Jump to content
Sign in to follow this  
SFan

Primo contatto con gli Alieni !

Recommended Posts

Alora, uhm, metto le mani avanti prima ancora di cominciare: di fronte alle questioni che pongo in seguito mi rendo conto che che puo' sorgere spontanea l'esclamazione: "ma ti pare questo il posto giusto per queste menate ? Fila a cercarti un forum di fantascienza!" (LOL) eh si, ne ho visitati diversi, ma vedete, il fatto e' che un forum come questo, proprio perche' frequentato da parecchie persone competenti quanto a tecnologia e/o strategia/tattica militare, e' il posto giusto per ottenere (sempre che qualcuno mi risponda) un certo tipo di risposte: quelle con l'impronta della pratica (per quanto lontana e applicata in maniera paradossale) riguardo, appunto, tecnologia e/o strategia/tattica militare. In altre parole, risposte "credibili", quindi le migliori :-)

 

Avrei domande riguardo uno dei piu' intriganti argomenti di genere fantascientifico: come regolarsi nel momento in cui si scopre di non essere soli nell'universo, come gestire il primo contatto ... chiarisco subito che non sono un fanatico degli omini verdi (al massimo un fanatico di Science Fiction), si ok, penso che debbano esistere altre forme di vita, se non altro per una questione di probabilita', ma non sono certo che potremo mai saperlo con certezza, ad ogni modo non e' questo il problema che mi pongo: quello che mi piacerebbe capire e' quale dovrebbe essere, secondo voi, la condotta che dovremmo tenere nel momento in cui ci trovassimo materialmente davanti a una "novita'" del genere. Quale la linea di condotta piu' saggia e prudente? Quali gli inconvenienti piu' prevedibili? Come potremmo farvi fronte?

 

Siamo nel futuro, non importa se vicino o lontano, diciamo che la tecnologia e' piu' evoluta di quella attuale, ma a parte cio' le cose sulla Terra non sono cambiate cosi tanto da cambiare anche la nostra forma mentis, quindi ragioniamo secondo gli stessi parametri di massima che useremmo adesso.

 

1- Individuazione a distanza di un pianeta abitato: il pianeta e' a una distanza tale da essere, eventualmente, raggiungibile da noi in tempi umani, gli indizi a disposizione ci permettono di capire che ...

 

Caso 1: il pianeta e' abitato da una civiltà piu' arretrata della nostra, presumibilmente loro non sono in grado di individuare noi.

 

Caso 2: il pianeta e' abitato da una civiltà evoluta quanto la nostra, potrebbero averci individuato a loro volta oppure no, non lo sappiamo; in ogni caso sono, potenzialmente, in grado di individuarci a loro volta.

 

Caso 3: il pianeta e' abitato da una civiltà piu' evoluta della nostra, probabilmente ci hanno gia' individuato da tempo o comunque da tempo sono in grado di farlo, anche se evidentemente non ce ne siamo mai accorti, di conseguenza potrebbero disporre gia' di molte informazioni sul nostro conto.

 

2- Individuazione a distanza di una nave spaziale non umana.

Un nostro velivolo spaziale individua un altro velivolo spaziale. Due sole cose sono certe: primo NON si tratta di un velivolo umano, secondo siamo in una situazione nella quale abbiamo il tempo di riflettere (il nostro velivolo puo' contattare Terra, ecc...) prima di agire. Non sappiamo se il velivolo alieno ci abbia a sua volta individuato, e' raggiungibile dal nostro mezzo, ma non in tempi rapidi e non e' chiaro se sia contattabile, dovremmo provare per saperlo.

 

3- Individuazione a distanza di una rotta/zona con presenza di traffico da parte di navi spaziali non umane.

Diversi nostre navi o sonde o stazioni spaziali individuano, in momenti diversi, diversi velivoli artificiali e non umani in una determinata zona di spazio, questa zona di spazio e' forse raggiungibile da nostri mezzi, anche se non in tempi rapidi.

 

4- Intercettazione casuale (o comunque non programmata) di una nave spaziale non umana da parte di una una nave spaziale umana. ... ci troviamo gli uni di fronte agli altri senza averlo potuto prevedere in anticipo e senza avere il tempo di contattare Terra ne altro.

Sono i primi istanti, le due navi, nostra e loro, stazionano a breve distanza l'una davanti all'altra ... che si fa'?

Escludiamo subito il problema dello scaricabarile preventivo, diciamo pure che sulla nave nostra sono presenti sia esponenti politici che militari i quali NON si mettono a litigare tra loro (diciamo che, qualunque cosa succeda, i militari sanno che i politici non potranno scaricare su di loro tutte le colpe e sono calmi e sereni, i politici sanno che i militari non faranno tutto di testa loro e sono tranquilli e beati, oppure elementi terzi, ne politici ne militari, possono agire autonomamente sfruttando le conoscenze e l'autorevolezza dei primi due).

