Jump to content

tizzone1969

Membri
  • Content Count

    30
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by tizzone1969

  1. Ho visto solo il titolo e poco altro, ma l'apertura non è delle più felici:"È vero che è compresa la spesa per i carabinieri addetti all’ordine pubblico, ma anche scendendo all’1,1 si spende più della Germania." qualcuno dovrebbe spiegare all'autore del pezzo che l'efficienza della difesa della Germania non è uno degli esempi più felici da portare
  2. prima sorpresa: Il Giornale, dovrebbe guardare a destra, come fa a pubblicare "notizie" del genere senza controllarle. seconda sorpresa: le cose scritte da Biloslavo non superano neanche un controllo di coerenza elementare, dall'inizio alla fine della frase. (come è possibile che all'inizio del ragionamento i Su-27/30 abbiano una limitata capacità di autodifesa, e poche righe dopo surclassino i Su-35. Sembra il risultato di una ricerca frettolosa e neanche troppo approfondità sulla rete relativamente al confronto (sulla carta) tra caccia USA e caccia Russi. Mi chiedo come faccia a fare il reporter se non controlla le fonti di quello che scrive
  3. "In service in Austria" si poteva evitare, fa sorridere. E' vero, non li hanno ancora restituiti a EADS, anche se il cliente non è soddisfatto ma se ne è già parlato abbastanza nelle pagine precedenti
  4. engine, on 20 gen 2017 - 22:02, said: [....] Se si potesse trovare un escamotage anche per Piacenza .... X rispondere a Engine, ho trovato questa news di Piacenza24 http://www.piacenza24.eu/san-damiano-il-ministero-conferma-linteresse-al-doppio-uso-possibili-spazi-alla-protezione-civile/ dove si parla estesamente di quanto la Provincia di Piacenza abbia chiesto di di utilizzare l'aeroporto di S.Damiano - Piacenza come deposito per la protezione civile e come aeroporto civile e stanno ottenendo risposte affermative da parte del Ministero degli Interni, prima più generiche (ottobre 2016) e più recentemente "“E’ previsto che alla data del 30 giugno l’aeroporto assuma la configurazione di “Distaccamento Aeronautico” con la conseguente dismissione dei servizi aeroportuali e la cessazione delle attività in volo. Tuttavia la Difesa conferma la propria disponibilità ad avviare l’esplorazione delle possibili aree di intervento per l’implementazione delle attività duali del comune interesse. Quali attività dunque? Tra le ipotesi resta viva quella del possibile scalo commerciale, ma si fa avanti anche l’idea di concedere parte della struttura alla Protezione Civile. In questo senso il capo dell’ente, Fabrizio Curcio, potrebbe effettuare un sopralluogo a San Damiano a giugno prossimo per prendere visione dell’impianto e decidere in merito alla possibilità.” Se S. Damiano diventa un aeroporto civile e polo protezione civile dubito che in futuro torneremo a vedere caccia ad alte prestazioni, al massimo qualche C-130 o altri vettori da trasporto civile. Chiudo l'OT
  5. sarà meglio che non disimparino del tutto, perchè se devono volare con qualcosa appeso alle ali (che so uno storm shadow, per dirne una) perderanno un po' di stelathness. E poi tra qualche lustro salterà fuori una tecnologia capace di ridurre l'attuale vantaggio, i russi non sono abituati a star fermi e qualche idea se la faranno venire, per cui certe buone abitudini e abilità è melgio non perderle, così per prudenza.
  6. Trattandosi del biposto, magari c'è qualcuno che sta imparando ad atterrare proprio all'inizio della pista
  7. sembra strano che due partner si facciano dispetti di questo genere. Forse BAE considera il Golfo Persico una sua area di caccia (non ricordo qual era la spartizione delle aree commerciali dei singoli partner di Eurofighter e non so dove andare a cercarle) e ha presentato l'offerta non richiesta dei 20 anni di manutenzione per far figurare male Finmeccanica. Che mancanza di spirito sportivo, potevano fargli una telefonata prima.
  8. Ma questa customizzazione del FLIR gli israeliani se la pagano coi loro fondi o finisce nel conto dell'assistenza militare cge gli USA forniscono a Israele? Così tanto per sapere si tra i clienti ci sono figli e figliastri
  9. Prima della firma definitiva del contratto la corte dei conti del Kuwait vuole dei chiarimenti in merito all'accordo per la vedita dei 28 Typhoon da parte di Finmeccanica. Evidentemente le notizie pubblicizzate nei mesi scorsi riguardavano un pre-accordo di vendita, tutt'altro che definito. Tireranno sul prezzo del pacchetto costituito da aerei+addestramento piloti+costruzione hangar+supporto logistico? La storia non è ancora finita, intanto Finmeccanica ha fatto salire un po' il titolo in borsa. http://www.defensenews.com/story/defense/air-space/strike/2016/02/04/united-arab-emirates-eurofighter-kuwait/79815334/ http://www.analisidifesa.it/2016/02/il-kuwait-vuole-chiarimenti-sui-costi-per-acquisire-i-typhoon/
  10. scusa Scagnetti, magari faccio la figura dell'ingenuo, ma: La Marina MIlitare ha un'esigenza operativa, avere 1 gruppo di F 35B da imbarcare sull'Andrea Doria x difendere la flotta supportare le attività anfibie etc. etc. L'Aviazione vuole diversificare la linea e prende anche lei i sui 15 F 35B per averne un gruppo rischierabilie su piste avanzate nell'ambito di operazioni internazionali. Queste 2 componenti aeree non dovrebbero essere concorrenziali perchè hanno 2 scopi diversi. Forse l'AMI, in accordo con la MM, sta pensando di formare il 2° gruppo di F35 B da imbarcare su una ipotetica 2a portaerei in caso di necessita? Perchè se non fosse cosi concordo sul fatto che riducendo il numero di esemplari acquistati (da 131 a 90) forse era meglio che l'AMI optasse x una linea soli di F35 A convenzionali. Ma poi come fa l'AMi a fare le scarpe alla MM e a inglobarla? Invoca la razionalizzazione della spesa e fa come i CC con la Forestale? Sono tutte riflessioni e domanda in libertà, prive di alcun supporto.
  11. tizzone1969

