Jump to content
Sign in to follow this  
ettoiffi

leghe leggere per costruzioni

Recommended Posts

ciao a tutti..ho bisogno di qualcuno che mi illumini sulle costruzioni di strutture in lega leggere con rivettatura incollaggio.sono meglio le leghe della serie 2000 o 5000? Che tipologia e dimensionamento rivetti /spessori bisogna usare bisogna usare?che colle eposssidiche ? se qualcuno puo' aiutarmi..ps..non devo costruire un aereo, ma un telaio monoscocca per una moto..se avete qualche link

polini75@inbox.com

 

grazie ettoiffi

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti..ho bisogno di qualcuno che mi illumini sulle costruzioni di strutture in lega leggere con rivettatura incollaggio.sono meglio le leghe della serie 2000 o 5000? Che tipologia e dimensionamento rivetti /spessori bisogna usare bisogna usare?che colle eposssidiche ? se qualcuno puo' aiutarmi..ps..non devo costruire un aereo, ma un telaio monoscocca per una moto..se avete qualche link

polini75@inbox.com

 

grazie ettoiffi

 

Spiegarlo sarebbe davvero troppo lungo volendo fare un discorso approfondito... quindi ti consiglio di leggerti bene queste dispense.. sono davvero utili...

 

http://www.valentiniweb.com/piermo/meccanica/doc/Materiali.pdf per quanto riguarda i materiali impiegati nelle costruzioni aeronautiche...

http://www.valentiniweb.com/piermo/meccanica/doc/Chiodature.pdf per quanto riguarda la rivettatura e il dimensionamento della stessa

 

volendo invece essere blando ti faccio una piccola spiegazione..

la differenza tra la "serie" 2000 e la 5000 è solo degli elementi in lega: gli allumini legati in serie 2000 (come ad esempio il 2017, 2117,2024) sono tra i più usati in aeronautica e sono legati con rame, manganese e magnesio in diverse percentuali, a parte il 2117 che è legato solo con rame e magnesio.

la " serie" 5000 invece è legata con magnesio e cromo (come il 5052) che non è usatissimo in aeronautica.

per uanto riguarda il dimensionamento dei rivetti ci sono delle formule ben precise riguardo la lunghezza e il diametro che dipendono dalle caratteristiche geometriche delle piastre da unire.. una cosa importante e non fare pasticci con i materiali... se usi piastre in 2024 sarebbe bene usassi rivetti in 2024... per evitare fenomeni ci corrosione elettrolitica. oppure usi delle vernici isolanti o materiali compatibili... comunque trovi tutto nelle dispense.

per quanto riguarda le resine epossidiche non ti so aiutare molto... comunque so che devi sempre fare in modo che lavorino a TAGLIO... cerca di usare più superficie possibile e pulisci bene la superficie prima di adoperarle.

 

spero di esserti stato utile ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spiegarlo sarebbe davvero troppo lungo volendo fare un discorso approfondito... quindi ti consiglio di leggerti bene queste dispense.. sono davvero utili...

 

http://www.valentiniweb.com/piermo/meccanica/doc/Materiali.pdf per quanto riguarda i materiali impiegati nelle costruzioni aeronautiche...

http://www.valentiniweb.com/piermo/meccanica/doc/Chiodature.pdf per quanto riguarda la rivettatura e il dimensionamento della stessa

 

volendo invece essere blando ti faccio una piccola spiegazione..

la differenza tra la "serie" 2000 e la 5000 è solo degli elementi in lega: gli allumini legati in serie 2000 (come ad esempio il 2017, 2117,2024) sono tra i più usati in aeronautica e sono legati con rame, manganese e magnesio in diverse percentuali, a parte il 2117 che è legato solo con rame e magnesio.

la " serie" 5000 invece è legata con magnesio e cromo (come il 5052) che non è usatissimo in aeronautica.

per uanto riguarda il dimensionamento dei rivetti ci sono delle formule ben precise riguardo la lunghezza e il diametro che dipendono dalle caratteristiche geometriche delle piastre da unire.. una cosa importante e non fare pasticci con i materiali... se usi piastre in 2024 sarebbe bene usassi rivetti in 2024... per evitare fenomeni ci corrosione elettrolitica. oppure usi delle vernici isolanti o materiali compatibili... comunque trovi tutto nelle dispense.

per quanto riguarda le resine epossidiche non ti so aiutare molto... comunque so che devi sempre fare in modo che lavorino a TAGLIO... cerca di usare più superficie possibile e pulisci bene la superficie prima di adoperarle.