 

Non ho posto domande circa il manifestarsi di alieni/navi aliene qui sulla Terra, perche' se questo avvenisse sarebbero evidentemente loro a compiere le prime mosse e noi a doverci regolare di conseguenza ... interessante anche quello, ma e' un altro discorso.

 

 

Bye a tutti B-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Forse non tutti lo sanno ma l'ONU ha stilato un protocollo con cui istruire i governi mondiali su cosa fare in caso di contatto con forme di vita non terrestri ...

 

@VittorioVeneto

orca ... non lo sapevo e manco l'immaginavo, se hai quel link interessa anche me :adorazione: , nel frattempo chiedero' a San Google

 

@Breena

grazie Breena, quella discussione li l'avevo gia' intravista (ho fatto un cerca prima di iniziare questo thread), non l'ho letta tutta, ma mi era sembrato un discorso tutto diverso rispetto a quello che volevo fare io, percio' non ho postato li :)

 

 

Gli argomenti che ho postato in realta' sono gia' stati tutti affrontati piu' volte dalla fantascienza, pero' non sempre con approcci credibili (secondo me), voglio dire che se saltasse davvero fuori l'ufo di turno non ci credo manco per un momento che potremmo, non dico comportarci, ma neanche prendere ispirazione da certi racconti/romanzi SF (magari comunque godibilissimi da leggere). Chiaro che ci sono eccezioni, ad esempio mi viene in mente un racconto ... mi pare di Heinlein (nunsossicuro, l'ho letto un sacco di tempo fa' e mica m'imparo tutto a memoria) che risponde alla mia domanda "4- Intercettazione casuale" in maniera originale e dove notai che l'autore era stato ufficiale di complemento nella guerra di Corea, dunque, con un certo "mestiere" si pose una serie di problemi inerenti la sicurezza della nostra beneamata Terra e pose come presupposto che dovessimo necessariamente avere almeno alcuni punti in comune con una qualsiasi civilta' aliena.

In poche parole succedeva che:

 

- Noi e loro faccia a faccia

- nessuno dei due comincia a sparare ...

- una delle due parti tenta una comunicazione

- l'altra parte risponde ...

- la comunicazione appare fin dall'inizio come incomprensibile per entrambe le parti, ma la cosa fondamentale e' che entrambe le parti la stanno tentando ...

- i problemi di comunicazione una volta affrontati vengono risolti dalla tecnologia, a questo punto i comandanti di entrambe le navi possono parlarsi, entrambi hanno a cuore la propria sopravvivenza ma, piu' ancora, la sicurezza della propria specie e del proprio homeworld, di conseguenza, benche siano tutti concordi che e' davvero carino il fatto di non aver dato fuoco alle polveri, diventa chiaro a entrambi un fatto cruciale: nessuno dei due puo' permettere all'altro di tornarsene a casa cosi com'e' venuto ...

- entrambe le parti cercano una soluzione e, nel fare questo, continuano a comunicare

- tutti concordano sul fatto che occorre trovare una soluzione per uscire dall'impasse ... e concordano anche sul fatto che sarebbe carino se nessuno dei due tentasse di fregare l'altro, visto che non e' chiaro chi dei due rimarrebbe inchiappettato :lol:

- i due comandanti decidono di scambiarsi di nave, cosi facendo entrambe le fazioni avranno un ostaggio, entrambi avranno accesso a pari informazioni ed entrambi vedranno coi propri occhi uno degli altri

- dopo questo primo passo anche altri elementi degli equipaggi cominciano a scambiarsi di posto

- la soluzione del dilemma iniziale viene da se: gli equipaggi di entrambe le navi, gradualmente, si scambiano di posto ed infine entrambi tornano a casa con la nave DEGLI ALTRI! Cosi facendo entrambi allo stesso modo dispongono di una gran massa di informazioni sugli altri, inoltre, il fatto di essersi scambiati una nave rappresenta di per se un buon presupposto per futuri rapporti pacifici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
...grazie Breena, quella discussione li l'avevo gia' intravista (ho fatto un cerca prima di iniziare questo thread), non l'ho letta tutta, ma mi era sembrato un discorso tutto diverso rispetto a quello che volevo fare io, percio' non ho postato li :)

Gli argomenti che ho postato in realta' sono gia' stati tutti affrontati piu' volte dalla fantascienza, pero' non sempre con approcci credibili (secondo me), voglio dire che se saltasse davvero fuori l'ufo di turno non ci credo manco per un momento che potremmo, non dico comportarci, ma neanche prendere ispirazione da certi racconti/romanzi SF (magari comunque godibilissimi da leggere). Chiaro che ci sono eccezioni, ad esempio mi viene in mente un racconto ... mi pare di Heinlein (nunsossicuro, l'ho letto un sacco di tempo fa' e mica m'imparo tutto a memoria) che risponde alla mia domanda "4- Intercettazione casuale" in maniera originale e dove notai che l'autore era stato ufficiale di complemento nella guerra di Corea, dunque, con un certo "mestiere" si pose una serie di problemi inerenti la sicurezza della nostra beneamata Terra e pose come presupposto che dovessimo necessariamente avere almeno alcuni punti in comune con una qualsiasi civilta' aliena.

