Jump to content

La donna chimera


Guest intruder
 Share

Recommended Posts

Guest intruder

La medicina non ha sempre la risposta per tutto; non è una scienza esatta, ma anche se lo fosse ci sarebbe sempre spazio per il caso inspiegabile o almeno inspiegabile con i mezzi a disposizione della scienza al momento. Quest'anno la rivista NewScientist ha riportato alcuni esempi di disturbi al limite dell'X file. Disturbi di cui non si conoscono le cause, che magari appaiono ad un certo punto della vita di un paziente per poi scomparire o che rappresentano una vera e propria anomalia della natura. L'allergia all'acqua. Può sembrare incredibile, visto che il corpo umano è composto per il 60 per cento di acqua, ma ci sono delle persone che se indugiano qualche minuto di troppo nella doccia, o se la temperatura dell'acqua è troppo bassa, sviluppano una reazione allergica. Si tratta di un particolare tipo di orticaria che è nel 1964 stata classificata come orticaria acquagenica. La donna chimera. Una donna americana, Margot Kruskall, si è rivolta al proprio medico disperata: dalle analisi del genotipo del figlio risultava che il ragazzo, ormai grande, che lei aveva partorito non era geneticamente suo figlio. Era senza ombra di dubbio figlio del marito, ma lei non era la madre. Non era un errore... Ai medici del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston ci sono voluti due anni per capire che Margot è una donna chimera, è il risultato della fusione di due individui, due gemelle non identiche, che si sono fuse nel grembo materno in un unico corpo. Il figlio ha ereditato il corredo genetico della gemella mai nata. La sindrome dell'accento straniero. Nascere in Norvegia e parlare con spiccato accento tedesco: questo è accaduto ad una donna nel 1941 in seguito allo shock subito a causa di un attacco aereo in piena seconda guerra mondiale. Non sono rari i casi di individui che, dopo un ictus o un forte shock, cominciano a parlare una lingua diversa da quella madre. Per loro è stata coniata la "sindrome da accento straniero". Il morbo di Morgellons. Forte prurito, piaghe cutanee che non si rimarginano, sensazione di qualcosa che brulica sottopelle, fuoriuscita di fibre dalla pelle: questi i sintomi del morbo di Morgellons, nome del primo paziente che, a memoria, ha lamentato questi sintomi nel lontano diciassettesimo secolo. La medicina ufficiale non ha ancora una posizione su questo morbo. Fino a dieci anni fa nessun medico dava ascolto ai pazienti che sostenevano di avere questo disturbo; oggi vi è un gruppo di scienziati in forza ai Centers for Disease Control and Prevention statunitensi che si sta occupando di raccogliere le esperienze dei pazienti e di capire l'origine di questo strano disturbo.

 

http://it.notizie.yahoo.com/25/20081218/th...ic-bd646f4.html

 

 

 

 

N.B.: ho evidenziato la donna chimera, perché avevo parlato altrove del problema della non totale affidabilità dei test medico-legali DNA. Il problema, in realtà, non è nuovo né sconosciuto, l'articolo del New ERngland Journal of Medicine che ho letto io è di almeno cinque anni fa... ma èla prima volta che trovo qualche riferimento specifico in rete.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
A me fa più impressione la sindrome dell'accento straniero. Come fa una persona che non sa quella lingua a impararla all'improvviso?

 

È un mistero della natura, uno dei tanti. Che forse ci permette di comprendere come certi fenomeni cari ai fanatici di questa o quella religione, siano potuti accadere senza particolari interventi soprannaturali.

Link to comment
Share on other sites

CITAZIONE (Berkut @ Dec 19 2008, 11:20 PM) *

A me fa più impressione la sindrome dell'accento straniero. Come fa una persona che non sa quella lingua a impararla all'improvviso?

 

 

È un mistero della natura, uno dei tanti. Che forse ci permette di comprendere come certi fenomeni cari ai fanatici di questa o quella religione, siano potuti accadere senza particolari interventi soprannaturali.

attenzione chi ne è affetto non parla di punto in bianco una lingua che non ha mai studiato o sentito ; più semplicemente durante il coma dimentica come parlare o esprimersi e durante la riabilitazione prende a modello non la lingua dei genitori ma , il primo modello che si trova di fronte :

 

ci fu un caso di una ragazzino scozzese o eastender che, forse influenzato dalla tv , dopo il risveglio , ha cominciato a parlare come la regina Elisabetta II ( chi è stato in UK può immaginarsi la scena :asd: )

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...