 

spero di esserti stato utile ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie , un po' ostici per me che ho fatto poche scuole superiori..tanti anni fa oltretutto. Vedo che comunque si indirizzano sulle 2017 o sulle 2024 avional le leghe della serie 5 peraluman poco usate

la serie 7 ergal di difficile reperibilita' in lastre di spessore 1,5 mm ti ringrazio ancora

ettoiffi

Edited by ettoiffi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo che comunque si indirizzano sulle 2017 o sulle 2024 avional le leghe della serie 5 peraluman poco usate

la serie 7 ergal di difficile reperibilita' in lastre di spessore 1,5 mm ti ringrazio ancora

ettoiffi

 

Ciao,

permettimi alcune considerazioni:

Le leghe della Serie 2000 sono abbastanza usate, la regina è sicuramente la 2024. Ciò non basta a classificare la lega, è necessario specificare il trattamento termico, tipo T3, T352, O, H, T651......ecc......in funzione del trattamento la stessa lega ha diverse caratteristiche meccaniche. Le leghe 2024 per esempio si usano spesso, spessissimo negli skin di fusoliera, per ordinate piegate (piccole), per struttura secondaria, per gli stringer, per gli shear tie........non sono saldabili, ma si possono incollare. Anche qui, un incollaggio strutturale non è cosa semplice, da fare in cantina.......bisogna preparare la lamiera, effettuare una ossidazione cromica.....c'è un processo abbastanza complicato che in Italia fanno poche aziende. Successivamente il film di adesivo, tipo FM73 di Cytec, viene incollato in autoclave ad alta temperatura e pressione.

Per quanto riguarda la chiodatura....beh, innanzitutto non saprei se è consigliabile per una struttura soggetta a grandi vibrazioni come la tua, in secondo luogo credo che sia abbastanza improbabile riuscire a chiodare dei pezzi così piccoli con buoni risultati. Immagino che avrai la necessità di mettere almeno 3-4 file di rivetti....che vanno posizionati ad una distanza ben precisa.......(più o meno pari a 4 volte il diametro.....), poi immagino che la tua struttura sia tubolare.....ancora più difficile......

Ultima considerazione sulle leghe: la serie 5000 non è quasi più usata in aeronautica. Si usa molto, invece la serie 7000......tipo 7075, 7052, 7085.........sempre con l'indicazione del trattamento.......sono usate per componenti più resistenti tipo Ordinate di forza, Pezzi Macchinati......ecc.......

 

Ah, dimenticavo.......credo che queste leghe, oltre che di difficile reperibilità sul mercato, costino un bel pò.......

 

saluti

Gennaro

Share this post


Link to post
Share on other sites

telai monoscocca per moto con struttura rivettata sono gia' stati fatti vedi mba lcr ove lcr sta per louis cristen racing.usano una lega della serie 5.vi costruiscono anche i telai dei sidecar da competizione che sono per la maggior parte lcr. Rivetti e adesivo strutturale (penso bicomponenente)

e' per questo che chiedevo a voi che penso ne sappiate molto piu' di me

per la reperibilita' hai perfettamente ragione..ma vicino a me producono scafi di barche ad alte prestazioni , e vicino vi e' un rivenditore di metalli non ferrosi ben fornito, che ha la disponibilita'

in alternativa dovrei usare l'acciaio inox, ma come dici tu e' molto intollerante alle vibrazioni,specie sulle zone saldate e bisogna controllarlo spesso e minuzionamente.

 

grazie

Edited by ettoiffi

Share this post


Link to post
Share on other sites

telai monoscocca per moto con struttura rivettata sono gia' stati fatti vedi mba lcr ove lcr sta per louis cristen racing.usano una lega della serie 5.vi costruiscono anche i telai dei sidecar da competizione che sono per la maggior parte lcr. Rivetti e adesivo strutturale (penso bicomponenente)

grazie

 

probabilmente utilizzano la serie 5000 perchè è l'unica che si presta alla saldatura, nell'Md80 cè solo una zona in serie 5000 e guarda caso è proprio composta da due semicerchi saldati fra loro ;)

 

per i rivetti è giusta la considerazione di usarli della stessa serie delle lamiere, per evitare ossidazioni da contatto.

per lo stesso motivo, nelle zone a contatto tra 2 lamierati, anche della stessa serie, è opportuno stendere un velo di bicomponente, il cosiddetto mastice.

se non hai bisogno di disassemblare spesso la struttura, un buon mastice, quasi multiuso, utilizzato in aeronautica è il PR-1422B prodotto dalla Le Joint Francais, o il suo equivalente DuPont.

il difetto di questo mastice è che è ROGNOSISSIMO da rimuovere, pertento se devi fare una struttura rimuovibile puoi usare il PR-1422A o il PR-1436GA, facili da rimuovere, ma meno tenaci!

 

piccolo particolare, non so dove si possano trovare in commercio :scratch:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...