In poche parole succedeva che:

 

- Noi e loro faccia a faccia

- nessuno dei due comincia a sparare ...

- una delle due parti tenta una comunicazione

- l'altra parte risponde ...

- la comunicazione appare fin dall'inizio come incomprensibile per entrambe le parti, ma la cosa fondamentale e' che entrambe le parti la stanno tentando ...

- i problemi di comunicazione una volta affrontati vengono risolti dalla tecnologia, a questo punto i comandanti di entrambe le navi possono parlarsi, entrambi hanno a cuore la propria sopravvivenza ma, piu' ancora, la sicurezza della propria specie e del proprio homeworld, di conseguenza, benche siano tutti concordi che e' davvero carino il fatto di non aver dato fuoco alle polveri, diventa chiaro a entrambi un fatto cruciale: nessuno dei due puo' permettere all'altro di tornarsene a casa cosi com'e' venuto ...

- entrambe le parti cercano una soluzione e, nel fare questo, continuano a comunicare

- tutti concordano sul fatto che occorre trovare una soluzione per uscire dall'impasse ... e concordano anche sul fatto che sarebbe carino se nessuno dei due tentasse di fregare l'altro, visto che non e' chiaro chi dei due rimarrebbe inchiappettato :lol:

- i due comandanti decidono di scambiarsi di nave, cosi facendo entrambe le fazioni avranno un ostaggio, entrambi avranno accesso a pari informazioni ed entrambi vedranno coi propri occhi uno degli altri

- dopo questo primo passo anche altri elementi degli equipaggi cominciano a scambiarsi di posto

- la soluzione del dilemma iniziale viene da se: gli equipaggi di entrambe le navi, gradualmente, si scambiano di posto ed infine entrambi tornano a casa con la nave DEGLI ALTRI! Cosi facendo entrambi allo stesso modo dispongono di una gran massa di informazioni sugli altri, inoltre, il fatto di essersi scambiati una nave rappresenta di per se un buon presupposto per futuri rapporti pacifici.

 

ricordo questo romanzo, ma la cosa che non fa scattare nessun combattimento è che entrambe le razze avevano senso dell'umorismo, cioè ridevano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

e se poi sono vulcaniani ?

 

:helpsmile:

 

 

comunque se bastano le barzellette , con berlusconi la pace tra i popoli intergalattici è assicurata :asd:

Edited by cama81

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo questo romanzo, ma la cosa che non fa scattare nessun combattimento è che entrambe le razze avevano senso dell'umorismo, cioè ridevano...

@iscandar

bello vero :D pero' non ho detto che scatta un combattimento, ho detto appunto che si mettono daccordo

poi comunque una logica c'era, paradossale (e pure originale) daccordo, pero' l'idea di scambiarsi le navi non e' mica malaccio come soluzione: chi avrebbe il fegato di condannare un equipaggio che se ne torna a terra con un intera astronave aliena?

 

Allora non rimane che incominciare a raccontarsi barzellette asd.gif

@Peppe

progetto complesso questo, implica enormi investimenti in ricerche sullo spiritismo perche' quando arrivera' il gran giorno non potremo fallire, se quelli non ridono siamo fregati, quindi secondo me dovremo schierare

- gruppo d'attacco principale

Cast completo di FRANKENSTEIN JUNIOR

Benny Hill + la sua banda al comando del vecchietto pelato

- unita' di seconda linea

Monty Pyton

Cast completo di CLERKS (1e2), dove Randy, Silent Bob e il vecchio della carta igienica assicureranno la copertura antisom visto che hanno in dotazione bombe di profondita' terrificanti

:rotfl:

e se poi sono vulcaniani ?

