Jump to content

J.D. Bridges


andrewb80
 Share

Recommended Posts

Sono venuto a conoscenza da pochi giorni di questa storia che ha dell'incredibile.

Vi posto un link di un filmato che ne parla

http://it.youtube.com/watch?v=GF3Iz7b95-8&...feature=related

 

Riassumendo: durante un decollo di un A6 da una portaerei, questo ragazzo (di cui non ricordo il grado, ma comunque era in fase di "training"), si è avvicinato la gancio del carrello alla catapulta per la verifica finale, solo che non si è chinato quando è passato davanti alla presa d'aria sinistra dell'A6 e praticamente è stato risucchiato dentro il vano, il casco gli si è letteralmente sradicato ed ha mandato in fumo il motore.

Il miracolo sta nel fatto che poco dopo, è uscito PRATICAMENTE ILLESO. La sua fortuna è stata quella di incastrarsi e di non aver raggiunto le pale del rotore, altrimenti non credo che sarebbe rimasto molto di lui.

 

PS: Chiedo agli admin di spostare (eventualmente) il topic in una sezione più adatta.

Link to comment
Share on other sites

sei sicuro che non sia un fake?

 

mi sembra anche strano che se la sia cavata dato che è stato "aspirato" dalla testa ai piedi.

 

comunque io sapero che la bestia nera delle portaerei era l'hawkeye...

e2_hawkeye_heatley.jpg

penso che si capisce perchè...

Link to comment
Share on other sites

sei sicuro che non sia un fake?

 

mi sembra anche strano che se la sia cavata dato che è stato "aspirato" dalla testa ai piedi.

 

comunque io sapero che la bestia nera delle portaerei era l'hawkeye...

e2_hawkeye_heatley.jpg

penso che si capisce perchè...

 

 

C'è tanto di servizio su History Channel con tanto di intervista allo sventurato a vedere le immagini non mi sembra un fake però non so... del resto comunque non credo sia così impossibile, in fin dei conti le prese d'aria dell'a6 non sono così grosse una persona in effetti fatica a passarci

Link to comment
Share on other sites

E' un fatto accaduto realmente tanto che viene continuamente proiettato nelle scuole di formazione per il personale di manovra a bordo.

Quella volta non è accaduta una tragedia per vari fattori:

- L'uomo viene aspirato nel motore,ma riesce a rallentarsi puntellandosi con il piede sul bordo esterno della presa d'aria e con la spalla sulle pareti del condotto (che ,anche se sembra piccolo, ha la sezione sufficiente per far passare un uomo che striscia)(tenete inoltre conto che di solito questi condotti sono belli lisci per non rallentare l'aria) più per riflesso/coincidenza che per pensiero razionale.

- Gli occhialoni e l'elmetto dell'addetto contemporaneamente gli vengono letteralmente strappati di dosso andando a schiantarsi sulle palette del compressore e determinando il danneggiamento del reattore.

- Il pilota dell'A6 ,che non si era reso conto di nulla, ha la prontezza di riflessi di mettere subito le manette al minimo non appena gli strumenti rivelano un'anomalia in uno dei motori.A quel punto il flusso d'aria s'indebolisce evitando all'addetto di scivolare dentro il motore e fare la fine del casco.

 

Nonostante questo si vede che l'addetto ne è uscito piuttosto malconcio cmq.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...