Jump to content

ugom

Membri
  • Content Count

    64
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About ugom

  • Rank
    Sottotenente
  1. Al di là di (ovvie) considerazioni umanitarie, l'arma nucleare è un'arma, dal punto di vista delle grandi potenze, inutilizzabile. Se non in un conflitto fra grandi potenze. C'erano, negli anni che furono fior di dottrine, specialmente sul fronte NATO sull'impego di armi atomiche tattiche. Ma si trattava di fermare, in un modo o nell'altro, il dilagare dei mezzi del Patto di varsavia ad ovest. Non di atomizzare contadini nord-vietnamiti. L'opzione nucleare (come quella chimico-batteriologica) è assolutamente inutilizzabile in un conflitto asimmetrico.
  2. Per farla breve, che la guerra in vietnam fu una guerra con doppio fronte: sul campo e sui media interni al paese. Regole di ingaggio restrittive, limitazioni all'uso della forza aereonautica per consideraizoni politiche ma anche e soprattutto l'essere cascati nella trappola dell'avversario: combattere la guerriglia con la guerriglia. Questi sono frutti delle polemiche di quegli anni. Per vincere, si sarebbe dovuto affrontare il nemico con un'offensiva alle basi di partenza: nel vietnam del nord. Allora l'esito sarebbe stato certamente diverso.
  3. Quoto al 100%. Per quanto riguarda il Golfo del Tonchino, poi, non lo prendo neanche in considerazione. In Vietnam gli Stati Uniti sono intervenuti a sostegno di un paese alleato, il Vietnam del Sud, minacciato da uno del blocco contrapposto, il Vietnam del Nord. Il casus-belli ha avuto significato solo nell'ottica di giustificazione verso l'opinione pubblica propria contemporanea. Una seria analisi strategica e storica della guerra del vietnam non può far altro che considerarlo una prima scaramuccia tra i futuri belligeranti. Come dici giustamente tu, "l'intervento americano in Vietna
  4. Confesso che avevo proprio pensato alle tecniche luogocomunensi: chi di spada ferisce... Però hai ragione: abbassarsi a certi livelli non farebbe bene a nessuno. Mi inchino alla saggezza... Quanto alle castronerie, non sa neanche leggere quello che linka: nel tentativo di controbattere alla discussione in cui aveva tirato fuori i KC-135Q su undicisettembre, ha linkato proprio siti che confermano che la Q era la versione specificamente adattata agli SR71... Bravissimo ad auto-debunkarsi, il personaggio!
  5. Belli anche i resti del mulberry di arromaches. E impressionanti i cimiteri militari. Quello americano, tutto bianco, ma ancor di più quello tedesco, tristissimo.
  6. Può essere che i Virginia, con la propulsione pump-jet, risultino più silenziosi, a parità di velocità. Attendo conferme (o smentite) dai "soliti noti"...
  7. Appunto per quello precisavo! Un boomer ha requisiti diversi da un sottomarino d'attacco tipo Virginia o Seawolf. Un boomer non corre. Naviga piano piano in attesa. ...Sperando che debba attendere per sempre... Quanto al ruolo SSGN: sì, non si parla più di SSBN, ma il ruolo è simile: piattaforme di lancio. Se vuoi fare un paragone aereonautico, un Ohio sta a un B-2 come un Seawolf sta a un Raptor. Silenziosità: se non ricordo male qualcuno disse che per localizzare un Ohio bisogna cercare il punto nell'oceano dove _NON_ c'è alcun rumore... Credo che i dati effettivi siano un tant
  8. "d'attacco"? Gli Ohio sono boomer. E sono i più silenziosi al mondo. Cito (http://www.paginedidifesa.it/2007/martinelli_071001.html): "Ma altre sono le caratteristiche che hanno portato a scegliere gli Ohio per questi nuovi compiti. Il riferimento va in particolare alla silenziosità che è garantita non solo dall’utilizzo di materiali anaecoici ma anche dal tipo di reattore nucleare adottato e cioè l’S8g a circolazione naturale; in questa configurazione e a basse velocità, tale reattore fornisce il vapore necessario senza l’utilizzo delle pompe di raffreddamento molto rumorose." F
  9. Tutto molto vero, ma, consentitemi il parallelo, è come se hai tempi dei teen fighters l'usaf avesse aquisito un paio di centinaia di Eagles e delegato il resto del ruolo aria-aria ai Falcon. E' pur vero che la guerra fredda è finita. E' pur vero che le nuove dottrine prevedono di fare piazza pulita dell'aviazione del potenziale avversario usando i Raptor e che perciò il ruolo aria-aria risulterebbe marginale, dopo i primi giorni di un ipotetico conflitto. Ma, imho, una paio di centinaia di caccia da air-superiority o air-dominance che dir si voglia sono pochini per un paese come gli
  10. Ma certo che si può commentare: basta clickare su "commenti" in basso in fondo al thread. Anzi: inviterei a un commento in massa: detesto la mistificazione della realtà che fanno 'sti tizi!
  11. Occhio: _entrambe_ le motivazioni stavano alla base della scelta strategica dei bombardamenti: - La necessità di distruggere la macchina produttiva dell'asse. - I bombardamenti come strumento di pressione sulla popolazione: non a caso si parla anche di rappresaglia. Questa è uno dei tenti dibattiti emersi. Ma non ha fondamento. E' chiaro che le alte gerarchie militari erano interessate a conoscere gli efetti della bomba. Ma dire che è stata lanciata per vedere gli effetti è infondato. I test di efficacia erano già stati fatti: ad Alamogordo. Negli Stati Uniti. Il mito nacque da
  12. E' una delle tante obiezioni che si sono fatte. Col senno del poi, forse si. Ma non dimenticarti che di bombe, al momento, ne avevano solo due... Se, dopo la seconda, il Giappone non si fosse arreso, o si aspettava di repararne un'altra o si tornava all'invasione...
  13. "tranne quando afferma che nessun pazzo sapendo di essere distrutto ucciderebbe milioni di persone come ritorsione.. Nagasaki ne è la prova materiale, e quando, fin da bambino pensavo agli USA come nazione amica non potevo non kiedermi il perchè di una doppia dimostrazione nucleare...se non fatta a fini sperimentali con le cavie nipponiche... Senza togliere che lo stesso paese , ha fatto + danni in 3 notti sopra i civili di dresda e amburgo, che in 2 esplosioni nucleari....e sempre per ritorsione ...." Stiamo parlando di tre cose diverse. Dresda, Amburgo, ma anche i bombardamenti di
  14. ugom

    Auguri Unholy!

    'ccidenti... Auguroni!! (anche se mi hai appena fustigato su "Phoenix"... ...forse, non avevi tutti i torti... ) Comunque, come sarebbe a dire "vecchio"...??? E noi poveri del '65 che siamo, allora...?
×
×
  • Create New...