@cama81

Ah beh, gli spariamo qualcosa tipo:

"Possiedo una meravigliosa dimostrazione di questo teorema che non puo' essere contenuta nel margine troppo stretto della pagina ..."

e li freghiamo per quattrocento anni alla faccia della logica! :rotfl:

 

comunque se bastano le barzellette , ...

nuuu pure la politica nu, qui c'entra come i finocchi con la salsiccia (termine tecnico di un amico meccanico x spiegarmi che non c'e' verso di montare le catene della uno su una bravo) ma vabbe, ero partito con tutti i miei buoni propositi ma mi sa che ormai non mi piglia + sul serio manco il criceto :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
nuuu pure la politica nu, qui c'entra come i finocchi con la salsiccia (termine tecnico di un amico meccanico x spiegarmi che non c'e' verso di montare le catene della uno su una bravo) ma vabbe, ero partito con tutti i miei buoni propositi ma mi sa che ormai non mi piglia + sul serio manco il criceto tongue.gif

 

scusa volevo solo scherzare per farmi perdonare ti do una notizia che ti farà piacere

Dieci miliardi di pianeti come

la Terra

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusa volevo solo scherzare per farmi perdonare ti do una notizia che ti farà piacere

Dieci miliardi di pianeti come

la Terra

 

di nulla, dicevo solo perche' non c'e' verso di mettere di mezzo la politica senza che qualcuno si irriti, il che e' umano, solo dispiaceva capitasse qui

quanto all'articolo non gli do' molto credito: non e' che abbia studiato la cosa, ma ho letto un po di robe qua e la nel tempo e mi sono fatto l'opinione (personale nel senso che sarebbe una roba lunga ritrovare/raccogliere la documentazione relativa, ma non campata in aria) che i pianeti, eventualmente, abitabili per noi e in questo momento nella nostra galassia, non dovrebbero poter essere piu' di 200 (e considerando quant'e' grande la Via Lattea e' improbabile ce ne sia qualcuno sottocasa ... e questo e' il motivo x cui dubito potremo mai incontrare gli alieni se anche esistono, ma chi puo' dire cosa sara' domani), vanno infatti considerati molti fattori di cui spesso non si tiene conto negli articoli che compaiono sui giornali; ad esempio Marte e' probabilmente stato un pianeta abitabile nel passato, oggi no, e comunque anche nel passato non lo e' rimasto per abbastanza tempo da permettere l'evoluzione di organismi piu' complessi dei batteri. Venere probabilmente sara' un pianeta abitabile nel futuro, basta concedergli un altro miliardo o due di anni di tempo ... il problema e' che prima di allora il nostro sole esplodera' in una gigante rossa e lo cuocera', ergo: Venere non sara' mai un pianeta abitabile.

Che poi altre forme di vita possano evolversi in ambienti molto diversi dal punto di vista fisico-chimico non si puo' escludere a priori, e' possibile ipotizzare un ciclo di metano liquido al posto del ciclo dell'acqua e un atmosfera in cui l'elio prende il posto dell'ossigeno ad esempio, c'e' una luna di giove cosi, magari avvicinandola ad una fonte di calore si risveglierebbe, ma sembra una cosa piuttosto improbabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che poi altre forme di vita possano evolversi in ambienti molto diversi dal punto di vista fisico-chimico non si puo' escludere a priori, e' possibile ipotizzare un ciclo di metano liquido al posto del ciclo dell'acqua e un atmosfera in cui l'elio prende il posto dell'ossigeno ad esempio, c'e' una luna di giove cosi, magari avvicinandola ad una fonte di calore si risveglierebbe, ma sembra una cosa piuttosto improbabile.

 

 

più che ciclo del metano (derivato dal carbonio ) ho letto di ciclo del silicio questo si completamente diverso .

circa i pianeti abitabili vale il tuo stesso discorso li calcoliamo solo in base alle forme di vita come le conosciamo noi , quanto ai calcoli Gianni065 ha postato qui una formula per calcolare le civiltà aliene forse la formula sarà valida , ma i dati andrebbero tutti aggiornati; oggi si crede probabile che ogni stella abbia il suo sistema solare ad esempio

Share this post


Link to post
Share on other sites

La forumla si chiama "equazione di Drake" Link ITA Link ING che se non mi sbaglio dava un risultato di 2,3 civilta' all'interno della nostra galassia.

 

Interessante l'argomento,qualcuno sa quali sono le disposizioni in caso di contatti extraterrestri per l'usaf?

 

ps: consiglio a tutti la lettura di questa discussione Link in particolare i post di Gianni065 sono veramente molto interessanti

Share this post


Link to post
Share on other sites
La forumla si chiama "equazione di Drake" Link ITA Link ING che se non mi sbaglio dava un risultato di 2,3 civilta' all'interno della nostra galassia.

 

Interessante l'argomento,qualcuno sa quali sono le disposizioni in caso di contatti extraterrestri per l'usaf?

 

ps: consiglio a tutti la lettura di questa discussione Link in particolare i post di Gianni065 sono veramente molto interessanti

 

link molto interessanti, mi sono fiondato a leggerli e interrompo, senza aver finito, perche' e' un orario infame

molto interessante quel topic

Thank's :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...