    Ka-52 hokum

    hai ragione mustanghino, sulla pagina di wikipedia x le Mistral mettono un equipaggiamento di massimo 16 velivoli classe NH90 (peso max al decollo 10,6 t) e Tigre (peso max al decollo 6 t) un po' meno rispetto al Ka-52 (peso max al decollo 10,8 t) Imbarcheranno sicuramente un mix di elicotteri da attacco e da trasporto, per cui ne avanzeranno sempre un bel po' che saranno basati a terra (mica li metteranno in magazzino?)
  12. tizzone1969

    Ka-52 hokum

    ma gli Egiziani se le sono prese tutte e due le Mistral. Nell'articolo pubblicato dalla Tass ipotizzavano 16 Alligator per nave (32) e ne rimarrebbero 14 per fare un reparto di addestramento, i mezzi fermi x manutenzione, etc. etc.
  13. tizzone1969

    Ka-52 hokum

    scusami tu, Flaggy, non avevo aperto il tuo link. cancello il mio post, così evito di confondere altri lettori
  14. tizzone1969

    Ka-52 hokum

    tra setembre e ottobre, quando è stata ufficializzata la notizia dell'acquisto da parte dell'Egitto delle 2 navi anfibie classe Mistral (http://www.ansa.it/mare/notizie/rubriche/shippingecantieri/2015/09/24/ad-egitto-navi-francesi-mistral-erano-per-mosca-_317fc02c-c4f0-4f5d-a388-49286c148a13.html), è circolata la notizia che l'Egitto potrebbe ordinare almeno 32 esemplari di Ka-52 Alligator o Ka-52 Katran (la versione navalizzata) http://tass.ru/en/defense/830287, però poi non c'è mai stata alcuna conferma ufficiale di un ordine Addirittura Rosbonexport si è rifiutata di commentare la notizia, quindi può darsi che glieli vendano oppure no (http://www.ilvelino.it/it/article/2015/09/23/russia-rosoboronexport-rifiuta-commenti-su-vendita-elicotteri-ad-egitt/7a25ef74-ece1-4426-99b7-4573402241fc/)
  15. Ho trovato questa notizia relativa al fatto che in Germania stanno pensando di realizzare autonomamente, o in collaborazione con i partner del consorzio eurofighter non aderenti al programma F 35 (cioè gli spagnoli), un cacciabombardiere da mettere in servizio nel 2035. La notizia viene dalla Reuter e non dovrebbe essere una bufala ma deve avere qualche fondamento. (http://uk.reuters.com/article/uk-germany-defence-jet-idUKKBN0U30PS20151220) Certo che dovranno darsi da fare un bel po' per prolungare la vita operativa dei Tornado dal 2020 fino al 2035, oppure questo nuovo cacciabombardiere sostituirà i Typhoon che nel frattempo saranno almeno in parte convertiti al ruolo di attacco al suolo. Sono interessato a conoscere le opinioni dei diversi soggetti ben più preparati del sottoscritto che frequentano il Forum. Auguri a tutti quanti di buon anno nuovo
  16. Chissà se alla fine della fiera AMI e RAF riusciranno a integrare meteor, asraaam, iris-t e qualche altro prodotto "locale", se potranno utilizzarli al meglio o se rimarranno in qualche modo limitati in quanto "ospiti". Lo Storm Shadow dovranno mettersi il cuore in pace e usarlo appeso ai piloni alari, con buona pace della stelthness o lanciarlo coi Typhoon. A meno che non venga fuori nel frattempo una versione con la cellula ingrandita (ma non mi pare proprio che sia in agenda) Non parliamo del Marte. E' una cosa che rischia di compromettere lo sviluppo di parecchie armi aria-superficie prodotte in Europa.
  17. si era quello che volevo sapere. grazie engine. Al di là delle release del software, della capacità delle stive interne, e del rateo di virata istantaneo, questa cosa dell'addestramento in comune di queste generazioni di piloti mi sembra un grosso valore, che per ora forse non si percepisce appieno. Italiani che si addestrano sugli aerei degli australiani e degli americani e in futuro capiterà che qualche pilota delle altre nazionalità volerà sugli aerei degli altri. Per certi versi si capisce anche perchè è così arduo che le singole nazioni (a parte Israele) riescano a customizzare il velivolo con proprie dotazioni (armamenti ma non solo).
