Jump to content
Sign in to follow this  
Alpino

Una vernice per aerei "a pelle di squalo"

Recommended Posts

http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Una_vernice_per_aerei__a_pelle_di_squalo_/1343260

 

Se si potesse applicare a ogni aereo in tutto il mondo, secondo i calcoli dei ricercatori, la vernice permetterebbe di risparmiare più di 4 milioni di tonnellate di carburante ogni anno

Promette di diminuire il consumo di carburante e di conseguenza anche le emissioni di anidride carbonica la nuova vernice messa a punto dai ricercatori del Fraunhofer Institute for Manufacturing Engineering and Applied Materials Research (IFAM) di Brema in Germania. Per arrivare al risultato gli studiosi hanno preso ispirazione dalla natura e in particolare dalla pelle dello squalo, e hanno cercato di imitarla con l’ausilio dei più moderni metodi per la realizzazione di materiali nanostrutturati.

 

Lo squalo è infatti dotato di un complesso rivestimento dermico costituito da fibre di collagene che consente di diminuire le turbolenze dell'acqua dovute all'attrito.

 

“Com’è noto, gli squali sono in grado di nuotare molto velocemente, e ciò è dovuto in parte anche alla struttura della loro pelle, che si è evoluta in modo da offrire una minima resistenza all’acqua. In più, i rivestimenti dei velivoli devono resistere a futtuazioni di temperatura tra -55 a +70 gradi Celsius, a una radiazione ultravioletta intensa e ad alte velocità.

 

“La vernice offre molti vantaggi: viene applicata al rivestimento esterno dell'aereo, e perciò non è necessario alcun altro strato ulteriore. Inoltre, non aggiunge peso e può essere periodicamente rimossa e riapplicata; infine, può essere applicata anche su superfici tridimensionali”, ha spiegato Volkmar Stenzel, ricercatore del Fraunhofer e coordinatore dello studio che ha portato alla vernice.

 

Se si potesse applicare a ogni aereo in tutto il mondo, secondo i calcoli dei ricercatori, la vernice permetterebbe di risparmiare più di 4 milioni di tonnellate di carburante ogni anno. La stessa cosa varrebbe per le imbarcazioni: nei test i ricercatori hanno evidenziato la possibilità di diminuire l'attrito almeno del 5 per cento; per una sola nave di grosso tonnellaggio si risparmerebbero circa 2000 tonnellate di carburante.

[/Quote]

 

Mi domando se potrebbe avere applicazioni anche su aerei militari o se sarebbe incompatibile con i rivestimenti RAM usati attualmente..

Però bisogna anche dire che diminuire la resistenza porterebbe ad una serie di vantaggi non indifferenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, sul mercato si trovano tanti custumi da piscina che imitano la pelle dei delfini e degli squali, non credo che sia impossibile vedere tra qualche anno applicazioni simili in aeronautica. :P

Mi chiedo quanto siano supportabili queste vernici, nel senso se sono delicate da avere cure e manutenzioni specifiche, come succede già per le vernici RAM (per esempio, non vanno mai toccate a mani nude!).

Edited by Maurice

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...