Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
darkstorm

aerodinamica:rastremazione

Messaggi consigliati

salve a tutti,

volevo fare una domanda sulla rastremazione.

Quello che volevo capire è il perchè (spiegazione fisica) all'aumentare della rastremazione (corda all'estremità più piccola) il Cl all'estremità tende ad aumentare (poi è appunto l'effetto della riduzione di corda che permette alla portanza di somigliare alla distribuzione di portanza ellittica).

Sui miei appunti ho scritto che man mano che si aumenta la rastremazione le velocità indotte alla radice tendono ad aumentare e appunto riducento quindi viene ridotta l'incidenza di lavoro e di conseguenza il cl, mentre l'opposto accade all'estremità. Quello che appunto non riesco a capire è il perchè di questo fenomeno visto che comunque la velocità indotta da un vortice è inversamente proporzianale alla distanza dal punto considerato al nucleo del vortice.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Generare portanza porta automaticamente a indurre una velocità dell'aria verso il basso.

A causa della tendenza del flusso d'aria di passare da sotto a sopra l'ala per via del differenziale di pressione, si formano però anche dei vortici sempre piu intensi a mano a mano che ci si avvicina alle estremità alari.

La conseguenza è che tali vortici incrementano velocità verso il basso soprattutto all'estremità.

Rastremare l'ala riduce il contributo portante delle estremità e concentra la portanza verso la radice.

Attenzione però...rastremare l'ala non significa solo ridurre la corda d'estremità, ma anche aumentare quella di radice, in modo da fare un confronto tra varie situazioni a superficie e apertura costanti, mentre si riduce la portanza alle estremità e si caricano sempre più le radici alari.

Il risultato è una minore intensità dei vortici d'estremità e una riduzione della velocità indotta all'estremità a fronte di un aumento verso la radice (indotto appunto dalla maggior portanza).

Non sono quindi i vortici più piccoli all'estremità ad aumentare la velocità indotta alla radice (un controsenso visto che questi sono meno intensi e sono lontani), ma il fatto che la portanza che togli all'estremità la devi per così dire aggiungere alla radice incrementandone la corda.

Un'ala così fatta tenderà naturalmente a spingere di più l'aria verso il basso al centro e sempre di meno all'estremità.

Rastremando l'ala ci si avvicina quindi alla condizione ideale di distribuzione di portanza ellittica e velocità verso il basso costante lungo tutta l'apertura.

In questa condizione si minimizza l'angolo di incidenza indotta e con esso la resistenza indotta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ti ringrazio quindi sostenzialmente portando il profilo di radice di più vuol dire sostanzialmente che la vorticità aderente è maggiore rispetto a prima quindi in questo caso è essa che induce maggiormente? (per il teorema di kutta la portanza è proporzionale alla circuitazione intorno al profilo a parità di densità e di velocità di volo) quindi la maggiore induzione dovrebbe essere dovuta al vortice aderente più che ai vortici di estremità.

Modificato da darkstorm

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×