenza li metti e togli? ogni volo costa 1 sacco..poi chi ci va? se uno ci va non si esercita? boh..sarebbe logisticamente complesso da gestire soprattutto come componente umana non solo come mezzi e costi

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma infatti non rinascerà mai secondo me come 1 nuovo e "grande" centro nevralgico di qualche sorta..e cmq per gli aerei in qra secondo me la fai 1 po' troppo semplice..nel senso? con che frequenza li metti e togli? ogni volo costa 1 sacco..poi chi ci va? se uno ci va non si esercita? boh..sarebbe logisticamente complesso da gestire soprattutto come componente umana non solo come mezzi e costi

Mah, io non la vedo così difficile parlando di personale! Si sfruttano i voli di trasferimento per far fare ore ai piloti (ore che comunque dovrebbero fare e comunque dovrebbero essere pagate), e magari si partecipa ad una missione di addestramento decollando da Cervia, effettuando il rifornimento in volo nei cieli toscani (per addestramento ovviamente) e si riatterra a Grosseto. Giusto per fare un esempio, 3 piccioni con una fava! Senza contare che mensa e alloggi sono comunque presenti nella base. Mi permetto di ipotizzare una situazione del genere perchè fino all'anno scorso gestivo turni e trasferte degli equipaggi di una compagnia aerea, particolarmente impegnativi quando si prendevano contratti (si parla di charter e wet lease) su aeroporti diversi da quelli base del personale, che ovviamente necessita di minimi e massimi impieghi operativi, in volo e a terra, minimi tempi di pausa in base al servizio svolto, recourrent training obbligatorio, eccetera. Per quanto riguarda i tecnici si fa prendere la doppia abilitazione ad uno o più (se necessario) dei tecnici dello stormo ospitante, in modo da renderlo idoneo e certificato per la manutenzione di primo livello, a meno che nel manuale dell'F-2000 (che non conosco) non sia previsto che le ispezioni giornaliere possano essere effettuate dal pilota stesso... Poi i militari magari hanno altre esigenze, quindi alzo le mani! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhe adesso sicuramente ci sta da capire quale dovrà essere il futuro dello stormo, lo tengono aperto oppure è solo una delle tante manovre provvisorie che poi andranno a scapito del personale che ci lavora?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhe adesso sicuramente ci sta da capire quale dovrà essere il futuro dello stormo, lo tengono aperto oppure è solo una delle tante manovre provvisorie che poi andranno a scapito del personale che ci lavora?

Mah io non credo che abbiano interesse ad andare a scapito del personale. Con la crisi attuale pare che certi modi di fare le scelte siano stati superati, anche nelle nostre armate di marescialli. Per lo meno spero...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque l'AM in questa fase di trasformazione crea comunque molta incertezza nei confronti del personale che non fa parte degli stormi d'elitè!La domanda è quando ci sarà una stabilizzazione del sistema e relativo assestamento riguardo alla chiusura degli enti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque l'AM in questa fase di trasformazione crea comunque molta incertezza nei confronti del personale che non fa parte degli stormi d'elitè!La domanda è quando ci sarà una stabilizzazione del sistema e relativo assestamento riguardo alla chiusura degli enti?

La risposta è semplice: quando la trasformazione sarà terminata! :) Non credo che una trasformazione del genere non sia stata progettata, e quando c'è un progetto c'è anche la realizzazione del progetto. A meno che non si vogla rinunciare all'AMI fondendola con EI o MMI (e non credo) suppongo non si possa razionalizzare ancora. Ad ogni modo, in un"ente" come l'AMI, credo si possa giustificare il dubbio sulla destinazione lavorativa (io sono nella più florida ma altrettanto statale ENAV ed ancora non so dove mi troverò tra due settimane...) ma non quello sul mantenimento del posto di lavoro. Gli unici che rischiano sono i marescialli, ma comunque finirebbero a lavorare in un altro ministero bisognoso di dipendenti mantenendo stipendio e contributi, nonchè i privilegi contrattuali acquisiti. Che di questi tempi non è poco...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahi ahi ahi recentemente parlando con un mio mico che lavora al 15 stormo mi ha riferito che li gira voce che lo stormo verrà ulteriormente declassato e quindi molto personale smistato nelle varie basi , mah mi spiace per chi subirà questo taglio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...