  18. Domanda da profano: ma in tre mesi di corso i due piloti italiani abilitati che capacità hanno aquisito? Sanno già tutto quello che c'è da sapere per andare in azione oppure è un corso iniziale che poi dovrà essere integrato con altre conoscenze? Sono piloti destinati a fare da istruttori ad altri piloti o andranno sulla linea operativa? Lo chiedo perchè non sono dell'ambiente e mi sembra che abbiano fatto presto (da settembre a dicembre), e ancora non c'è questa abbondanza di aerei (giusto l'AL-1 completato poco tempo fa o quelli delle altre nazioni presi a prestito) .
  19. dici che pur di battere sullo stesso chiodo fanno fare un altro giro alle stesse notizie? che poi la crepa alare sull'F-35C dell'Us Navy, dopo qualche anno di volo sperimentale, volto a cercare i limiti del mezzo, ci può stare che venga fuori una cricca di affaticamento.
  20. sicuramente ne avete parlato ma 300 pagine di forum sono un po' lunghe da far passare, ci vorrebbero dei segnalibri x i diversi argomenti : )
  21. tornando in topic, da qualche tempo mi frulla una domanda in testa: ma perchè i marines si sono affrettati a dichiarare una capacità inziale operativa (IOC) quando l'aereo è ancora così indietro nella messa a punto. Non facevano più bella figura a dire "ci servono 10 anni di colaudi perchè anche se li chiamiamo aerei di pre-serie in realtà la messa a punto sarà lunghissima e POI cominceremo a produrre dei veri aerei di serie". E' n tema già affrontato nelle 300 pagine di post precedenti?
  22. aspetta, https://aurorasito.wordpress.com è un sito di propaganda non di informazione che sono due cose un po' diverse
  23. risolveranno anche questo problema, anche se non istantaneamente xchè nel mondo reale i problemi si affrontano spendendoci testa, risorse (non solo soldi) e tempo. Quello che dico può sembrare una sviolinata inutile ma questo forum in generale, con il contributo delle persone che ci scrivono su e che conoscono gli argomenti, serve a ridimensionare quelle notizie apparentemente clamorose che vengono messe in giro da chi cerca titoli e clamore per farsi visitare le pagine. Grazie TT-1 Pinto x l'ultimo articolo con le dichiarazioni di Bogdan
  24. quindi con l'F35, anche col sedile eiettabile e la compatibilità coi soggetti più leggeri stanno cercando di fare un altro salto di qualità. D'altronde come li fai i salti generazionali sennò? ACES e Martin Baker e lobbyng, certo. e l'iper visibilità mediatica dell'F35 che fa moltiplicare la visibilità di qualunque straccio di articolo che ne parli. ho notato anch'io la doppia personalità della redazione di DifesaOnLIne. C'è quello che ha volato sul simulatore e ha la magliettina di LM e l'alter ego che trova tutti gli articoli che ne dicono peste e corna. Troveranno mai pace?
  25. Ma cosa ne pensate di queste notizie in merito al casco troppo pesante che aumenta il rischio di colpo di frusta con possibili lesioni mortali ai piloti che pesano 58-62 kg in caso di eiezione di emergenza? [ http://www.difesaonline.it/mondo-militare/f-35-ufficiale-casco-troppo-pesante-rischio-lesioni-fatali-i-piloti-un-anno http://www.defensenews.com/story/breaking-news/2015/10/14/f-35s-heavier-helmet-complicates-ejection-risks/73922710/ ] E' vero che già in passato avete manifestato una certa avversione per la testata che ho citato ma faccio fatica ad accedere alle fonti in inglese, e poi la notizia originale deve essere fondata. Ai progettisti è "scappata la mano" e gli è venuto un casco troppo pesante? speriamo che riescano ad alleggerirlo o a trovare l'artifizio per rendere il tutto più sicuro se no i piloti dovranno rinforzare i muscoli del collo o trovare qualcosa che glielo protegga in caso di lancio http://www.washingtonexaminer.com/fix-for-f-35-ejection-seat-problems-could-take-another-year/article/2574633 In realtà in questo articolo Bogdan parla anche di 3 possibili strade x risolvere il problema ma difesaonline non si spreca troppo a spiegarlo, preferiscono fare i titoli sensazionali e lasciare il lettore nella suspence
×
×
  • Create New...